Torino-Napoli 1-3, le statistiche: gli azzurri sono superiori in tutto

Torino-Napoli 1-3, le statistiche: gli azzurri sono superiori in tutto

I dati del match / I partenopei impattano il match, il Torino non interpreta al meglio la prima frazione

di Nicolò Muggianu

La cosa più importante era tornare a vincere tra le mura amiche, e invece è arrivata una sconfitta: i granata non sanno più fare bottino pieno all’Olimpico Grande Torino. È vero, l’avversario era tra i più complessi: il Napoli di Sarri è un contendente ostile per chiunque e, se non prepari la partita nei minimi dettagli, paghi un conto molto salato. Ed è proprio questo quello che è accaduto al Torino: i granata sbagliano completamente l’approccio al match e i partenopei dominano i primi 45′; portandosi sullo 0-3. Nella ripresa, la partita è già ampiamente compromessa e l’ingresso in campo di Ljajic e la ritrovata verve di Belotti non fanno altro che rendere meno amara la sconfitta. Una sconfitta meritata per il Torino, almeno da quello che emerge analizzando le statistiche del match. Andiamo a studiarle più nel dettaglio.

Cominciamo dal possesso palla, che ha visto gli azzurri tenere in mano il pallino del gioco in particolar modo nei primi 45′. A fine gara però, la discrepanza si assottiglia: il Toro insegue 45% a 55%, con il Napoli che nella ripresa non deve fare altro che amministrare il risultato. Le reti siglate dai ragazzi di Mihajlovic e da quelli di Sarri sono a favore degli azzurri (1 a 3). I partenopei si dimostrano superiori in tutto e per tutto: avanti 5-4 nei corner, 8-5 nelle occasioni da gol e 4-2 nei tiri indirizzati verso lo specchio della porta difesa da Sirigu. “Il Napoli ha fatto 4 tiri e 3 gol” ha dichiarato Mihajlovic nel post-partita (LEGGI QUI). Affermazione vera, ma parziale. Analizzando i dati del match infatti, si evince come il Napoli sia stato più pericoloso del Torino sotto tutti i punti di vista. L’unico dato in equilibrio è quello riguardante le parate dei due portieri. Sia Sirigu che Reina sono stati poco impegnati: una parata a testa nel corso dei 90′.

Dati che mettono in evidenza una superiorità che il Napoli aveva già dimostrato sul campo. Come detto in precedenza, gli ospiti battono più corner (5 contro 4), e proprio su calcio d’angolo trovano il gol dell’1-0 con Koulibaly. Da sottolineare poi anche il dato riguardante le palle perse e le palle recuperate: 43 a 44 (unico dato in cui la formazione di Mihajlovic fa meglio di quella di Sarri) e 26 a 32. Insomma, il Napoli comanda, il Torino insegue.

Torino Napoli
Goal 1 3
Tiri totali 6 10
Tiri in porta 2 4
Poss. palla 45% 55%
Occasioni da gol 5 8
Corner 4 5
Falli subiti 8 9
Palle perse 43 44
Palle recuperate 26 32
Parate 1 1
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 1 anno fa

    Mah in realta’ le statistiche non sono poi cosi’ lontane, infatti nel secondo tempo c’e’ stato un minimo di recupero da parte dei Granata….

    Il problema principale e’ che l’anno amazzata al 4o minuto (capita) e poi on altri due goals, a quel punto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy