Torino, per Castan è arrivata la stagione della svolta

Torino, per Castan è arrivata la stagione della svolta

Focus on / Il difensore vuole mettersi in mostra agli occhi di Mihajlovic per diventare il perno difensivo del Toro

4 commenti
ROME, ITALY - AUGUST 14: Leandro Castan of AS Roma in action during the pre-season friendly match between AS Roma and Sevilla FC at Olimpico Stadium on August 14, 2015 in Rome, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Dopo un fastidio agli adduttori sinistri accusato nella sessione pomeridiana di venerdì, sabato mattina Landro Castan era già rientrato in gruppo per allenarsi con i compagni e cercare di convincere Mihajlovic a confermarlo titolare anche per la prossima partita contro l’Atalanta.  Il difensore centrale può vantare di grande forza fisica, una discreta abilità nel gioco aereo ed è molto bravo nella fase di costruzione del gioco. In questi giorni, l’ex Roma, sta facendo di tutto per esaltare queste caratteristiche e mettersi in mostra conquistando il tecnico ma anche tutta la piazza granata.

Bovo, Rossettini e Moretti sono garanzie nel reparto arretrato ma per questi tre l’età sta avanzando ed ormai non riescono più a mantenere per una stagione la condizione fisica di un tempo mentre se il ventinovenne riuscisse a trovare la forma migliore potrebbe rappresentare veramente un baluardo ed un punto fisso per la difesa granata che sembra il reparto più fragile del nuovo Torino. Centrocampo e, soprattutto, attacco sembra essere stati rinforzati a dovere ma, davanti ad Hart, non sembrano essere stati presi giocatori all’altezza delle cessioni e così Mihajlovic ripone molta fiducia in Castan che si spera possa rappresentare il punto forte del reparto arretrato.

L’ex Roma ha già giocato la sua prima partita ma ci vuole pazienza per effettuare il suo recupero completo data l’importanza che ha avuto l’operazione che ha subito alla testa. Castan però ha una voglia di riscatto incredibile ed è consapevole che questa sarà una delle stagioni più importanti della sua carriera in vista del suo futuro. Il contratto con la Roma va in scadenza nel 2018, quindi  a giungo potrebbe essere potenzialmente sul mercato e per assicurarsi un futuro ancora ad alti livelli deve rendere al massimo quest’anno.

Adesso però il difensore è concentrato solo sul Toro e vuole cercare di levarsi delle soddisfazioni sia a livello personale ma anche di squadra. Dopo aver passato la prima fase della preparazione con la Sampdoria, solamente il 18 agosto si è unito alla truppa capitana da Vives ed ha trovato l’ambiente ideale e la fiducia giusta per recuperare il tempo perso dovuto ai suoi problemi di salute. Castan vuole sfruttare al meglio questa occasione per riacquistare forma e sicurezza, ritornando il difensore che tanto aveva brillato nella capitale…

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. masterfabio - 4 mesi fa

    Tra l’altro il contratto di Castan è stato prolungato di un anno (fino al 2019) prima del prestito ai ciclisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio sala 68 - 4 mesi fa

    Ma qualcuno ha capito chi saranno i difensori centrali titolari? Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RobyMorgan - 4 mesi fa

    Certo che riesploda il giocatore di classe che era ed è, ma poi blindiamolo perché è da noi in prestito e se ritorna il difensore di classe che era prima dell’operazione , ci fa fessi la Roma o abbiamo già puntato alla plusvalenza?
    Spero di no , un altr’anno dobbiamo fare l’Europa Ligue….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 4 mesi fa

      Grande commento Roby, te lo sottoscrivo!
      Ciao
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy