Torino, Molinaro e una stagione da protagonista inatteso

Torino, Molinaro e una stagione da protagonista inatteso

Focus on / L’esterno, inizialmente comprimario, si è rivelato il più costante nel suo ruolo: il finale di campionato per confermarsi

Molinaro, Belotti, Inter-Torino 1-2: gol e highlights

La stagione di alti e bassi vissuta dal Torino non ha impedito al alcuni componenti della rosa granata di mettersi in mostra e, se non di stupire in positivo, per lo meno di offrire prestazioni in linea rispetto alle aspettative di inizio annata. Un elemento sul quale di certo il tecnico Ventura ha potuto fare completo affidamento è Cristian Molinaro, esterno che ha vissuto un campionato da protagonista abbastanza inaspettatamente.

A partire dalla sessione di mercato estiva infatti le gerarchie sulle corsie sembravano abbastanza definite ed il Torino si apprestava ad affrontare la stagione con tre degli esterni più promettenti del nostro campionato: il confermato Bruno Peres ed i neo acquisti Zappacosta ed Avelar. Per differenti motivazioni tuttavia le grandi aspettative iniziali non sono state rispettate dai tre esterni, che non hanno vissuto decisamente la stagione della consacrazione personale: se per Bruno Peres si può parlare di un miglioramento rispetto allo scorso anno (in  particolare in fase difensiva) è indubbio che dal brasiliano ci si aspettava una maggiore costanza ed incisività nell’arco dell’annata; per quanto riguarda Zappacosta invece, non ha mai trovato la giusta continuità e non sempre ha sfruttato in modo positivo le chance offertegli dal tecnico.

Avelar, Derby, Probabili Formazioni
L’infortunio di Avelar ha spianato la strada a Molinaro, sulla fascia sinistra

Infine, Avelar. Proprio l’ex Cagliari avrebbe dovuto rappresentare la prima scelta sulla corsia mancina per il Torino, ma dopo un avvio di stagione assolutamente incoraggiante un infortunio (con conseguenti ricadute) l’ha costretto ai box di fatto fino al termine del campionato: ecco che Molinaro ha così scalato le gerarchie tornando ad essere un punto fermo dei granata ed una sicurezze nello scacchiere di Ventura. Al netto di alcuni episodi negativi, che sono talvolta anche costati punti pesanti alla squadra, il mancino ex Parma è l’esterno che sotto la Mole ha senza dubbio trovato maggiore costanza nel corso della stagione.

Molinaro affronta Florenzi della Roma
Molinaro, senza dubbio l’esterno più costante nella stagione del Torino

Grinta, tanta corsa e spirito di sacrificio: con queste qualità Molinaro si è confermato ormai titolare sulla corsia sinistra, ed è quindi lecito attendersi un finale di campionato all’insegna della sua esperienza. Dopo due prestazioni importanti come quelle offerte contro Inter ed Atalanta, già al Dall’Ara il laterale è atteso da una conferma importante: protagonista inaspettato di questa stagione in granata, Molinaro vuole chiudere in crescendo, blindando la fascia con un pensiero al futuro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy