Torino-Milan: dubbi di modulo per Mihajlovic, ma Bonaventura resta l’osservato speciale

Torino-Milan: dubbi di modulo per Mihajlovic, ma Bonaventura resta l’osservato speciale

Verso Torino-Milan / Sarà 4-4-2, 4-3-1-2 o 4-3-3? In ogni caso, il centrocampo rossonero vedrà la partecipazione di Jack Bonaventura

2 commenti
bonaventura, Peres

Il centrocampo milanista è stato rinforzato rispetto alla scorsa deludente stagione: i volti nuovi rispondono ai (cog)nomi Bertolacci e Kucka, oltre a Josè Mauri, sparito dai radar, voluto fortemente dalla dirigenza rossonera, e ai margini del progetto attuale.

MODULO – Lo schema tattico che adotterà Mihajilovic a Torino è ancora oggetto di discussione: i rossoneri ha finora optato per un reparto a rombo, ma il tecnico serbo ha sperimentato in questa settimana il 4-4-2, strizzando l’occhiolino al 4-3-3 già caro al presidente Berlusconi. Ad ogni modo, la soluzione del 4-3-1-2, almeno in partenza, dovrebbe alla fine spuntarla su nuove sperimentazioni, che potranno poi essere attuate a partita in corso.

Mihajlovic bonaventura
Sinisa Mihajlovic, quella corrente è la sua prima stagione da allenatore del Milan

KUCKA E BERTOLACCI – Veniamo ai singoli. Nonostante i tanti milioni investiti, anche per il centrocampo – come per la difesa – si può parlare di un lavoro che, ad oggi, sembra esser stato fatto a metà: Kucka e Bertolacci (25 milioni alla Roma), infatti, possono garantire buona tecnica ed esplosività, ma di fatto non possono calarsi in ruoli di difficile adattabilità, come quelli di regista o interditore. Tuttavia, si tratta di due validissime mezzali, che hanno tutte le possibilità di fare male se lasciate libere d’inserirsi. Il Torino dovrà fare attenzione ai due centrocampisti, anche e soprattutto se Mihaijlovic sceglierà il 4-3-1-2.

de jong bonaventura
Nigel De Jong ha nel suo palmares una finale mondiale persa con la maglia dell’Olanda

I MUSCOLI E LA TECNICA – Il baricentro della squadra meneghina si chiama Nigel De Jong. L’olandese può garantire grande forza, unita ad una buona disciplina tattica. Mago in anticipi e tackle, in quest’inizio di campionato ha mostrato le sue abilità nel ruolo di mediano interditore, mentre si è adattato con fatica a quello di mezz’ala. Anche Riccardo Montolivo vuole giocarsi le sue carte in mezzo al campo, ma parte leggermente dietro in un eventuale ballottaggio se la soluzione tattica di Mihajlovic dovesse prevedere una mediana a tre. Certo del posto, e non potrebbe essere altrimenti, è Bonaventura: qualsiasi sia il ruolo affidatogli, Jack c’è, e risponde presente. Da trequartista o da mezz’ala, il suo è un contributo di altissimo livello tecnico. Sarà proprio l’ex Atalanta il pericolo numero uno sabato sera all’Olimpico, contro il Torino di Giampiero Ventura.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torino FC - 2 anni fa

    Credo che sara’ un pari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 2 anni fa

    Qualunque sara’ il modulo con cui andra’ in campo il Milan, spero proprio che gli rimanga sul gozzo!!! Ci vorrebbe un golletto di Maxi, uno di Quaglia ed uno anche del Gallo, e se dovesse giocare!!! 3 pere e a casa!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy