Torino, ricorso accolto: annullata la multa per i cori contro i napoletani

Torino, ricorso accolto: annullata la multa per i cori contro i napoletani

La Corte Sportiva d’Appello ha annullato la multa di 10 mila euro per discriminazione territoriale risalente alla sfida del 16 dicembre 2017

di Redazione Toro News

Ricorso accolto, sanzione annullata: è questa la decisione presa dalla C.S.A – Corte Sportiva d’Appello – e deliberata quest’oggi in merito alla multa con la quale il Giudice Sportivo aveva punito il Torino in seguito al match interno contro il Napoli, datato 16 dicembre 2017. La motivazione era da ricondurre alla discriminazione territoriale, manifestatasi attraverso cori da parte dei sostenitori granata, e l’ammenda ammontava a 10 mila euro. Questo, il testo allora recitato dalla decisione del Giudice Sportivo: “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori beceri e denigratori di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza”.

Decisione che è stata tuttavia invalidata appunto dalla Corte Sportiva d’Appello, che ha deciso di accettare il ricorso del club granata ed annullare l’ammenda. Ecco la parole del comunicato ufficiale diramato quest’oggi in proposito: “ricorso del Torino F.C. S.p.A. avverso la sanzione dell’ammenda di € 10.000,00 inflitta alla reclamante seguito gara Torino-Napoli del 17/12/2017 (delibera del Giudice Sportivo presso la Lega Nazionale Professionisti Serie A – com. uff. n. 117 del 19/12/2017). La C.S.A., in accoglimento del ricorso come sopra proposto dalla società Torino Calcio F.C. S.p.A. di Torino, annulla la sanzione inflitta.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy