Torino: molti tiri in porta, pochi gol. Serve un attaccante che segni tanto

Torino: molti tiri in porta, pochi gol. Serve un attaccante che segni tanto

L’analisi / In una media tra le conclusioni verso la porta e quelle totali, i granata si trovano nelle prime posizioni: manca la figura del finalizzatore

Torino, belotti, quagliarella, derby, juventus-torino, formazioni ufficiali

Il Torino sta per riprendere l’attività di allenamento, per poter arrivare al prossimo incontro di stagione (contro il Napoli) in forma e preparato. Analizzando la prima parte di questo campionato, però, si possono notare alcune carenze ed alcuni pregi che sono caratteristici della squadra di Ventura. Lampante è il dato riguardante i tiri che il Toro ha eseguito in questa prima parte del campionato di Serie A.

TOTALI – 150 volte i giocatori granata hanno scoccato un tiro: in fin dei conti non è un buon numero, considerando che il Torino, in questa speciale classifica, si trova al dodicesimo posto. Molto duro è anche il confronto con altre squadre, perché il Carpi (in zona retrocessione) ha effettuato soltanto un tiro in meno dei granata; la peggior squadra in questa graduatoria è il Bologna, che è arrivata alla conclusione soltanto 112 volte in queste prime 17 partite di campionato. Il Napoli di Sarri ha doppiato il numero di tiri degli emiliani: è arrivato infatti a 224.

Quagliarella: doppietta in Torino-Sampdoria
Quagliarella: miglior realizzatore granata (con Baselli), a secco di gol da oltre 3 mesi.

IN PORTA – Migliora la panoramica granata entrando nello specifico delle conclusioni verso la porta: infatti il Torino si troverebbe in settima posizione (a pari merito con il Milan) avendo realizzato 82 tiri nello specchio. Facendo un rapido calcolo, però, si nota quanto il Toro faccia la differenza per quanto riguarda la precisione: in un rapporto fra i tiri in porta e quelli totali, si può ottenere una percentuale incoraggiante per i granata. Il Sassuolo è la squadra che ha fatto meglio di tutti in base a questo calcolo, con il 58% di tiri nello specchio; la Roma di Garcia è poco distante, con il 55%, tallonata dal Torino, con il 54%. Le altre squadre si trovano molto più in giù in questa speciale classifica, sotto il 50%.

Perciò è doverosa un’osservazione, che risulta lampante analizzando questi dati: è necessario un realizzatore degno di questo nome per riprendersi da questo momento di (piccola) crisi, perché sono buone le occasioni che crea il Torino, ma guardando, ad esempio, i gol della Roma (32) e dei granata (21) si capisce che ci vuole un giocatore in grado di saper tirare bene in porta, ma che riesca anche a gonfiare la rete: in questo modo il Toro risolverebbe il grosso problema realizzativo che lo ha colpito negli ultimi match della stagione. Il mercato di gennaio sarà la soluzione?

Giocatori Tiri totali  Gol
Fabio Quagliarella 32  4
Maxi Lopez 15  3
Andrea Belotti 14  1
Bruno Peres 13  0
Daniele Baselli 10  4
Kamil Glik 10  o
Giuseppe Vives 9  1
Marco Benassi 8  1
Afriyie Acquah 8  1
2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone - 1 anno fa

    Manca il finalizzatore o chi lo mette in condiziona di finalizzare?
    Io non vedo nessuno in grado di inventare un passaggio che li metta davanti al portiere.
    Mai un verticalizzazione degna di questo nome!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ObiWan - 1 anno fa

    Lapalisse era un dilettante ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy