Torino Primavera: la corsa play-off passa da Vercelli

Torino Primavera: la corsa play-off passa da Vercelli

Pro Vercelli-Torino Primavera, la presentazione / I granata di scena al “Piola” domani pomeriggio, con un Friedenlieb in più

primavera

Tanti mesi di anticamera, ma alla fine ce l’ha fatta: Richard Friedenlieb detto Caballero, difensore centrale classe 1997, è a tutti gli effetti un giocatore del Torino (qui i dettagli della sua intricata vicenda) e chissà, potrebbe addirittura partire titolare domani pomeriggio, nell’importante gara che la Primavera di Longo giocherà al “Piola” di Vercelli.

Proprio in casa delle “Bianche Casacche” passa infatti la corsa play-off dei ragazzi di Longo, che (nell’orario eccezionale delle 15 di domenica pomeriggio, per evitare sovrapposizioni con la Prima Squadra della Pro, che al “Piola” gioca oggi) sono come sempre intenzionati a portare a casa i tre punti. La classifica direbbe che la missione è fattibile: i ragazzi di Luca Salvalaggio sono quart’ultimi, con 13 punti raccolti in 16 partite.

primavera
L’esultanza di Tindo e Candellone dopo il gol della scorsa settimana

Tuttavia, è noto come a livello giovanile le gare contro la Pro Vercelli siano sempre molto sentite e molto tirate. Quello di domani sarà un test importante in cui i granata dovranno dimostrare la crescita collettiva mostrata nelle vittorie contro Fiorentina e Spezia. Edera e compagni scenderanno in campo sapendo già i risultati delle quinte in classifica degli altri gironi (che hanno partite difficili: il Milan in casa Atalanta e il Crotone contro la Lazio) e delle quarte in classifica del suo (e qui gli impegni sono più semplici: la Fiorentina riceve il Trapani e il Sassuolo va in casa del Carpi).

Per la sfida del “Piola” c’è emergenza in difesa: sono out capitan Mantovani (leggera distorsione alla caviglia), Auriletto (per lui una forte contusione alla tibia riportata contro lo Spezia) e Benedetti, infortunatosi nel derby Primavera. Quasi certamente giocherà quindi proprio Friedenlieb, che conosce già a menadito la squadra essendovisi unito sin dal ritiro estivo di Cantalupa, insieme a uno tra Santomauro, Novello e Morello. Davanti – a meno che la Prima Squadra non mandi in extremis dei giocatori bisognosi di minutaggio, come avvenuto ultimamente per Avelar e Obi – torna in auge la candidatura di Andrea Compagno (’96), mentre saranno sicuramente della partita i giocatori più rappresentativi della squadra: Zenuni, Edera e Candellone.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy