Torino-Napoli, Irrati e un tabù da sfatare in casa

Torino-Napoli, Irrati e un tabù da sfatare in casa

Verso Torino-Napoli, i precedenti arbitrali / Settima direzione di una gara dei granata per il fischietto di Pistoia: il bilancio non ha mai visto sorridere il Toro tra le mura amiche, ma quest’anno sono arrivate due vittorie su due. Senza dimenticare la presenza di quel Rocchi…

Commenta per primo!

Massimiliano Irrati sarà l’arbitro del posticipo della 25°giornata di campionato tra Torino e Napoli.

BILANCIO POSITIVO, MA SOLO SUCCESSI ESTERNI – Il bilancio del fischietto della sezione di Pistoia con i granata è positivo: 3 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta. Nell’attuale stagione, il direttore di gara ha già arbitrato due partite degli uomini di Ventura: le trasferte di Cagliari e di Milano sponda Inter. In entrambe le occasioni, i granata sono riusciti a vincere. Il terzo ed ultimo successo, sempre esterno, è datato al dicembre 2013 con uno 0-2 targato Farnerud-Immobile inflitto all’Udinese al Friuli. L’unica sconfitta risale al match interno della scorsa stagione contro il Bologna: un 1-2 viziato da un mancato rigore a favore dei granata per un atterramento di Vives nell’area di rigore emiliana. I due pareggi, infine, sono stati conseguiti in Serie B sui campi di Albinoleffe e Cittadella.

UN TABU’ DA SFATARE, CON ROCCHI GIUDICE DI PORTA – Precedenti favorevoli solamente in trasferta, quindi, ma nel campionato corrente le direzioni di Irrati sorridono alla compagine piemontese, un motivo in più per inseguire la vittoria contro il Napoli e sfatare il tabu relativo alle zero vittorie casalinghe. Inoltre, non può passare inosservata la presenza del signor Rocchi come giudice di porta. Quest’ultimo è stato infatti il direttore di gara del famoso derby della stagione 2007/2008, perso dal Toro all’ultimo minuto a causa di una rete di Trezeguet viziata da un presunto fuorigioco. Non un grande biglietto da visita, insomma, considerato anche il suo operato nel match di ottobre tra Juventus-Roma, ma la partita di domenica sarà un’altra storia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy