Torino, per Pryima esordio breve ma convincente

Torino, per Pryima esordio breve ma convincente

Il difensore ucraino contro il Cesena ha preso il posto di Bovo nei minuti finali: buona gestione del pallone, ha rotto bene il ghiaccio

Vasyl Pryima alla Medicina dello Sport di Torino

Cinque minuti più recupero, questo il tempo concesso da Giampiero Ventura a Vasyl Pryima al termine di Torino-Cesena per rompere il ghiaccio con il suo nuovo stadio e la sua nuova tifoseria. Il difensore ucraino ha rilevato Cesare Bovo ed è andato quindi a schierarsi come terzo della difesa sul centro-destra, nel suo ruolo naturale; vista l’entità dell’avversario ed il risultato già acquisito (con il 4-1 appena segnato da Marco Benassi) ovviamente il giovane difensore non ha avuto troppi grattacapi e non si è trovato a dover gestire situazioni troppo complicate, con il Cesena ormai demoralizzato che non trovava più molti spunti offensivi.

vasyl pryima
Vasyl Pryima a colloquio con Ventura durante un allenamento

Nonostante questo in un paio di occasioni Pryima è stato chiamato in causa dai compagni e, pur con la pressione avversaria addosso, se l’è cavata benissimo mostrando buone qualità di palleggio e mantenimento del pallone: un paio di slalom a liberarsi dei giocatori del Cesena hanno rivelato la personalità del giovane ucraino, che in attesa del rientro di Maksimovic si candida quindi a prima alternativa a Bovo e può sperare di conquistare sempre più spazio dello scacchiere di Ventura. Il futuro è dalla sua parte e Pryima vuole dimostrare di meritare la fiducia della società, che l’ha valutato un profilo ideale da tesserare in corsa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy