Torino-Napoli, Sarri: “Ora facciamo vedere chi siamo anche in Champions”

Torino-Napoli, Sarri: “Ora facciamo vedere chi siamo anche in Champions”

Post partita / Il tecnico partenopeo: “Non esistono gare semplici a priori. Abbiamo patito il gol di Bruno Peres. Ci tengo a questa panchina, so quanto ho sofferto per arrivarci e non posso fare caz…te e farmela sfuggire. Higuain fenomeno, lo dicevo da tempo. Stessi gol di Angelillo non sono un caso”

Commenta per primo!
Sarri, Napoli, Panchine

Terminata Torino-Napoli, il tecnico avversario Maurizio Sarri incontra i giornalisti e commenta così il match disputato al Grande Torino: “Abbiamo fatto vedere cosa sa fare il Napoli in Serie A. Ora ci piacerebbe far vedere cosa sa fare in Champions. Abbiamo tenuto bene il campo per il resto e gestito al meglio la partita. La mentalità giusta c’è, ma occorre anche fare un passo in più. Un conto è giocare a calcio quando va tutto liscio, un altro è quando si va sotto stress. Qui dobbiamo migliorare”.

Quindi sul gol di Bruno Peres: “Lo abbiamo un po’ patito ma poi siamo stati bravi a non crollare. Quando loro non ci pressavano siamo stati bravi a non uscire sul loro possesso palla, era la loro trappola. Abbiamo fatto una stagione molto positiva e la squadra ancora oggi è in crescita. Ancora oggi però non siamo perfetti quando l’avversario ci sporca la partita. Lì perdiamo punti, questo sarà il prossimo passo”.

Sul futuro in panchina: “Ora cerchiamo di blindare il secondo posto definitivamente e portare a casa la Champions. Ci tengo a questa panchina, so quanto ho sofferto per arrivarci e non posso fare caz…te e farmela sfuggire. Sabato al San Paolo per vincere, lo devo a Napoli e ai napoletani”. 

Su Higuain: “Nulla da dire, è semplicemente un fenomeno. Lo sostenevo in tempi non sospetti, 33 gol come Angelillo non sono un caso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy