Torino: la gestione del gruppo secondo Mihajlovic

Torino: la gestione del gruppo secondo Mihajlovic

Approfondimento / Nessun granata è riuscito a giocare in tutte le partite in Serie A

4 commenti

Dopo dodici giornate il Torino di Mihajlovic occupa il settimo posto, è in lotta per l’Europa e sta stupendo tutti dal punto di vista del gioco ma sopratutto dei gol segnati, dato che stiamo parlando del sesto attacco a livello europeo come ha detto ieri il presidente Urbano Cairo. La macchina creata dall’allenatore serbo funziona, i tifosi si divertono e la squadra sembra in ottima forma sempre nonostante i notevoli forzi fisici che richiede Miha ad ogni partita.

Il tecnico granata, infatti, sembra aver trovato la giusta formula facendo ruotare i giocatori e mantenendoli tutti sulla corda. In questa maniera tutti sono spronati a dare il massimo, per avere sempre il posto da titolare, e si riesce a far rifiatare gli uomini per aver sempre giocatori fisicamente apposto in ogni gara.

Questo Toro si trova in questa posizione grazie a tutti i ventiquattro uomini che sono scesi in campo ed hanno dato il proprio contributo. Nessun granata è riuscito a scendere in campo per tutte le partite, bisogna anche dire che Hart è arrivato dalla terza giornata di campionato e da quel momento nessuno gli ha più rubato il posto.  Il portiere inglese, comunque, non è il calciatore più utilizzato nel Torino. Prima di lui troviamo il “gallo” Belotti con all’attivo 911′. Dopo Hart ( 900′) troviamo il giovane Barreca  che è  ha potuto dimostrare il suo valore dopo l’infortunio di Molinaro ed ha giocato 868′.

Il Toro ha ruotato ventiquattro calciatori, mettendo in campo undici acquisti. Non è la squadra che ne ha ruotati di più, in testa, di questa speciale classifica, ci sono Bologna e Sassuolo con appena due uomini in più utilizzati, mentre a fondo classifica troviamo la Roma. In ogni caso Mihajlovic ha dimostrato che nessuno al Toro è sicuro del proprio posto e che in campo scendono i migliori ma anche che nei casi in cui si disputano più partite a settimana il turnover è essenziale.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. KanYasuda - 3 settimane fa

    …resto senza parole quando leggo certi commenti !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. toiomeroni - 3 settimane fa

    Se sei un tifoso del Toro, caro Robert, sei un ingrato, altrimenti tienti il tuo “sapere” e impara a portare rispetto alle persone!
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio sala 68 - 3 settimane fa

    La gestione del gruppo soprattutto dal punto di vista fisico sarà fondamentale. Purtroppo si vede la differenza quando non giocano i tre titolari di centrocampo e non avere un cambio serio di Barreca alla lunga potrebbe essere un problema. Personalmente vorrei vedere più in campo Aramu però nel 4-3-3 non saprei bene dove piazzarlo. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robert - 3 settimane fa

    Dove sono quei stupidi sostenitori di Sventura?Non si fanno più sentire ?Questo rincoglionito,dopo aver fatto dei disastri al Toro,è andato ad allenare la Nazionale che con i suoi metodi avrà difficoltà a qualificarsi.Ho visto Zappacosta e Candreva che si pestavano i piedi per tutta la partita e Verratti fare l’incontrista davanti alla difesa e una Nazionale che gioca senza ali con 50 cross tutti terminati sulla testa degli avversari.Questo di calcio non ci capisce una mazza !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy