Torino, Moretti si conferma inossidabile: l’addio al calcio può attendere

Torino, Moretti si conferma inossidabile: l’addio al calcio può attendere

Focus / Chioccia per i giovani, esempio di professionalità e non solo: con Moretti in campo il Torino ha collezionato 7 clean sheet su 13 partite

di Redazione ToroNews

Djidji infortunato, dentro Moretti. Ma come? Ancora lui? Nessun problema, perché per il difensore di origine romana, ma torinese di adozione, la carta d’identità non sembra essere un problema. 37 anni, 38 da compiere l’11 giugno, eppure le prestazioni non calano e i numeri parlano per lui. Titolare nelle ultime 4 partite e tutte finite senza subire gol, se si guarda l’intero arco della stagione attuale con Moretti in campo il Toro ha mantenuto inviolata la porta 7 volte su 13. Se il fisico non è prestante come in passato, ci pensa l’esperienza (356 partite in Serie A, e 135 il Liga). Eppure anche atleticamente sembra che per il numero 24 granata il tempo non passi mai.

MODELLO – Il motivo di questo suo stato di forma lo ha spiegato Mazzarri in conferenza stampa dopo il match con l’Atalanta: “Il suo segreto è che si allena sempre da Dio, fa una vita perfetta ed è un punto di riferimento per tutti i compagni. Un esempio. Chiaro che Djidji è più giovane e lui doveva essere la chioccia per impostare gli anni a venire, ma Djidji si è fatto male e io so che quando lo chiamo in causa Moretti risponde sempre presente”. Anche Cairo ha sottolineato la sua importanza, invitando Millico a guardare a lui per imparare: “Prenda esempio da giocatori come lui“. Ha detto il presidente granata al termine di Torino-Atalanta.

FUTURO – Esempio di professionalità, ma anche giocatore che ancora una volta ha dimostrato di essere più che utile alla causa. Verrebbe da chiedersi allora perché mai un tassello così importante dovrebbe smettere a fine stagione. Vero è che bisogna dare spazio ai giovani, ma un elemento come Moretti nello spogliatoio è fondamentale. Da anni si parla del suo possibile addio al calcio giocato, ma poi arriva puntualmente la sua riconferma e quest’anno potrebbe anche succedere nuovamente. Certo, c’è un futuro da costruire e ci sono anche i giovani difensori granata a cui guardare. Bonifazi, Djidji, Ferigra, Bremer e Lyanco: la lista è lunga e composta da ragazzi di talento. Se poi però quando entra in campo Moretti riesce a fornire prestazioni convincenti come quella di sabato scorso, allora viene da pensare che forse sarebbr meglio non perderlo. D’altronde lui stesso ha accettato il suo ruolo di insegnante e giocatore comprimario, senza una parola fuori luogo. E chissà che non possa continuare a farlo, magari per un altro anno ancora. Poi si vedrà.

Roberto Ugliono

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. torotorotoro - 3 settimane fa

    Grandissimo. La migliore bandiera. Raro. Sempre perfetto, in campo e fuori campo. Anzi, unico.
    Sempre forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 3 settimane fa

    Sempre il migliore, sotto ogni aspetto.
    Grande lavoro, serietà, dignità, onestà, capacità, regolarità, massimo impegno, correttezza.
    Moretti rispetta l’avversario, ma non si fa mai intimidire, ce la mette sempre tutta, gioca in modo intelligente e non si risparmia mai, mantiene forma fisica ed equilibrio psicologico da anni, ininterrottamente.
    Mai una lamentela, mai una parola fuori posto, mai una critica ad allenatori e Sociatà.
    Persona riservata, ma gentile e disponibile con giornalisti e tifosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ciccio76 - 3 settimane fa

    2 anni fa’ lo vidi rincorrere Salah , non uno qualsiasi e riprenderlo in 30 metri in una nefasta Roma Torino . Perdemmo 4 a 1 ma le capacita’ Atletiche ed anche umane non si discutono , a vita al Toro.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Max63 - 3 settimane fa

    Immenso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14180296 - 3 settimane fa

    Emiliano è uno di noi. Già, Emiliano, un nome una garanzia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. waltergio52 - 3 settimane fa

    L’attaccamento alla maglia è una merce rarissima.
    Moretti è uno che dimostra attaccamento.
    In più, ogni volta che lo si chiama, assolve egregiamente il suo compito.
    Speriamo duri ancora a lungo: è una nostra bandiera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Un esempio per tutti, non solo per i giovani. L’anno prossimo tornerà Bonifazi e probabilmente anche Lyanco. Però se sta bene lo terrei anche il prossimo anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13973712 - 3 settimane fa

    la cosa più importante è che resti col Toro, o in campo o come dirigente. Un uomo importante e un esempio per i giovani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-14036712 - 3 settimane fa

    Sicuramente il fisico c’è e regge alla grande ma occorre verificare a giugno se l’atleta abbia ancora voglia di continuare. I presupposti cioè le prestazioni in campo, ci sono tutti. Speriamo perche’ anche per la prossima stagione, Moretti, sarebbe di grande utilita’, non solo come primo rincalzo a sinistra della difesa a 3,ma come descritto nell’articolo, un esempio per i più giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Toro71 - 3 settimane fa

    Grande Moretti fai un’altra stagione con noi così servirsi da esempio ai giovani. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Vlad51 - 3 settimane fa

    MORETTI semplicemente IMMENSO esempio per i ragazzi più giovani in Campo e fuori Campo. Pochi giocatori hanno dimostrato umiltà professionalità carattere e attributi e Moretti ha sempre dimostrato tutto questo senza mai avere un atteggiamento o una parola al di sopra delle righe o fuori luogo….Sicuramente gente Come Chiesa Bernardeschi Dybala Pioli & C. dovrebbe venire a chiedere a Moretti di insegnare loro un po’ di serietà e professionalità….se i giocatori fossero misurati sulle vere qualità umane e cioè quelle che esprime da sempre un atleta come Moretti quelli di cui sopra troverebbero posto solo in partite di SUBUTEO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ACT1906 - 3 settimane fa

    FENOMENO…. Che aggiungere a volte le parole son di troppo
    Quando è l UOMO in questione a stupirci ancora una volta in silenzio
    FORZA TORO!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 settimane fa

    Emiliano Moretti ci mette d’accordo tutti, come solo i veri campioni sanno fare, dentro e fuori dal campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Luke69 - 3 settimane fa

    …Emiliano uno di Noi,l’ultimo sopravvissuto di un calcio mercenario e privo di ideali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Granata69 - 3 settimane fa

    Egoisticamente lo vorrei in campo anche il prossimo anno,al tempo stesso lo vorrei vedere chiudere la carriera quest’anno dopo una stagione fatta alla grandissima. Non mi piacerebbe finisse dopo un anno intero di panchina come altri grandi atleti in passato,vedi Totti recentemente.
    Comunque dovrebbero lasciare decidere a lui,ha maturità in abbondanza per capire cosa è meglio per lui e per la società…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. co_riv_637 - 3 settimane fa

    Mi auguro che la Società lo possa far rimanere anche quando,purtroppo per noi,deciderà di smettere.
    Esempio per tutti di come un atleta si dovrebbe comportare.Caro Millico cerca di fare un copia/incolla di questo SIGNORE del calcio.
    Complimenti Emiliano Moretti vero gentleman e professionista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. tafazzi - 3 settimane fa

    Il giro di campo solitario a fine partita per salutare/ringraziare i tifosi vale quanto la perfetta prestazione durante i 90 minuti.
    Anche se suona strano a quasi quarant’anni il Moro è una risorsa della squadra/società.
    Nonostante il Gallo si stia dimostrando un grande capitano, meriterebbe di leggere i nomi degli invincibili a Superga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. GlennGould - 3 settimane fa

    Io non ho più parole. Le ultime due prestazioni in particolare sono state da incorniciare. Al toro a vita!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. eurotoro - 3 settimane fa

    grande Emiliano Moretti…non scherziamo..non puo’ ritirarsi.. ancora il migliore di tanti difensori che vedo in serie a…quest’anno sta dimostrando che ne ha ancora minimo x un ‘altro anno..e se si va in europa la sua esperienza non puo’ che fare bene ai vari bremer lyanco bonifazi ferigra ecc. ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy