Torino, Niang fallisce l’esame San Paolo. Un punto interrogativo da 15 milioni

Torino, Niang fallisce l’esame San Paolo. Un punto interrogativo da 15 milioni

Focus on / L’attaccante senegalese torna titolare dopo 70 giorni. Al San Paolo una prestazione da dimenticare

di Nicolò Muggianu

Niang fallisce l’esame San Paolo. Un’astinenza durata 70 lunghissimi giorni quella tra il senegalese e la maglia da titolare. In mezzo sono accadute tante cose: infortuni, ricadute e soprattutto la nascita della sua primogenita; la piccola Louna. Un’esperienza che segna inevitabilmente la crescita personale di un uomo, e che lo porta alla maturità. Contro il Napoli però, sportivamente parlando, si è visto il solito vecchio Niang: spesso fuori dal gioco e troppo discontinuo per impensierire una retroguardia attrezzata come quella partenopea.

ESAME – “Si è allenato bene, non ha i 90′ ma sta bene ed è su di morale. Da quando è nata la bambina l’ho visto più presente e più attento, si comporta molto bene“. Queste le parole con cui Walter Mazzarri, alla vigilia del match contro il Napoli, ‘coccolava’ il suo numero 11. Le risposte però sul campo non sono arrivate. Un’altra prestazione scialba quella vista al San Paolo, in cui il senegalese si è acceso ad intermittenza e ha dimostrato di non essere in grado di reggere l’intero peso dell’attacco da solo; in un 3-5-2 a trazione decisamente posteriore. Tanta carota e poco bastone, il metodo scelto da Mazzarri. Almeno per il momento. Ma le cose di qui a breve potrebbero cambiare.

LEGGI ANCHE: Premio Maestrelli, trionfa Bava: “Juventus? Sto bene al Torino e con Cairo”

FUTURO – Anche perché, a poche giornate dal termine del campionato, il Torino si troverà a dover esercitare un cospicuo riscatto obbligatorio per un giocatore che di fatto non ha mai convinto fino in fondo. 12 milioni netti, che si andranno ad aggiungere ai 3 già versati nelle casse del Milan“Le valutazioni sui singoli le tengo per me, alcune cose mi sono piaciute altre meno” ha commentato il tecnico granata a fine gara. Un’analisi criptica, una presa di posizione tutt’altro che netta. Se contro il Napoli ha deluso, Niang dovrà provare a darsi una scossa di qui a breve. Nelle prossime giornate potrebbero arrivare altre occasioni: il senegalese dovrà provare a sfruttarle al meglio per provare a dimostrare (è il caso di dirlo: meglio tardi che mai) di essere all’altezza di questo Torino.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pinomu_368 - 2 settimane fa

    i bidoni si danno (Maxsimovic) e si prendono, il guaio è che quest’anno ne abbiamo presi troppo. Oltre a Niang ci sono anche Rincon e Berenguer, per circa 30 mln, speriamo bene con Lyanco!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torotorotoro - 2 settimane fa

    rigenerare. lezioni di fondamentali, colpi di testa, controllo di piede. Lavoro sulla testa–per quello che è possibile.
    Purtroppo ce lo abbiamo e nessuno lo vuole.
    è veloce, dunque può essere utile nei grandi spazi con passaggi in profondità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro71 - 2 settimane fa

    La colpa è solo di Mihajlovic che lo ha voluto a tutti i costi e adesso Cairo ne pagherà le conseguenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. daunavitagranata51 - 2 settimane fa

    BIDONE ECCEZIONALE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. daunavitagranata51 - 2 settimane fa

    SCARSOOOOOOOOOOOOO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. daunavitagranata51 - 2 settimane fa

    BRRRRRRRRR

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. daunavitagranata51 - 2 settimane fa

    SPERIAMO CHE MIHA SINISA TROVI UNA SQUADRA DA ALLENARE COSI CHE SI PRENDA NIANG, ALTRIMENTI CI TOCCA TENERCELO PERCHE CHI CACCHIO LO VUOLE UNO COSÌ

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rogozin - 2 settimane fa

    Il poverino non è un’incognita da mesi ormai piuttosto è uno dei pochi che rappresentano una solida certezza: non c’è alcun dubbio che sia inutile e scarso. L’altro è l’eterna promessa mancata Baselli che ha dato prova delle proprie capacità quando non serviva a nulla farlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. granata - 2 settimane fa

    La prestazione di Niang contro il Napoli ha una grande scusante: Mazzarri ha schierato il Toro con un 5-4-1 (le linee in campo erano evidenti) e lui si è trovato da solo, isolato, in mezzo a un nugolo di avversari.
    Nessuno però mi salti immediatamente addosso, non dico che Niang vale 15 milioni di euro. Anzi, non li vale proprio. Dato per scontato che è un attaccante centrale e non uno di fascia (e qui sta il primo errore), nonostante il suo fisico possente non sa difendere la palla e colpire di testa. Ha discreta tecnica e per questo mi ricorda un altro “grande” attaccante del Toro: Meggiorini. Il problema è che non vedo a chi lo si possa rifilare, oltretutto dando per scontato che ci si rimetterà un bel po’ di milioni di euro. Inoltre, temo che non accetterà cessioni a squadre di scarso profilo. E se lo si tiene bisognerebbe ricostruirlo, insegnandogli che non deve cadere ogni volta che gli passa vicino un avversario e che deve imparare a colpire di testa (la vedo dura). A chiunque si voglia dare la colpa, Niang e Berenguer sono stati i due principali motivi della stagione mediocre della squadra. Magari non gli unici, ma sicuramente quelli determinanti, anche vista la stagione sfortunata e non brillante di Belotti e l’accanimento del club contro Ljiajic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabrizio - 2 settimane fa

    altro colpo di petrachi… Vediamo se e’ tanto bravo da rifilarlo a qualcuno e generare plusvalenze…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Torello37 - 2 settimane fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Torello37 - 2 settimane fa

    concordo con tutti che e un bidone,
    non concordo con chi da colpa a Petrachi per l’operazione di mercato

    anche perché lui fa solo quelle dove non debba usare il portafoglio….
    quello lo tiene il tirchio

    quello che trovo assurdo e il ruolo che ricopre, ma a lui sta bene cosi
    ha il suo stipendiuccio sicuro ed esegue gli ordini del padrone
    lui non può prendere neanche un paio di scarpe senza autorizzazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 2 settimane fa

    un altro colpo del grande Petracchia. Meglio di sadiq!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. sempre_toro - 2 settimane fa

    NIANG come giocatore è imbarazzante!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Shimada - 3 settimane fa

    Che bidone clamoroso. a pensare che è stato l’acquisto più caro della nostra storia societaria, Mi viene l’ulcera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13793800 - 3 settimane fa

    Pacco da rifilare a qualcuno,oppure cercare in qualche modo di rigenerare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torracofabi_949 - 2 settimane fa

      C’è poco da rigenerare, fidati è tra l’altro il pacco adesso è in omaggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy