Torino: per svoltare non ti devi illudere

Torino: per svoltare non ti devi illudere

Verso Torino-Fiorentina / Con la Fiorentina ci vorrà la stessa fame di risultati: l’esempio negativo offerto dalla Roma deve servire ai granata

3 commenti

L’ambiente granata, al momento, è di certo carico di grande entusiasmo, a causa soprattutto del recente risultato ottenuto contro la Roma di Spalletti, squadra la cui caratura e le cui ambizioni sono più alte di quelle del Torino. La vittoria contro i giallorossi, per la squadra di Mihajlovic, può essere sicuramente una pietra miliare in vista del raggiungimento degli obiettivi di fine stagione e, come ha auspicato Iago Falque a fine partita, essere una svolta in positivo nel campionato dei granata; ma, al fine di voltare definitivamente pagina ad un passato recente non troppo aureo, occorre non illudersi troppo.

FC Torino v AS Roma - Serie A

Domenica alle 18.00, la squadra di Mihajlovic affronterà la Fiorentina, squadra allenata da Paulo Sousa, la quale arriva allo Stadio Grande Torino molto affamata di punti e di successo: la Fiorentina, infatti, è reduce da due pareggi agrodolci, l’ultimo proprio qualche giorno fa contro il Milan dell’ ex Montella al termine di una partita in cui i rossoneri hanno messo in campo una prestazione prettamente difensiva al fine di uscire indenni dallo Stadio Artemio Franchi. Il Torino dovrà quindi mantenere i piedi per terra, trovando il proprio equilibrio e conscio che davanti ci sarà un’altra squadra importante, non esaltandosi al pensiero di aver sconfitto una rivale molto importante. La Roma, è stata soltanto il primo ostacolo, uno dei tanti da abbattere al fine di raggiungere dei traguardi importanti già prefissati. È dunque questa la strada della vittoria, segnata unicamente dal valore dell’umiltà: sembra banale e scontato dirlo, ma proprio i giallorossi hanno dimostrato che scendere in campo senza la giusta fame di risultati equivale nella maggior parte dei casi a uscirne con un risultato deludente.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. VecchiaQuercia52 - 2 mesi fa

    Se riusciamo a mantenere quanto visto contro a Roma anche contro Fiorentina, Palermo e Lazio, possiamo puntare davvero al 5° posto finale. Allora Lazio, Milan, Fiorentina, Sassuolo, Chievo potranno essere considerate le nostre dirette concorrenti ed i risultati fatti contro di loro saranno determinanti per raggiungere l’obiettivo.

    Forza ragazzi, FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. The Mtrxx - 2 mesi fa

    Piedi per terra e lavorare sodo. Senza buttar via la grande prestazione con la Roma, secondo me la squadra di Spalletti ci ha un po’ preso sotto gamba e ha rinunciato al centrocampo aiutandoci alla grande. Con la fiore si può fare risultato secondo me, con lo stesso atteggiamento è grinta.
    Vedremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gio - 2 mesi fa

    La caratura di una squadra è data dai risultati del campo. O, in Italia, da come i risultati vengono pilotati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy