Torino-Napoli 1-2: i numeri sanciscono il dominio partenopeo

Torino-Napoli 1-2: i numeri sanciscono il dominio partenopeo

Le Statistiche / Ogni dato della partita è a favore della squadra di Sarri: non ci sono molte chiavi di interpretazione

numeri

Il Torino è uscito sconfitto dal match casalingo contro il Napoli per 1-2, in una partita che ha messo in luce tutti i limiti della squadra granata: la forza dei partenopei è emersa soprattutto nel primo tempo ma, guardando i numeri, si nota come il dominio si sia perpetrato nel corso di tutta la gara. Già, perché le statistiche non mentono (quasi) mai, e a saltare subito all’occhio è il fatto che il Toro sia in difetto per tutti i dati del match: ma andiamo a vedere nello specifico dove il Napoli ha fatto davvero la differenza nella partita di ieri sera allo stadio Olimpico Grande Torino.

POSSESSO PALLA – Come di consueto, partiamo dal dato che spesso è il più indicativo di una partita: il possesso palla. Il Napoli, giustamente, si aggiudica questo dato, avendo avuto il pallino del gioco per quasi tutti i novanta minuti, se si esclude quella reazione del Torino molto rabbiosa, che ha rischiato di esser anche alquanto produttiva per la truppa granata: 59% di possesso della sfera per i napoletani, contro il 41% della squadra di Ventura. Un dato molto curioso, invece, è riguardo ai falli: impressionante di come la squadra di Sarri sia molto corretta e davvero raramente incorra in una partita fallosa (solo 4 i falli del Napoli); al contrario, il Torino, ne ha commessi un numero alquanto alto, che crea una profonda differenza tra le due formazioni (i granata hanno totalizzato ben 21 falli).

numeri
Gonzalo Higuain, un martello: quattro tiri in porta, più di chiunque altro ieri sera

TIRI – L’abisso si forma in maniera particolare quando si parla di tiri e conclusioni verso la porta avversaria: magrissimo bottino del Toro, che totalizza solo tre tiri in tutta la partita, mentre il Napoli ha concluso ben 13 volte, ovvero 10 volte in più dei granata. Anche per quanto riguarda i tiri in porta, il Torino non è messo affatto bene: gli uomini di Ventura hanno calciato solo due volte in porta (il gol di Peres e il tiro debole di Martinez, senza contare il gol in fuorigioco di Belotti), mentre quelli di Sarri sono arrivati fino a 8. L’unica nota leggermente positiva è la concretezza del Toro: la metà dei tiri verso i pali di Reina sono stati realizzati, bisogna lavorare sulla possibilità di essere più pericolosi.

Infine, l’unico piccolo dato che va a favore dei granata sono le palle perse: il Torino ha perso la sfera “solo” 37 volte, mentre il Napoli ha fatto peggio con 48 palloni persi.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. michelebrillada@gmail.com - 1 anno fa

    non si è giocato al calcio mi sembrava di vedere il toro contro il barcanova al contrario non possibile per essere vero la partita è stata chiaramente venduta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 1 anno fa

    Ma come, Secondo il Maestro nel secondo tempo abbiamo giocato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy