Torino-Napoli 0-3: con i granata è sempre festa azzurra

Torino-Napoli 0-3: con i granata è sempre festa azzurra

Al break / I ragazzi di Mihajlovic chiudono la prima frazione sotto di tre reti, complice una fase difensiva più che rivedibile…

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Poco Toro, tanto Napoli. I granata chiudono il primo tempo sotto di tre gol contro gli uomini di Sarri, che sbloccano la gara in avvio con Koulibaly e poi trovano raddoppio e tris su due errori difensivi pesanti da parte dei ragazzi di Mihajlovic. Troppo lenta e prevedibile la manovra offensiva granata, con gli azzurri che stanno avendo gioco estremamente facile in avanti – prendendo alle spalle Burdisso e compagni praticamente su ogni azione, complice una linea difensiva granata eccessivamente alta.

Mihajlovic conferma in toto l’undici che ha battuto la Lazio: per Ljajic, dunque, ancora panchina – al suo posto confermato Berenguer nel tridente con Iago e Belotti. Dall’altra parte, Sarri non si fida delle condizioni di Insigne: il numero 23 non è nell’undici titolare, al suo posto ecco Zielinski.

TURIN, ITALY - DECEMBER 16:  Player of SSC Napoli Kalidou Koulibaly scores the 0-1 goal during the Serie A match between Torino FC and SSC Napoli at Stadio Olimpico di Torino on December 16, 2017 in Turin, Italy.  (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
TURIN, ITALY – DECEMBER 16: Player of SSC Napoli Kalidou Koulibaly scores the 0-1 goal during the Serie A match between Torino FC and SSC Napoli at Stadio Olimpico di Torino on December 16, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Toro parte molto alto, aggredendo subito il Napoli e cercando d’interrompere sul nascere il fraseggio della squadra di Sarri. L’approccio dei granata è incoraggiante, ma è una mera illusione – perché al primo affondo – al 3′ – il Napoli passa: angolo battuto da Callejon, spizzata sul primo palo di Allan che di fatto libera Koulibaly dentro l’area, che di testa insacca battendo Sirigu. Gli ospiti continuano a fare gioco, col Toro che in fase di non possesso si schiera 4-4-1-1. Il primo squillo granata arriva al 9′: bel contropiede di Belotti, palla che arriva a Iago – sul cui cross Baselli non ci arriva per questione di centimetri. La partita è vivace, ma al 14′ il Toro rischia di nuovo moltissimo su Mertens, ma per fortuna dei granata il destro in diagonale del belga termina a lato.

I granata si rifanno vivi intorno al 23′, sugli sviluppi di una punizione guadagnata da Belotti: palla al centro, mischia furibonda con colpo di tacco tentato da N’Koulou, ma la difesa azzurra mura. Al 25′, però, arriva il raddoppio del Napoli, con la difesa granata che sbaglia tutto: De Silvestri non sale con la linea, lasciando in posizione regolare Zielinski – che raccoglie il filtrante centrale e infila Sirigu. Gol regalato dalla retroguardia granata. Il Toro va nel pallone, il Napoli gioca sul velluto e cala il tris al 30′: lancio per Mertens – tenuto in gioco questa volta da Molinaro, palla a rimorchio per Hamsik che da centro area la mette all’angolino. I granata si fanno prendere di nuovo alle spalle, nel giro di 5′. Nel finale di frazione palla gol per il Toro, ma sul bel filtrante di Iago Baselli in scivolata mette clamorosamente a lato. E’ l’ultimo sussulto di un primo tempo ad una sola direzione.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. TORONAPOLETANO76 - 1 anno fa

    Invece di affrontare il Napoli con un 4-4-2 lo affronta a viso aperto per la terza volta davvero imbarazzante come allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Leo - 1 anno fa

    Direi più che altro che con Mihailovic e’ sempre festa azzurra….abbiamo disperatamente bisogno di un allenatore furbo e tattico, chiamate Nicola !!!! Almeno x l’anno prossimo !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. TORONAPOLETANO76 - 1 anno fa

    Con la Lazio ringraziamo immobile e l’arbitro! Ripeto da anni che in panca abbiamo un ridicolo abbiamo Lyanco altissimo e mettiamo il nano Burdisso! Fase difensiva sempre assente con un de Silvestri che non lavora mai in linea. Perdere ci sta ma no 3-0 nel primo tempo e senza fare un tiro in porta. Davvero triste questo in 2 partite aveva preso 10 gol oggi farà pure peggio. Non sa allenare non sa impostare le partite squadra molto più scarse di noi il Napoli lo hanno fatto soffrire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatiere - 1 anno fa

    Speriamo che anche gli altri allenatori non vadano a Superga prima di giocare contro il Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 1 anno fa

    Tanto vale far riposare Berenguer e Iago per la prossima, metti Ljacic e Niang.

    Direi pure Lyanco in difesa cosi’ si fa le ossa con qualcuno forte.

    Perso per perso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy