Torino, Padelli e l’affetto per la piazza: la permanenza nonostante tutto

Torino, Padelli e l’affetto per la piazza: la permanenza nonostante tutto

Focus on / Il portiere, con l’arrivo di Hart, sembrava essere il principale candidato a cambiare aria: ha invece deciso di rimanere accettando il ruolo di “secondo”, segnale evidente al popolo granata

34 commenti

Da quasi sicuro partente, a colonna dello spogliatoio: questo il percorso intrapreso da Daniele Padelli in pochi giorni, tutto al fotofinish. Il portiere ha vissuto un’estate a dir poco travagliata sotto il profilo della permanenza al Torino; voluto da Giampiero Ventura, il quale aveva deciso di affididargli i pali granata dopo anni vissuti da riserva all’Udinese, con il cambio di allenatore il futuro del numero uno di Lecco non sembrava in alcun modo definito anche a causa delle prestazioni offerte nel corso di queste stagioni, particolarmente altalenenti.

Cominciata quindi la preparazione estiva attorniato da ragnatele di dubbi, Padelli si è fin da subito trovato in competizione con gli altri due portieri in rosa, Alfred Gomis ed Ichazo, nelle condizioni di dover dimostrare qualcosa in più per ottenere la maglia da titolare. Solamente un elemento del puzzle sembrava quindi essere completamente chiaro: nel caso in cui la società avesse deciso di puntare su un altro giocatore acquistando un profilo di maggiore caratura tecnica, allora proprio Padelli sarebbe senza dubbio stato la pedina a liberare il posto nel pacchetto portieri, salutando il granata e cercando fortuna altrove. Niente di più sbagliato di questo pensiero comune. Nella frenesia che ha caratterizzato gli ultimi giorni di mercato del Torino, la piazza ha accolto con entusiasmo ed incredulità l’inglese Joe Hart in uscita dal Manchester City ma il britannico non ha rilevato Padelli che, anzi, è stato l’unico del roster portieri precedente a rimanere all’ombra della Mole: Ichazo si è infatti accasato al Bari mentre Alfred Gomis è passato al Bologna, entrambi con la formula del prestito.

AS Roma v Torino FC - Serie A

Un segnale evidente alla piazza di Torino quello lanciato da Padelli: pur consapevole di non essere entrato nel cuore di tutti i tifosi per via di alcune lacune palesate nel corso degli anni, pur avendo la possibilità di proseguire la propria carriera in altri lidi come titolare – più di una società si era interessata al profilo di Lecco nel corso della sessione di mercato – il portiere ha deciso di rimanere in granata dove occuperà ovviamente il ruolo di secondo, potendo così sperare al massimo di disputare i match di Coppa Italia. Un segnale d’affetti, nonostante tutto, nei confronti di una tifoseria che sembra evidente averlo conquistato, e per la quale il giocatore ha deciso di dare questo tipo di svolta alla propria carriera. Il Torino, nel corso di questa sessione di mercato, ha trovato in Joe Hart un grande profilo tecnico per il ruolo di portiere, ma in Daniele Padelli un altrettanto grande uomo spogliatoio.

34 commenti

34 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alexrunner - 5 mesi fa

    Io sono un po’ meno romantico e un po’ più terra terra! Ammesso che avesse realmente delle ricieste avra pensato che gli conveniva di più aspettare quantomeno gennaio quando ormai essendo in sxdenza non avrebbe avuto più nessun valore di mercato per la società e di conseguenza un eventuale aquirente avrebbe dovuto fare solo l’offerta al giocatore(decisamente piu alta) potendo cosi strappare il miglior contratto possibile. Se la società volesse trattenerlo fino a giugno lui sarebbe libero di firmare un nuovo contratto x le prossime stagioni gia dal 1 febbraio 2017.E credo che a parametro zero qualche società seria disposta a fargli un bel contratto la trova di sicuro,magari anche all’estero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. JoeChino - 5 mesi fa

    Grande Padelli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nick - 5 mesi fa

    Sono cmq contento sia rimasto se a lui conviene e alla fine si è attaccato alla nostra maglia. Gli fa onore! E come uomo spogliatoio può sempre essere utile.
    Il fatto è anche che noi al toro vantiamo una lunga tradizione di portieri sopra la media e quindi non sappiamo accontentarci di un medio, quale appunto Daniele. Alla fine ad maiora! Stia con noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. O'Animale - 5 mesi fa

    Alberto ha centrato il discorso: il tipo di gioco. Certo che tanti altri avrebbero fatto stessi errori
    Idem finché il City giocava all’inglese un portiere forte tra i pali faceva la differenza, con Guardiola hai il pallino del gioco per 75 minuti e il portiere deve partecipare continuamente , non gli serve che sappia fare parate miracolose. Io preferisco il portiere che para come Miha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 5 mesi fa

      E gli altri si prendoino i meriti….ma tu guasrda un pò, che diamine!. :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 5 mesi fa

        Dai Yuri, facciamo a metà !!! :-)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Yuri - 5 mesi fa

          ….mmmmh…ok, proprio perchè sei tu sarò magnanimo, via..anche se ho scritto queste cose 72 ore fà….ehheheheh.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 5 mesi fa

            Ok ( anche stavolta ho portato a casa una buona trattativa commerciale ) !!! :-)

            Mi piace Non mi piace
          2. Yuri - 5 mesi fa

            Vecchia volpe!. :)

            Mi piace Non mi piace
    2. Alberto Fava - 5 mesi fa

      O, Animale, certo che siamo d’accordo su questo.
      In ogni caso credo che comunque vada, e comunque là si veda, con il nuovo modulo dovremmo ( incrocio le dita) averne due buoni quest’anno.
      Ciao
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 5 mesi fa

        Lo dico sottovoce, a te soltanto: ma, sai che con questo tipo di gioco potrebbe farci sorprese molto gradite?. Non voglio sbilanciarmi, và tutto bene così, Daniele in seconda è una sicurezza in più sotto molti aspetti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 5 mesi fa

          Io l’ho pensato da quando ho saputo che restava con noi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Yuri - 5 mesi fa

            Io mentre guardavo l’incontro col Bologna.
            Anche perchè di ottime cose (nonostante le attenuanti da pressione alle stelle per il tipo di “gioco-forza”) è riuscito a farne in EL e campionato, ho assistito non solo a padellate…e se Ventura, oltre a Conte in alcuni frangenti, hanno puntato su di lui…

            Mi piace Non mi piace
  5. ziocane66 - 5 mesi fa

    Grazie PADELLOOOONEEEE sei rimasto anche per me!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MPJoy - 5 mesi fa

    Visto che il tanto osannato Hart nn è eaente da papere (vedere anche solo gli eutopei) meglio avere due portieri di esperienza. Ivhazo eGomis hanno l’occasione x dimostrare di valere la maglia da titolare del Toro senza rischiare di bruciarsi da noi come in parte stavano gisiniziando a fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. The Mtrxx - 5 mesi fa

    Andrebbe bene come terzo al Manchester City, gioca coi piedi (benissimo) come piacie a guardiola.
    Io farei lo scambio Hart-Padelli l’anno prossimo, o magari a Gennaio :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Alberto Fava - 5 mesi fa

    Non mi stupisce totalmente, perché se rifletto posso pensare a 2 possibilità:
    A) la più ovvia e negativa : nessuno l’ha voluto.
    B) ha già i suoi anni, si trova bene con la dirigenza del Toro, ha un contratto ed uno stipendio più che dignitoso si è attaccato alla maglia del Toro.
    Infine come ulteriore pensiero, che è un’attenuante per Daniele mi chiedon: ma con il gioco del Mister Ventura che prevede l’impiego costante e diretto del portiere nel gioco di giro palla in difesa, quanti portieri non avrebbero fatto errori?
    Buffon? Handanovic? Forse loro due si, o forse no.
    Ma tutti gli altri …….. Mmmmmmm non ne sono convinto.
    Ergo, va bene così come si legge sul l’articolo, e come dice bene Bertu ( anche se lui non ama Padelli) :-)
    FVCG
    SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 5 mesi fa

      Ciao Alby, già…come scrvevo qualche gg fà: ma chi non sarebbe andato in crisi con il gioco(forza) venturiano?.
      Manco i due che hai nominato, a mio parere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 5 mesi fa

        Certo che sì Yuri, ma non volevo esagerare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. frOllo - 5 mesi fa

      Penso che Daniele Padelli sia nella media dei portieri che giocano in Italia; ho visto fare papere ed avere incertezze a portieri ben più osannati di lui. Sicuramente il gioco venturiano qui al Toro, dove l’azione partiva sempre dal portiere che quindi era soggetto al pressing degli avversari, dato che se sbaglia un difensore si può ancora rimediare ma se sbaglia il portiere son guai, ha influito sulla sua serenità e ha portato ad alcuni errori.

      A proposito: avete notato che nella partita amichevole dell’Italia dell’altra sera, Ventura non ha impostato questo tipo di gioco?

      Credo che a Daniele un anno come secondo di un fuori-classe come Hart possa fare senz’altro bene e azzerdo l’ipotesi che tra un anno o due, quando Hart tornerà in Inghilterra (perchè ci tornera: è il portiere della nazionale), Padelli avrà i numeri per tornare a difendere il Toro, magari in coabitazione di ruolo con Gomis che intanto sarà maturato di più dal punto di vista caratteriale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 5 mesi fa

        Il tuo commento mi pare molto logico e sensato.
        Ci sta tutto.
        FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. frOllo - 5 mesi fa

          Per intanto godiamoci un anno con un portierone!

          Azzardo un’altra ipotesi: derby d’andata la Gobba ci prova in tutti i modi ma Hart chiude la saracinesca …. minuto 90+2 goooal del Toro 1 a 0, e stadio di delirio!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 5 mesi fa

            Che la tua ipotesi sia una premonizione !!!!! Hahaha :-) magari
            Ciao, e sempre FVCG

            Mi piace Non mi piace
          2. ziocane66 - 5 mesi fa

            dopo tre anni che rubano all’utimo minuto ci dovrebbe stare

            Mi piace Non mi piace
      2. Yuri - 5 mesi fa

        “A proposito: avete notato che nella partita amichevole dell’Italia dell’altra sera, Ventura non ha impostato questo tipo di gioco?”.

        E’ per questo che scrivo gioco(forza) venturiano…poteva far diverso con noi?. No, nel bene e nel male si sono raggiunti certi obiettivi, si, di “sviluppo” (crescita a qualcuno dà l’orticaria, essendo personcina sensibile e rispettosa, li assecondo e non la scirvo più) :)

        Con la nazionale sono proprio curoso di veder la libidine uscir fuori, ricordo anche col Toro il 4-2-4…mi piaceva, ma troppo richioso con quel che avevamo.
        Prima cosa, eliminare i piagiami dal campo…da Chiellini in poi..daje Giampy, alla “campagna di Russia”, spacca tutto!!. :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 5 mesi fa

          Anche a me quel 4 2 4 piaceva ( e piace ) da matti.
          Ma come dici bene e’ certamente molto spettacolare, ma rischioso da suicidio.
          Inoltre se ben ricordi, all’epoca non avevamo purtroppo gli elementi veloci come si richiede con questo modulo, per assicurare un minimo di copertura.
          Tanto per capirci, non avevamo dei Rambaudi, Signori, Baiano, Shalimov ecc.
          Questi viaggiavano ai 100 all’ora!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 5 mesi fa

            Quanto alla chiosa sui gobbastri in nazionale, non posso che appoggiartela completamente!

            Mi piace Non mi piace
        2. frOllo - 5 mesi fa

          Sì basta con sto Chiellini-gobbodimerda!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. michelebrillada@gmail.com - 5 mesi fa

    secondo me nessuno lo vuole altrimenti salutava con buona pace per tutti i tifosi del toro speriamo se ne vada al piu presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Yuri - 5 mesi fa

    L’avevo ipotizzato nei giorni scorsi, non mi spiace si sia avverato, può starci come scelta.
    Alfred e Salvador si fanno un pò le ossa quest’anno..pare giusto così, lo capisco.
    In bocca al lupo a tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 5 mesi fa

      Ciao Yuri , la penso come te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 5 mesi fa

        Da quando sono tornato non ho la facoltà di votare i commenti, non chiedetemi il perchè…ma và bene così.
        Al sig. (per modo di dire) “meno uno fisso” chiedo di rivelarsi, di spiegarsi, capperi, brucia così tanto?. :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 5 mesi fa

          Smettila Yuri, altrimenti si divertono !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Yuri - 5 mesi fa

            Ahahahah..vedo.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy