Torino-Milan: Menez cade in ritardo, ma il rigore per i rossoneri c’è

Torino-Milan: Menez cade in ritardo, ma il rigore per i rossoneri c’è

Torino – Milan 1-1 la Moviola di TN / Corretta (nonostante il francese accentui la caduta) la decisione di assegnare il penalty per la formazione di Inzaghi in seguito ad un’ingenuità di capitan Glik. Ineccepibile il rosso per De Sciglio

La partita di ieri sera tra Torino e Milan presenta due episodi degni di particolare attenzione: il rigore per i rossoneri e l’espulsione di De Sciglio.

Nel primo caso, è corretta la decisione del direttore di gara Rocchi di concedere, dopo 2 minuti di gioco, il penalty al Milan per un’ingenua trattenuta di Glik su Menez che lo aveva superato nel cuore dell’area di rigore granata (e che accentua notevolmente la caduta). Al termine del confronto, il difensore polacco si è espresso in proposito affermando come, sebbene il francese si sia lasciato andare, il rigore ci potesse stare. Per quanto concerne l’espulsione di De Sciglio, il fischietto della sezione di Firenze fa di nuovo la cosa giusta: ineccepibili, a rigor di regolamento, i due gialli sventolati all’indirizzo del giocatore della nazionale italiana tra il 30′ e il 47′ della prima frazione di gioco in seguito a due irregolarità su Darmian.

Nel finale di gara, il Toro reclama un rigore per un fallo di mano in area di Mexes: non c’è nulla. Gli ammoniti della sfida sono 4, Glik per i granata, Muntari, Niang e Bonaventura tra le fila del Diavolo. In tutte le circostanze sopraelencate, si tratta di decisioni corrette. Insomma, un incontro molto intenso quello disputato ieri sera all’Olimpico, arbitrato bene dal signor Rocchi e nel quale il Toro avrebbe indubbiamente meritato la vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy