Palermo-Torino: Zappacosta, altra chance per rimescolare le gerarchie

Palermo-Torino: Zappacosta, altra chance per rimescolare le gerarchie

Focus on / Il terzino può approfittare del problema al ginocchio rotuleo del compagno di reparto per scavalcare le gerarchie

1 Commento
Probabili formazioni

Notizia di oggi è che Lorenzo De Silvestri non rientra nella lista di convocati per Palermo. Il terzino, tanto desiderato da Mihajlovic nella sessione estiva di mercato ed arrivato al posto di Bruno Peres, ha accusato, nella rifinitura, un problema al ginocchio e non sarà presente per la trasferta di domani in Sicilia. Mihajlovic, di conseguenza, sarà obbligato a schierare Davide Zappacosta. Terzino sul quale la società di via dell’Arcivescovado punta molto per il futuro.

Il giocatore, arrivato insieme a Baselli, nel mercato estivo del 2015 era stato pensato come il naturale erede di Bruno Peres. Quando il brasiliano ha lasciato Torino destinazione Roma, l’acquisto di De Silvestri ha visto svanire le certezze del “posto fisso” dell’ex Atalanta in quanto Miha vede come titolare il suo pupillo, che lo aveva già allenato ai tempi della Sampdoria. Nelle prime tre partite il ventiquattrenne non ha mai visto il terreno di gioco, schiacciato delle ottime prestazioni dell’ex blucerchiato. Questo fa sicuramente bene ai due giocatori che sono sempre spronati a dare il massimo per battere la concorrenza.

Atalanta BC v FC Torino - Serie A

Nelle ultime quattro gare la situazione sta cambiando per causa forza maggiore. De Silvestri ha prima dovuto cedere il posto al suo compagno di reparto per rifiatare e poi nella partita contro la Roma ha avuto un fastidio al ginocchio rotuleo che lo ha costretto a non scendere in campo contro la Fiorentina.  Zappacosta, così, sta acquistando sempre più minutaggio e fiducia, di conseguenza le sue prestazioni sono sempre più in crescendo. Sin ad adesso ha totalizzato 233′: nell’ultima prova contro la Fiorentina ha dimostrato che non è affatto una riserva e che può rappresentare un’ottimo terzino anche per il futuro dato che buoni intepreti in quel ruolo scarseggiano sempre di più.

Ottimo in fase offensiva dove si propone spesso, con dei buoni cross mentre in difesa sa contenere gli attacchi avversari. Il terzino sta cercando di conquistare definitivamente, giorno dopo giorno, la fiducia di tutta la piazza granata che lo ha già adottato dalla scorsa stagione ma anche quella del tecnico MIhajlovic. Se Zappacosta continua a confermare la prestazione che ha fatto contro la Fiorentina sarà difficile toglierli il posto a favore di De Silvestri, anche se, come afferma Camolese, i problemi per un allenatore non sono mai quando ha tutti gli effettivi a disposizione ma nascono quando essi si infortunano….

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. luna - 2 mesi fa

    De Silvestri non ha brillato come ci si aspettava,se non ricordo male due rigori causati scioccamente.
    Zappacosta può dire la sua.
    Forza TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy