Torino, Mihajlovic alla ricerca della rosa al completo

Torino, Mihajlovic alla ricerca della rosa al completo

Approfondimento / Il tecnico serbo cerca di avere a disposizione tutti i suoi uomini, tra infortuni e Nazionali

Il Torino sta per riprendere la sua personale rincorsa in campionato, dopo lo stop dovuto alle sfide nazionali per le qualificazioni al Mondiale del 2018 in Russia: i granata arrivano da un momento favorevole, ma adesso la squadra deve ricomporsi, in modo tale che Sinisa Mihajlovic possa ritornare a lavorare su quel gruppo che, prima della pausa, sembrava essersi amalgamato in modo soddisfacente, andando incontro a due vittorie molto importanti e pregevoli contro Fiorentina e Roma. Ma questo lavoro sarà meno semplice del previsto, a causa di due motivazioni di base: la prima è logica, causata dalle convocazioni in Nazionale e, come spesso accaduto quest’anno, a causa degli infortuni.

NAZIONALI – Non sono pochi i giocatori che devono ancora rientrare dalle proprie Nazionali, tra cui anche il miglior marcatore granata Andrea Belotti, che ha trovato anche il gol con la maglia azzurra nella partita contro la Macedonia vinta per 2-3, ma  non solo: anche Marco Benassi, convocato da Ventura al posto di Montolivo, infortunatosi nel match contro la Spagna. Anche Barreca dovrà rientrare dopo aver affrontato con la sua Under21 la Lituania: nella stessa situazione anche Lukic, Acquah, Martinez e Joe Hart, che dovranno ancora aspettare per potersi riunire alla truppa granata, la quale comincerà il lavoro di avvicinamento al match contro il Palermo già nel pomeriggio di oggi.

FYR Macedonia v Italy - FIFA 2018 World Cup Qualifier

INFORTUNI – Questa parentesi è stata più volte riaperta, ma non può essere messa in secondo piano: sono ancora diversi i giocatori che mancano all’appello e che non potranno essere a disposizione di Sinisa Mihajlovic. Si parte con quelli che ormai sono lungodegenti, come ad esempio Molinaro, Avelar e soprattutto Ljajic, che dovrebbe tornare a breve: non sono mancati, poi, infortuni di lieve entità ma che hanno messo in difficoltà la squadra granata. Un esempio su tutti è quello di Vives, che cercherà di tornare al massimo delle sue potenzialità dopo un infortunio che lo ha costretto a seguire un percorso differenziato nelle ultime sedute di allenamento prima dello stop per le Nazionali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy