Torino, pillole dal Fila: anche il campo secondario è da rifare. Bene Soriano, ma…

Torino, pillole dal Fila: anche il campo secondario è da rifare. Bene Soriano, ma…

Dal Filadelfia / La squadra granata si è allenata in vista della trasferta di Udine: il terreno da gioco lasciava a desiderare, ottima la mentalità del gruppo

di Redazione Toro News

TERRENO

Terreno

Il Torino è tornato ad allenarsi sul campo del Filadelfia, in attesa ancora dei giocatori impegnati con le rispettive Nazionali. Tuttavia, nonostante il campo principale sia stato rifatto proprio questa settimana, il campo secondario non è in buone condizioni. Anzi, a dirla tutta sono proprio pessime. La squadra si è oggi allenata lì poichè il campo principale resta da sistemare in quanto a linee e porte. Durante tutta la durata dell’allenamento le zolle di terra continuavano a sollevarsi, diventando anche quasi un rischio per i giocatori. Il problema probabilmente è lo stesso rilevato sul campo principale: non solo riguardante le zolle di erba, ma anche il terreno sottostante. Altrettanto sicuro è il fatto che la società granata non aspetterà ad intervenire, come fatto con il campo principale.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13997937 - 2 mesi fa

    me lo chiedo anche io, ma mi rispondo che probabilmente quando una società mette sul mercato un giocatore in qualche modo gli allenamenti gli vengono preclusi o non è gradita la sue presenza. Zaza è leggermente più in forma, ma nn a livello degli altri per lo stesso motivo, credo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. cicowolf - 2 mesi fa

    io invece mi chiedo come un professionista serio possa arrivare in una squadra anche l’ultimo giorno di mercato, come Soriano, e presentarsi completamente fuori forma o in imbarazzante ritardo di preparazione rispetto agli altri calciatori. Ma dico, cosa faceva in spagna invece di allenarsi, mangiava tapas e paella???!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. cicowolf - 2 mesi fa

    io invece mi chiedo come un professionista serio possa arrivare in una squadra anche l’ultimo giorno di mercato, come Soriano, e presentarsi completamente fuori forma o in imbarazzante ritardo di preparazione rispetto agli altri calciatori. Ma dico, cosa faceva in spagna invece di allenarsi, mangiava tapas e paella???!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. AugustaTaurinorum - 2 mesi fa

    prova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 2 mesi fa

    I soliti uomini-guida, gli esempi da seguire: Falque, Moretti, De Silvestri.
    Speriamo che i nuovi arrivati ed tutti giovani imparino da loro ed assimilino presto lo “SPIRITO DA TORO”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    Certe cose veramente sono assurde e incommentabili, degne del fior fiore del dilettantismo. Si spendono milioni, e dico milioni di euro per le cose più assurde, e si lascia che fior fior di calciatori si possano infortunare banalmente in allenamento, o, alla meglio, allenarsi male anche per paura di infortunarsi. Resto basito, per non dire altro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy