Torino, col Napoli sprinta Berenguer: Ljajic verso la panchina

Torino, col Napoli sprinta Berenguer: Ljajic verso la panchina

Le ultime / Lo spagnolo è stato provato nella formazione titolare durante allenamento di ieri

di Nicolò Muggianu

Berenguer verso un’altra maglia da titolare. Salgono le quotazioni dello spagnolo in vista del match di sabato sera contro il Napoli. Nella giornata di ieri infatti, durante l’allenamento tecnico-tattico svolto dal Torino presso lo Stadio Filadelfia, l’ex Osasuna è stato provato da Mihajlovic in quello che potrebbe essere l’undici titolare di domani. Un’indiscrezione che conferma i sentori avuti da inizio settimana. Dopo l’esclusione di Ljajic in occasione del match dell’Olimpico, il ballottaggio tra il serbo e lo spagnolo era annunciato  (LEGGI QUI). Con il passare delle ore però, Berenguer sembrerebbe sempre più in vantaggio sul numero 10 granata, che andrebbe così verso la panchina.

Attenzione però a dare la scelta per scontata. Già perché Mihajlovic, come accaduto contro la Lazio, potrebbe avere ripensamenti dell’ultimo minuto. Nel match della capitale infatti, il tecnico serbo – secondo indiscrezioni – ha deciso soltanto all’ultimo istante di schierare dal 1′ Burdisso e Berenguer, al posto di Lyanco e Ljajic. Una scelta che si è rivelata fondamentale per le sorti del match, con l’argentino che si è resto protagonista nell’espulsione di Immobile e lo spagnolo che ha segnato il gol dello 0-1.

Dopo l’ottima prestazione di Roma dunque, l’ex Osasuna potrebbe trovare altri minuti importanti. L’umore è alle stelle e, viste le sue spiccate doti di velocista, Berenguer potrebbe rappresentare l’identikit ideale per il match contro il Napoli. Quella che vedrà contrapporsi i granata e i partenopei infatti, si prospetta una sfida in cui i padroni di casa dovranno difendere in maniera ordinata per poi provare a pungere in ripartenza. Una tattica che, per caratteristiche, vedrebbe lo spagnolo in vantaggio su LjajicBerenguer confermato dal 1′? Al momento si va in questa direzione, la rifinitura scioglierà gli ultimi dubbi.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. luna - 1 anno fa

    Con Berenguer ho visto un gioco più fluido ed incisivo, ma è la prima buona prestazione dello spagnolo. Può darsi che abbia finalmente raggiunto la forma fisica che gli permette di esprimere il suo gioco.
    Io credo che se Ljajic (a centrocampo) accettasse mentalmente di fare un gioco di squadra piuttosto che intestardirsi in giocate individuali egoistiche potrebbero coesistere e al quel punto con Iago e Belotti sarebbero fuochi d’artificio.Dirò di più Ljajic potrebbe inserirsi e diventare una arma in più sotto porta.
    Le soluzioni sarebbero infinite con l’estro, fantasia e la classe a disposizione… chi sa forse si vedrebbe quel gioco che latita dal centrocampo in su.
    433 Sirigu
    “De Silvestre”-N’koulu-Burdisso-“Molinaro”
    Baselli-Ljajic-Rincon
    Falque-Belotti-Beringuer
    Per i virgolettati “.” siamo obbligati!
    Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. elio.bernard_360 - 1 anno fa

    speriamo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy