Torino, non è ancora il miglior Meité: adesso serve una scossa

Torino, non è ancora il miglior Meité: adesso serve una scossa

Focus on / Il francese delude contro il Frosinone: enormi potenzialità, ma evidenti limiti caratteriali

di Nicolò Muggianu

Avrebbe le potenzialità per essere uno dei centrocampisti più forti del panorama calcistico nostrano, eppure Meité fatica a sbocciare definitivamente. I tifosi del Torino hanno ancora ben impresse nella memoria le giocate e i gol di inizio stagione. A partire dalla prestazione registrata (da pressoché semi-sconosciuto ai più) contro la Roma, fino alle reti valse 2 punti contro Inter e Udinese. Poi il calo, passando per la squalifica e le panchine per scelta tecnica. Verrebbe da chiedersi: “Cosa è successo al gigante francese?”

MEDIANO – Doti fisiche che pochi altri colleghi possono vantare, doti tecniche da potenziale crack ma una collocazione tattica ancora poco chiara e qualche limite caratteriale che fino a questo momento ne ha compromesso la maturazione. Partito inizialmente da mediano nel 3-5-2 disegnato da Mazzarri, l’ex Monaco ha subito un’evidente involuzione nella fase centrale della stagione. I mezzi ci sono, questo è indubbio, ma manca ancora qualcosa a livello mentale per diventare definitivamente un pilastro del Torino.

TREQUARTISTA – Limiti emersi anche nell’ultimo match contro il Frosinone. Anche nella posizione di incursore alle spalle di Belotti e Zaza, il centrocampista classe 1994 ha faticato. A nulla è servito il personalissimo “talismano” della terza divisa verde (Meité in gol contro l’Udinese il 16 settembre scorso, nell’unico altro precedente con la terza casacca): prestazione deludente e sostituzione al 54′ che è la naturale conseguenza di un primo tempo sotto tono. L’epilogo poi è noto: entra Iago Falque e il Torino riesce a ribaltare la partita. Un unico rimpianto in un week end positivo: l’ennesima prestazione al di sotto delle aspettative dell’ex Monaco. Ora servirà fare di più: il campionato entra nel vivo e Lukic scalpita. Un Meité così potrebbe non bastare più.

 

55 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giacki - 2 mesi fa

    Cosa dicevano lo scorso anno di rincon?lasciamo un po di tempo al ragazzo e al mister(ke qualità per fare bene ci sono)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Hai ragione, 27 partite nn bastano x giudicarlo.
      Facci sapere qual’e il numero minimo in cui poi scatta la possibilità di farlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cecio - 2 mesi fa

    Con buona pace di chi vorrebbe scaricarlo, Meitè rimarrà sicuramente perchè potenzialmente è il centrocampista perfetto per Mazzarri: fisico imponente, buone capacità di recupero palla, piedi decenti.
    L’unica cosa che manca forse è l’applicazione tattica (tradotto: voglia di sbattersi) ma su quella si può lavorare più che sul resto.
    Se Mazzarri troverà la chiave giusta (tattica e psicologica) per farlo rendere al meglio ci troveremo con un signor centrocampista per le mani.
    Speriamo che sta chiave si trovi in fretta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 2 mesi fa

    Per me Meité e Aina sono due osservati speciali in ogni partita. Di Aina ho già le mie postitive conclusioni. Da tenere a tutti i costi. Ha 22 anni e tra un anno farà sfaceli. Meité ha il difetto di far sembrare semplici molte cose che invece sarebbero ardue per molti, tipo nascondere la palla e sgusciare tra due o tre avversari che non sanno come avvicinarsi alla palla visto che lui è molto largo. Lo scavetto con l’Inter chi avrebbe il coraggio di farlo? Insomma è molto forte e di un altro livello rispetto ad Acquah e Obi. Ieri ho visto il primo con la Roma. Inutile come ci aveva abituati. Meité a volte sembra spento. Forse distratto. Ma da cosa? Una cosa è certa, con Mazzarri se non è cosa, l’anno prossimo non ci sarà. Se lo tiene significa che c’è ancora molto da vedere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 2 mesi fa

    Questo è bravo e se rimane vorrà dire che Mazzarri ha capito come fare per valorizzarlo. Vedremo col tempo… solo così si può fare con i giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      A pallone si deve correre e lui nn conosce questa parola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14153144 - 2 mesi fa

    Ragazzi per favore…lasciamo stare il ragazzo tranquillo,facciamo lavorare il mister è sicuramente verrà fuori un gran giocatore…i numeri tra fisici,tecnica e testa li ha….se poi lui dimostra di non aver voglia…amen!
    A livello di costi mi sembra che Nzonzi,Gagliardini Emre Can Kedira
    siano costati molto di più e buttati nel wc con molta più facilità…
    Penso che Meite sia una risorsa su cui investire del tempo e in questo WM è un maestro….e poi c è rincon che può dare una grossa mano al ragazzo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Semaforo spento - 2 mesi fa

    FORZA ragazzo.
    Siamo tutti con te!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gigioscal - 2 mesi fa

    Ma lasciatelo crescere in pace, io spero solo che resti ancora tanto con noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Stegiachi - 2 mesi fa

    Intanto bisogna spiegargli che non basta mettere il fisico, non ti fischiano più quei tipi di contatto. Seconda cosa un mister capace non ci mette molto a capire che non ha i tempi di inserimento e deve giocare 10 metri indietro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Esatto, deve giocare più dietro, magari come sostituto di.rincon ma MAI più avanti.
      Non ha il passo per spingere l’attacco!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    D’altra parte, visto che da 7 giornate sui risultati della squadra non si può dire nulla di negativo, ecco che in mancanza di argomenti va bene anche denigrare il buon Meité.
    Ci sta.
    E poi qualche piccola soddisfazione ai maicuntent e agli spalaspala bisogna ben concederla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Veramente e da un po’ che si parla delle prestazioni sottotono del francese.
      Eri distratto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Grizzly - 2 mesi fa

    Sempre facile sparare a zero dopo una brutta prestazione, peraltro condivisa ampiamente dalla maggior parte della squadra nel primo tempo di domenica, dove i tempi di pressing e raddoppi sbagliati li hanno fatti quasi tutti. Di sicuro non sta attraversando un gran momento di forma e mentale, lo vedo poco “dentro” la partita e mi sembra che sia anche un problema di natura tattica, spesso non è nella posizione migliore e resta un po’ troppo a “guardare” la partita, però sono aspetti su cui un mister come Mazzarri può farlo crescere tanto… come non era un fenomeno durante le prime giornate di campionato così adesso non è di certo un brocco. Personalmente lo ritengo un gran bel centrocampista, meno una mezzala (meglio quindi in un centrocampo a 2), ottima protezione della palla, buona tecnica (guardate come tratta il pallone e come lo addomestica anche sotto pressione), buona visione di gioco (diversi bei cambi di gioco), gran bel tiro da fuori area, con il suo fisico di testa può diventare molto forte…. se avessimo usato lo stesso metro di giudizio con il Gallo durante diverse sue partite bruttine a quest’ora lo avremmo già scaricato, oppure con Rincon quando non giocava come sta facendo adesso e molti l’avrebbero tranquillamente cacciato a pedate (invece oggi è uno dei perni).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Se usi lo stesso metro con il gallo ti accorgeresti che il gallo anche quando non la buttava dimostrava un impegno a 360° senza eguali.
      Meite è indisponente cosa che al Gallo non gli si è MAI potuta imputare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Grizzly - 2 mesi fa

        Ho forse parlato di impegno? O mi stavo riferendo al giudizio legato alla prestazione insufficiente e una bocciatura prematura?
        Molti giocatori passano momenti di flessione (come appunto Belotti), Meite ha fatto una prima parte di campionato molto buona soprattutto considerando da dove proveniva calcisticamente parlando, adesso deve ritrovarsi, ma con l’Atalanta è entrato bene e ha fatto un signor assist che ci ha permesso di cambiare la partita a nostro favore, ti sembra poco?

        Se guardiamo le sue caratteristiche tecniche si vede benissimo che ha un grande potenziale… deve lavorare e migliorare l’aspetto tattico, soprattutto a livello di intensità mentale.

        Parli di impegno? Uno che si fa 60 metri per rincorrere l’avversario fin dentro la nostra area (partendo almeno 5 metri indietro) e poi riesce ad intervenire in modo pulito non si impegna?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 2 mesi fa

          Se te sei convinto che si sia impegnato o che abbia corsa buon per te.
          Rimani delle tue convinzioni anche se sei l’unico ad averle.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Torello_621 - 2 mesi fa

    Scusate, ma l’azione del secondo gol contro l’Atalanta da chi è partita? Giusto per una delle prestazioni recenti. Mi pare veramente ingeneroso qua quanto si sta scrivendo sul ragazzo. Poi dopo anni di Acquah, Obi, Valdiflowers..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Luke69 - 2 mesi fa

    ..semplice è stato sopravvalutato, troppo lento e macchinoso per il nostro calcio, all’inizio stagione ha giocato a suo favore l’effetto sorpresa, una volta conosciuto e prese le misure, si è dimostrato per quello che è , un calciatore da squadra in lotta per la salvezza oppure un buon panchinaro per la nostra dimensione, troppi 10ml di valutazione per un perfetto sconosciuto. Stesse considerazioni che feci questa estate dopo averlo visto all’opera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-14204460 - 2 mesi fa

    Siamo qui a criticare come al solito un giocatore al primo anno in Italia e in serie A che secondo me diventerà un giocatore fondamentale per il nostro centrocampo. Diamogli tempo di crescere,il fisico ce l’ha i piedi pure , ci vuole solo tempo, non per tutti le tempistiche sono le stesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 2 mesi fa

      se uno è lento è lento, non puoi farlo diventare il Bolt di turno, queste sono caratteristiche che fisicamente non puoi cambiare, la sua lentezza lo condanna

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 2 mesi fa

        Spiacente Luke ma siete in pochi a dire che è lento e nessuno fra voi è un professionista di calcio. Meitè è lento solo agli occhi di chi è prevenuto. Da una persona di 1metro e 90 non si puo pretendere di bruciare Lazzari nei 3 metri ma in 80 si. Lui è al primo anno in Italia ed è molto giovane. Ti consiglio di rivederti, al minuto 86 circa il recupero che ha fatto da subentrato contro l’Empoli poi, dati alla mano se ne ridiscute. Per quanto riguarda la percorrenza invece supera i 10km a partita. Può non piacere ma non è lento se confrontato con pari stazza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Grizzly - 2 mesi fa

          Non avevo visto il tuo commento, abbiamo la stessa idea…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 2 mesi fa

            Non ho il copyright 😉

            Mi piace Non mi piace
          2. Luke69 - 2 mesi fa

            ne riparleremo la stagione prossima e vedrai che mi darai ragione per il ruolo che ricopre nel centrocampo nel nostro calcio è lento, mai messo in discussioni le sue doti tecniche,il tempo sarà galantuomo, felice di ricredermi e di sbagliarmi, perchè se esplode come dite voi, ne benificierà il Toro

            Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 2 mesi fa

          Luke tu insisti ed allora , senza offesa, insisto anche io. Fammi 3 nomi di centrocampisti che giocano in Italia, con il suo fisico nettamente più veloci dai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Luke69 - 2 mesi fa

            Badelj – Fiorentina
            bakayoko – Milan
            Betancur – merde bianconere
            Zaniolo – Roma

            se vuoi continuo

            Mi piace Non mi piace
          2. Granata - 2 mesi fa

            Luke, sei simpatico ma impreparato o distratto. I giocatori che tu elenchi hanno circa stessa altezza si, quasi stesso ruolo ma Jaime sono molto più leggeri. Meitè supera 80 kg gli altri al massimo arrivano a 77. Riprova 😉

            Mi piace Non mi piace
      2. Grizzly - 2 mesi fa

        Meitè lento? sicuro? se non hai visto la partita almeno guardati gli highlights e in particolare il bel recupero su Chibsah partendo dalla loro trequarti… prima di sparare stupidaggini osserva meglio. Uno con il suo fisico non può di certo essere un brevilineo, ma lento non è di sicuro. Deve imparare ad essere più concentrato e presente nel vivo del gioco per posizionarsi meglio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 2 mesi fa

          Mi sa chi nn lha vista sei te xke io ero allo stadio e lo posso dire con certezza.
          Non è lento, di più!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Grizzly - 2 mesi fa

            Riguardati l’azione che ho indicato e poi ne riparliamo.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 2 mesi fa

            Non devo rivedere nulla xke ero li. Riguardati il primo tempo

            Mi piace Non mi piace
  14. saettadallimite - 2 mesi fa

    Sinceramente non lo vedo molto inserito nel gioco del Toro, mi sembra abbastanza assente, forse ha la testa altrove (almeno da due mesi). Queste “enormi potenzialità” io non le ho mai viste, neanche nelle sue migliori prestazioni, ho visto un giocatore con un gran fisico e i piedi buoni, questo sì. Ma “enormi potenzialità” lo direi per giocatori di 19, 20 anni non ancora esplosi nel grande calcio, alla Millico per intenderci. D’altronde il Monaco ce l’ha dato in cambio per Barreca, non propriamente conosciuto come un fenomeno, un altro giocatore abbastanza giovane e interessante ma niente di più. Io spero che da un momento all’altro ci faccia vedere di che pasta è fatto ma col Chievo e col Frosinone è stato il peggiore in campo (cioè contro avversari tecnicamente più che abbordabili). Forse la logica di esaltare il più possibile i propri acquisti (alimentata anche dai giornali) fa parte della logica orientata ai futuri guadagni ma spesso risulta controproducente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Simone - 2 mesi fa

    Ricordo le due maggiori critiche piovute addosso a Ljajic x giustificare la sua cessione: discontinuo, svogliato.
    Ecco Meite le incarna tutte e non è un problema di collocamento in campo, è praticamente sempre cosi ovunque l’abbia messo.
    Ricordo a chi l’avesse dimenticato che l’abbiamo pagato 12mln (Ljajic venduto a 8.5)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

      Meité non l’abbiamo pagato 12 mln.
      E’ stato scambiato alla pari con Barreca, attribuendo a ciascuno dei due un valore (fittizio, buono per discorsi di bilancio) di 10 mln.
      A inizio campionato è stato un vero crack, probabilmente perché giocava più spensierato e non aveva pressioni mediatiche. Ora, possiamo dire che stia facendo il vero apprendistato in serie A.
      Quanto al paragone con Ljajic il discorso non regge.
      Ljajic era esperto di A e più vecchio di età. Un’età che lo pone in una sua dimensione ormai cristallizzata, quella cioé di chi era ed è incompiuto e incostante.
      Meité è più giovane, al primo anno in A, e ha i mezzi fisici e tecnici per emergere; ha un allenatore che sa sicuramente spronarlo e sostenerlo. Diamogli tempo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tric - 2 mesi fa

        Il crack non c’è mai stato. Ha avuto la fortuna di buttarla dentro un paio di volte ed è subito diventato un fenomeno. Ha piedi buoni e fisico eccezionale, ma è di una lentezza esasperante. A centro campo è una palla al piede della squadra fin dalla prima partita. Dubito che possa “esplodere”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

          Di fatto, la valutazione che ne dà Transfermarkt è di 13 mln contro i 10 di inizio stagione.
          Sarà un paracarro del centrocampo, ma certamente Transfermarkt non regala nulla (se pensiamo che il Gallo viene attualmente valutato 30 mln).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 2 mesi fa

            Conosci l’algoritmo con cui transfermarkt valuta i giocatori?
            Xké se lo conoscessi (lo si trova) capiresti xké è aumentato e non è xke sta giocando bene

            Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 2 mesi fa

        Uno lo consideri cristallizzato l’altro apprendista ma la differenza d’età è di 3 anni!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Grizzly - 2 mesi fa

      L’abbiamo pagato 12mln? a parte il fatto che come ti hanno già fatto notare non sono 12… c’è stato uno scambio alla pari con Barreca, te lo sei perso? eri in vacanza? e di deve dare una valutazione in entrata e una in uscita… avessero scambiato a 1mnl allora sarebbe stato un affare? Ma che discorsi fai? Barreca con tutto il bene che gli voglio non avrebbe fatto meglio di Aina o Ansaldi… e forse neanche di De Silvestri.

      Poi direi che su Ljalic è tutto un altro discorso, è andato a guadagnare 3mln netti… restava al Toro perchè ne era tifoso a guadagnarne la metà? e poi a parte i soldi Ljalic avrebbe accettato di fare un po’ di panchina?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 mesi fa

        Il fatto che invece di pagarlo in pecunia lo paghiamo con un giocatore non cambia una sega.
        Come non cambia una sega che invece di 12 era 10!!
        Che sia andato via (senza l’ok della soc nn andava da nessuna parte visto che era sotto contratto) per guadagnare di più è una tua opinione e le opinioni NON MI INTERESSANO.
        Io giudico i fatti: abbiamo preso un giocatore di 25 anni (quindi non proprio uno novizio che deve crescere) a 10 mln e abbiamo venduto Ljajic x 8.5 mln.
        Di Barreca non ho proprio parlato x cui nn so xké l’hai tirato in ballo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Grizzly - 2 mesi fa

          Se la metti su questo punto…. senza l’OK del giocatore non andava da nessuna parte visto che era sotto contratto, con la piccola differenza che se un giocatore non vuole più restare il 99% delle volte (a parte con Lotito e pochi altri casi) si è obbligati a svenderlo (per questo solo 8,5 mln)…. se poi ti piace credere alle favole accomodati pure, quando ti sveglierai ti accorgerai di quanto sono mercenari i calciatori…

          Barreca l’hai implicitamente tirato tu in ballo tirando fuori il discorso di quanto abbiamo pagato Meite…. se poi non fossi prevenuto nei confronti delle operazioni della società ti accorgeresti che è stata un’ottima operazione perchè attualmente Barreca non vale 10mln mentre Meite è già oltre tale quota…. con un guadagno da parte della società anche a livello economico.
          Se le opinioni altrui non ti interessano, pace… io come chiunque altro continueremo a scrivere ed eventualmente a risponderti quando scrivi delle fesserie.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 2 mesi fa

            Partiamo dal presupposto che per sostenere che io dica fesserie dovresti essere in grado di confutare con fatti inopinabili ciò che dico cosa che evidentemente non sei stato in grado di fare.

            Barreca è uguale ad aver dato 10mln (tra l’altro Barreca era valutato 11).
            Che Ljajic volesse andar via è una tua opinione visto che nn c’è una sola occasione in cui il diretto interessato lo affermi e fino a prova contraria quello è.
            Stessa.cosa sull’obbligo a svenderlo, è e rimane una tua opinione!

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 2 mesi fa

            Dimenticavo, stando a ciò che ha detto Petrachi a gennaio Belotti ha chiesto di essere ceduto ma Cairo si è opposto!
            Tanto x confutare le TUE di fesserie

            Mi piace Non mi piace
          3. Grizzly - 2 mesi fa

            Si vede proprio quanta voglia ha Belotti di andare via, sicuramente Ljalic avrebbe lottato per la maglia come fa lui… sono proprio situazioni identiche da mettere sullo stesso piano… guarda invece a chi veramente voleva andare via come un certo Maksimovic… di sicuro avremmo potuto fare come Lotito (o come dici tu) e tenerlo a tutti i costi, e poi? se un giocatore non vuole realmente stare non gliene frega niente ed è come non averlo, in più non giocando si svaluta e la società è comunque obbligata a venderlo per non rimetterci.
            Se non te ne fossi accorto Belotti ha avuto un momento molto difficile e aveva perso la sua “cattiveria agonistica” di certo non se ne sarebbe andato per i soldi (opinione personale), altrimenti avrebbe chiesto un ritocco dell’ingaggio e in qualche modo sarebbe stato accontentato.

            Barreca è appena stato scaricato ed è un dato di fatto che ad oggi valga molto meno di Meite, il cui valore è cresciuto dall’acquisto, quindi l’operazione è assolutamente positiva, che poi a te questo non piaccia sono affari tuoi.

            Mi piace Non mi piace
          4. Simone - 2 mesi fa

            Ancora una volta ti lasci andare a opinioni personali di cui mi interessa il giusto.
            Che il.gallo.volesse andarsene lha detto Petrachi (non io).
            Insisti con Barreca che non era oggetto della discussione iniziale, che hai tirato in ballo te x dare credito ai tuoi pensieri e di cui non me ne fotte un caxxo.
            Che Meite sia aumentato di valore è un altro discorso che hai tirato fuori te xké io ho semplicemente fatto notare che abbiamo dato via un giocatore che oggettivamente è stato utile x 8.5mln e ne abbiamo preso uno x 10mln che in 27 giornate non ha combinato praticamente nulla.
            Fatti, non opinioni!

            Mi piace Non mi piace
          5. Simone - 2 mesi fa

            L’aumento di valore di.meite è dovuto a 2 parametri con i quali transfermarkt effettua i calcoli: importanza del campionato in cui milita il giocatore e presenze. Entrambe rispetto all’anno scorso sono migliorate!

            Mi piace Non mi piace
          6. Grizzly - 2 mesi fa

            Tutto bene? Riprenditi perché mi sembra che tu stai perdendo la brocca… pur di dar contro alla società diresti qualsiasi cosa anche senza senso… poi magari impara le addizioni e sottrazioni così perlomeno ti potresti accorgere della convenienza dell’operazione, ti lascio con i tuoi vaneggiamenti….

            Mi piace Non mi piace
          7. Simone - 2 mesi fa

            Chi dice cose senza senso sei SOLO TE xké non sei stato in grado di smontare una sola delle cose che ho detto.
            Ora addirittura ti inventi di sana pianta che debbo.andare x forza contro la società cosa che dalle mie parole proprio non si evince.
            Fatti aiutare da uno bravo.

            Mi piace Non mi piace
          8. Grizzly - 2 mesi fa

            E la frase “Ricordo a chi l’avesse dimenticato che l’abbiamo pagato 12mln” cosa significherebbe per te che la società ha fatto bene o male? (gonfiando pure la cifra….) Sono io ad averla intesa in senso negativo? non è forse vero che in ogni occasione dai contro alla società?

            Mi piace Non mi piace
          9. Simone - 2 mesi fa

            Il costo era x sottolineare il cosiddetto “valore” del giocatore paragonandolo a quello di Ljajic. 10 o 12mln (ricordavo male) nn cambia di un mm il significato di ciò che ho scritto.
            Non ho minimamente citato la società e l’interpretazione che gli dai è TUTTA TUA e non puoi attribuirla a me.
            Se mi leggessi (visto che dici che sono sempre contro la soc) vedresti che ce l’ho più contro wm che con Cairo se non x aver provveduto a sostituire Ljajic con un altro trequartista.
            Visto che ti permetti di scrivermi che dico fesserie e nn sei in gradi di smentire nulla se non buttando lì opinioni abbi almeno la decenza di tacere.

            Mi piace Non mi piace
  16. tric - 2 mesi fa

    Non critichiamolo troppo, altrimenti diventerà difficile venderlo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Basta che si guardano i video e ci ripensano subito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Oni - 2 mesi fa

    La scossa avrebbe dovuto dargliela domenica togliendolo dopo 30min xche stava trottorellando in campo così da fargli capire che così non si può giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 mesi fa

      Domenica ero allo stadio e durante il primo tempo era proprio davanti a me.
      Sarei sceso in campo a prenderlo a calci su per il culo x l’indolenza con cui giocava

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy