Torino-Napoli 1-3, Ancelotti: “Ottimo approccio. Era difficile scardinarli…”

Torino-Napoli 1-3, Ancelotti: “Ottimo approccio. Era difficile scardinarli…”

Il tecnico azzurro commenta così la sfida del Grande Torino

di Redazione Toro News

Al termine di Torino-Napoli 1-3, il tecnico partenopeo Carlo Ancelotti si presenta ai microfoni di Dazn per commentare la sfida: “Non mi sono divertito, nelle partite non ci si diverte. C’è sempre la preoccupazione che la squadra faccia bene. Ottimo inizio che poi si è concretizzato con il vantaggio, bravi tutti. Insigne al centro? Solo per limitare il lavoro difensivo e per tenerlo fresco in fase d’attacco. Lorenzo è stato bravo ma complimenti a tutta la squadra. Anche Verdi – che non è abituato a giocare in questo modo – è stato molto bravo all’inizio. Lui non ha bisogno di riscatto, è un giocatore che abbiamo preso perché questa squadra ne ha bisogno. Non è facile adattarsi subito a nuova realtà, ma oggi ha raccolto i frutti dell’ottimo lavoro che svolto in questo primo periodo. Il 4-4-2 ci ha dato più solidità, più coperture. Siamo più compatti. Hamsik può giocare 90′ tranquillamente, chiaramente non è giovanissimo e se c’è la possibilità di farlo riposare lo faccio. Questa squadra ha un livello medio alto, c’è difficoltà nel fare la formazione ma va bene così”.

Ancelotti prosegue in conferenza: “Abbiamo iniziato forte, con molto ritmo. Siamo stati bravi davanti a trovare spazi e a combinare, certo servirebbe continuità, ma l’inizio è stato molto buono. Insigne sta in un’ottima condizione, è sereno e gli piace giocare in quella posizione. E’ più nel vivo del gioco, stiamo traendo vantaggio da questo. Ma il lavoro di tutti è stato straordinario. Stiamo crescendo di partita in partita, cercando di fare sempre meglio: oggi le cose sono migliorate molto, abbiamo avuto problemi a Belgrado ma oggi li abbiamo momentaneamente risolti”.

Torino-Napoli 1-3, Mazzarri: “Tifosi, mi spiace. Avrei voluto cambiarne 8”

Infine il tecnico degli azzurri: “Loro giocavano con molta copertura centrale, sulle fasce avevamo più opportunità. Il Toro è organizzato, è una squadra tosta e robusta. Diventa difficile da scardinare, devo dire che il merito che abbiamo avuto nel primo tempo è stato quello di muoverci molto davanti. Anti-Juve? Non ci interessa essere anti qualcuno. A parte la parte finale del primo tempo, la gestione è stata ben fatta“.

Leggi anche:

Torino-Napoli 1-3, Belotti ci mette la faccia: “Serve guardarsi negli occhi”

Torino-Napoli 1-3, Verdi: “Toro difficile da affrontare, bravi noi”

Torino-Napoli 1-3, De Laurentiis: “Ancelotti ha trovato la giusta quadra”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13966399 - 2 mesi fa

    Era difficile scardinarli , dice, 4 minuti!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 2 mesi fa

    Era difficile scardinarli? Ma se dopo quattro minuti eravate in vantaggio! Non sanno proprio più cosa dire in conferenza. Adesso attendo i lamenti di Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy