Torino-Pescara, il tempo degli esperimenti è finito: spazio alle prime risposte

Torino-Pescara, il tempo degli esperimenti è finito: spazio alle prime risposte

Verso Torino-Pescara / Test di fondamentale importanza per i granata in Coppa italia, per scoprire finalmente il volto di questa squadra

11 commenti

Il tempo dei collaudi e degli esperimenti è terminato ormai: la stagione del Torino sta per prendere il via in occasione della partita di Coppa Italia contro il Pescara, esattamente come due anni fa. Tante le indicazioni tratte dal tecnico Ventura nel corso di questo precampionato e altrettanto numerose sono stati i colpi di mercato messi a segno dalla società.

ALLA SCOPERTA DEL VOLTO DEL NUOVO TORO – Come si suol dire, però, le amichevoli di precampionato lasciano il tempo che trovano in termini di risposte attendibili. Ed è proprio per tale ragione che con l’inizio ufficiale della nuova stagione, tifosi, mister e squadra stessa potranno realmente cominciare a prendere consapevolezza delle potenzialità di questo Toro. L’incontro con il Pescara non è un impegno da prendere sottogamba: le insidie non mancano, e sono già state analizzate in precedenza, e la Coppa Italia, come ha sostenuto lo stesso Ventura, deve tornare ad essere un vero obiettivo.

UN SOLO PENSIERO – Non poteva essere altrimenti per il Torino, deludente nelle ultime edizioni della competizione nazionale. Per un organico rinnovato, ringiovanito ed affiatato come quello granata, il confronto con gli abruzzesi è pertanto il primo fondamentale banco di prova di una stagione che si preannuncia dispendiosa, complicata ma molto interessante. L’ottimismo che trapela nell’aria è motivato dagli acquisti di quest’estate e dal possibile arrivo di un attaccante di grande prospettiva come Belotti, ma ora, è bene liberare la mente dalle vicende di mercato e concentrarsi sul calcio giocato, sulla partita di domenica.

AMBIZIONE E UNIONE PER STUPIRE – La parola d’ordine contro il Pescara è quindi vincere e lanciare un importante segnale a tutta la Serie A. D’altronde, è giusto che sia così, le ambizioni della squadra e dei tifosi sono cambiate ormai ed è lecito aspettarsi sempre qualcosa di più. Meno due giorni alla tanto attesa sfida di Coppa Italia: il tempo degli esperimenti è finito, quello delle risposte è appena cominciato.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Certo che Amauri è sorridente, con 750.000 euro anche io sarei sorridente,
    a 35 anni ha trovato l’America…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 2 anni fa

      Beh se vogliamo davvero toccare il tasto soldi ( cosa che onestamente non ho mai fatto, e mai farò per nessuno, perché non voglio che nessuno lo faccia con me), dobbiamo ammettere che lo stipendio non se lo è fatto da solo.
      O forse mi sbaglio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

        Ma infatti hai ragione e la cosa divertente è che glielo ha fatto uno dei personaggi più taccagni del calcio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alberto Fava - 2 anni fa

          Con questa tua risposta, ti sei beccato un “mi piace” :-)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

            Grazie!!! :-)

            Mi piace Non mi piace
  2. granata - 2 anni fa

    Oggi è morto EURO grande Cuore Granata.ciao amico mio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 2 anni fa

      Non so chi sia, non conosco né te né lui, ma mi associo al tuo saluto ad un Fratello.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alberto Fava - 2 anni fa

    Guardando la foto mi viene da pensare che Amauri sarà un paracarro, un bidone, un’errore ,mecc ecc tutto quello che vogliamo.
    Ma se osserviamo bene e anche l’unico che ha un sorriso simpatico,malmeno in questa ripresa.
    Peccato non unisca altrettanta capacità di centrare il bersaglio, a tanta fotogenicita’.
    Peccato davvero……m

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 2 anni fa

      E dagli con l’impossibilità a correggere le scrofalate….. Redazioneeeee aiuto! :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LoviR - 2 anni fa

      Ichazo è pensoso…dopo la prima col Cesena adesso si fa sul serio e qualche tiro gli arriverà e vedremo di che pasta è fatto, anche se, dal tipo serio che è, promette bene sulla carta!
      REDAZIONEEEE! I “MiPiace” NON si possono di nuovo mettere!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 2 anni fa

        Penso proprio che tu abbia ragione LoviR, adesso si fa sul serio, e lui è uno di quelli che deve ancora dimostrare di che pasta è fatto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy