Torino-Milan, i doppi ex: dal ritorno di Cerci al Grande Torino di Loik e Menti

Torino-Milan, i doppi ex: dal ritorno di Cerci al Grande Torino di Loik e Menti

Torino-Milan, i doppi ex / Il passaggio di Lentini ai rossoneri scatenò l’ira dei tifosi, Darmian guarda da Manchester le sue vecchie squadre

cerci, tabellone
Torino e Milan sono due squadre che hanno scritto, in vari modi e differenti periodi, pagine importanti della storia del nostro campionato. E la storia si manifesta, in questa occasione, nel grande numero di giocatori che hanno giocato con l’una e con l’altra compagine.
Cerci, Torino, rigore, lacrime
Cerci disperato dopo il rigore sbagliato contro la Fiorentina all’ultima giornata del campionato 2013-14: la sua ultima immagine con la maglia del Torino
CERCI, IL RITORNO – L’osservato speciale – e bersaglio di fischi? Questo spetta ai tifosi – della partita sarà, senza ombra di dubbio, Alessio Cerci, che sfiderà la sua ex squadra per la prima volta dal suo addio nell’estate del 2014. Un addio che a distanza di un anno e mezzo crea ancora numerose polemiche. Nelle due rose odierne, oltre al grande ex, si segnalano anche Maxi Lopez (al Milan per sei mesi nel 2012), Abbiati (granata durante la stagione 2006/2007) e Abate, lanciato nel grande calcio proprio dal Torino durante la sua militanza sotto la Mole nel campionato 2008/2009. Non è stato convocato da Sinisa Mihajlovic per la sfida di questa sera Antonio Nocerino: il calciatore napoletano, arrivato al Torino nell’estate 2014 dal West Ham, ha trovato poco spazio in granata, a causa soprattutto di una forma fisica non eccellente. Dopo sei mesi in prestitoa Parma, è tornato ad allenarsi con il Milan dopo il fallimento della società emiliana.
Club Brugge v Manchester United - UEFA Champions League: Qualifying Round Play Off Second Leg
Matteo Darmian ha giocato con il Torino dal 2011 al 2015 totalizzando 133 presenze (foto gettyimages)
DARMIAN, CHE RIMPIANTO – Un illustre doppio ex – che però guarderà la partita dalla sua casa di Manchester – è Matteo Darmian, nato a Legnano e cresciuto tra i campi di allenamento di Vismara prima e di Milanello poi. Il terzino della Nazionale – che ha segnato il suo primo gol in Azzurro contro l’Azerbaijan – è ora al Manchester United, dopo quattro stagioni vissute da assoluto protagonista con la maglia del Torino. Brillano, nella sua carriera in granata, il gol a Bilbao che valse ai granata il passaggio del turno in Europa League e il gol del pareggio nel derby di ritorno.
I GRANDI DEL PASSATO – Anche il passato – prossimo e remoto – nasconde molti protagonisti. Primi su tutti Ezio Loik e Romeo Menti che, prima di consegnarsi alla leggenda sulla collina di Superga, vestirono la maglia rossonera. Loik, guizzante ala del Grande Torino, giocò a Milano dal 1937 al 1940, mentre Menti rimase all’ombra del Duomo solo per sei mesi nel 1940. Roberto Rosato, campione d’Italia per quattro volte e Campione d’Europa con il Milan, crebbe sul magico campo del Filadelfia, prima di passare ai rossoneri di Nereo Rocco nel 1966. Segnaliamo, inoltre, Serena, Christian Vieri, Coco, Pancaro e Gianluigi Lentini, il cui passaggio al Milan per 20 miliardi di lire scatenò l’ira dei tifosi dei granata verso la società e il giocatore stesso.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy