Torino, Padelli: stare fuori ti ha fatto bene?

Torino, Padelli: stare fuori ti ha fatto bene?

Palermo-Torino 1-3 / Il portiere sembra un altro: dà sicurezza e salva il risultato. E torna in auge anche per la Nazionale: ora serve continuità

Padelli

Al “Renzo Barbera” un Daniele Padelli come non si vedeva da un po’. Il portiere valtellinese sembra rigenerato dopo il periodo di tre partite passato in panchina. La scelta di Ventura di alternare i portieri, a posteriori, si sta rivelando corretta: in questo modo Ichazo ha rotto il ghiaccio con il campionato italiano e si è potuto valutarlo. Soprattutto, Padelli ha avuto modo di riflettere e accumulare motivazione e voglia di rivalsa. E ora sta rendendo bene.

Padelli in Sisport2

DUE GRANDI INTERVENTI. E QUELLE USCITE… – La vittoria contro il Palermo porta la firma anche di Padelli. Due le parate salva-risultato: specie quella su Gilardino, che avrebbe potuto riportare clamorosamente il Palermo sul pari. Gran colpo di reni a togliere la palla da sotto la traversa. Successivamente, il portiere si è ripetuto su una sberla di sinistro di Vazquez. Certo, si era già sul 3-1 e difficilmente la partita sarebbe a quel punto sfuggita di mano al Torino: ma resta la bellezza di quell’intervento.
Oltre a questi interventi, da segnalare c’è una sicurezza nelle uscite non così frequente a vedersi in Padelli. Ogni palla volante che si aggirava per l’area piccola finiva tra le mani del portiere, che in questo modo ha dato molta sicurezza ai compagni.

FUTURO DA DECIDERE – Nereo Rocco lo diceva sempre: il calcio non è uno sport difficile, serve un portiere che pari tutto e un attaccante che segna sempre. Magari non basta solo questo, ma nella vittoria del Torino a Palermo i migliori in campo sono stati proprio Padelli e Immobile. L’obiettivo del portiere, ora che è stata riconquistata la titolarità, deve essere la continuità di rendimento. E’ evidente che c’è una convocazione all’Europeo da conquistare, ma soprattutto la fiducia del Torino da incassare. Il contratto del portiere scade a giugno 2017, in un senso o nell’ altro in estate ci sarà la resa dei conti con le scelte definitive sul futuro della porta granata.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giampi70 - 11 mesi fa

    Sirigu subito …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ziocane66 - 11 mesi fa

    PADELLOOOONEEEEEE! Ma ieri la difesa ti ha aiutato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 11 mesi fa

    Come non deve dimostrare niente a nessuno?
    Deve dimostrare di essere un portiere degno del Toro, finora non lo ha dimostrato, ripeto ieri gran bella parata, ma una rondine non fa primavera….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Catlina - 11 mesi fa

    Ma fati furp.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Balon - 11 mesi fa

    Se questo è un portiere, Marchegiani doveva vincere il pallone d’oro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. RDS- toromaremmano - 11 mesi fa

    Anche se il mio giudizio personale su Padelli non cambia per 3 4 giornate senza infamia ne lode, ieri ha effettuato la parata più difficile da quando è al Toro, forse si gli ha fatto bene star seduto in panca, in quanto ai piedi effettivamente non capisco questo voler mettere in difficoltà i portieri da parte degli allenatori con questi passaggi indietro, quanti mi manca il vecchio rinvio lungo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy