Torino-Pro Vercelli: Mihajlovic vince il duello, ma Longo non affonda

Torino-Pro Vercelli: Mihajlovic vince il duello, ma Longo non affonda

Il duello fra allenatori / Il serbo riesce a dare aggressività e idee di gioco alla sua squadra, chiaramente superiore per qualità. Ma l’ex tecnico della Primavera ha già dato carattere ai suoi

Come già approfondito ieri, una delle chiavi di lettura più interessanti di Torino – Pro Vercelli era il duello tra Sinisa Mihajlovic e Moreno Longo. Un confronto sicuramente interessante, perchè vedeva uno fra i tecnici più promettenti del panorama italiano sfidare un allenatore fra i più conosciuti e ambiti e perchè si può dire che tra i due tecnici esistono delle analogie per quanto riguarda il modo di vedere il calcio dal punto di vista dei principi morali delle rispettive squadre. Altrettanto sicuramente, però, il confronto è stato impari: almeno una, se non due categorie di qualità dividevano le due squadre. Il Torino mette nel mirino la lotta per l’Europa League, la Pro Vercelli quella per non retrocedere in Lega Pro e in campo si è visto.

Mihajlovic ha vinto il duello tra le panchine, quindi, favorito dal gap di qualità a favore della sua formazione. Il tecnico serbo ci ha comunque messo del suo e la sua impronta si è vista. Innanzitutto dal punto di vista dell’approccio alla gara: il Torino non ha sottovalutato l’impegno, iniziando la gara con un atteggiamento aggressivo il giusto. Già al 5′ c’era la prima occasione da rete con un colpo di testa di Belotti finito a lato di poco, e al minuto 8 poi ci ha pensato Ljajic a sbloccare la gara con una punizione pennellata dai 25metri. E’ stata poi apprezzabile la ricerca di trame di gioco verticali e in velocità, alla ricerca costante del fraseggio: non sempre i granata sono riusciti nell’intento ma sono riusciti a divertire il pubblico, che ha apprezzato in modo convinto.

Per quanto riguarda Moreno Longo, però, occorre sottolineare che la Pro Vercelli non ha mai mollato, rimanendo in partita fino a quando è stato possibile. I Leoni, spinti dalla buona verve di Mammarella e Mustacchio, non sono mai spariti dal campo rimanendo uniti e hanno provato a farsi vedere nella metacampo granata quando possibile. Nell’unico momento di distrazione dei granata, sono stati puntuali nel punirli con la rete di La Mantia. L’ex tecnico della Primavera granata è già riuscito a dare un’impronta caratteriale alla sua squadra: è la prima cosa che conta, per non perdere la bussola in quell’infida giungla che è la Serie B.

 

25 commenti

25 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 1 anno fa

    In merito all’articolo, è profondamente sbagliato affermare ” una se non due” categorie, facendo accenno alla possibilità del Toro di andare in EL, e allo sforzo presunto della Pro di non retrocedere.
    C’è una categoria di differenza, punto.
    Il resto sono illazioni.
    Poi se vogliamo dirla tutta, se la partita è finita ” solo” 4 a 1, si deve ( a) alla bravura del nostro ex portiere Zaccagno, e ( b) all’imprecisione dei nostri cecchini.
    Altrimenti avrebbe tranquillamente potuto terminare 7-8 a 1, senza rubare nulla.
    Almeno per quanto ho visto.
    Mi spiace contraddire il titolo, ma Sabato sera tra le squadre di Mihailovic e Longo c’era un’abisso, nonostante una sola categoria di differenza.
    Abbiamo ammirato un gran bel Toro.
    Grazie Ragazzi e grazie Mister!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CaraDeTouro - 1 anno fa

    eh, la situazione è tosta. con la filosofia delle plusvalenze, e la conseguente solfa del giocatore che si sente forte e che vuole giocare in squadre con più obiettivi europei e con ingaggi decisamente più altri, la società si trova ora in un vicolo quasi cieco. cercando di non fare polemica, sono proprio curioso di vedere cosa farà la società senza altri due difensori, a 15 giorni dalla chiusura del calciomercato. entreranno un sacco di euri, ma chi c… riusciranno a prendere a qualche giorno dalla fine? la situazione è tosta fratelli, ma nonostante tutto sono già contento per il radicale cambio di gioco visto sabato, quindi… ottimismo, sempre e comunque! FVCG fratelli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Jerry - 1 anno fa

    Inerente all’articolo, penso che il povero Moreno Longo quest’anno farà fatica a salvarsi. Indubbiamente un po’ di carattere si è visto, ma la qualità è veramente bassa… Se salva la Pro fa’un ennesimo miracolo, il suo primo da professionista. In bocca al lupo Moreno…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Placebo75 - 1 anno fa

    Lo danno a Roma per le visite tra domani e martedì. Quindi sono 3 i big di cui ci priveremo quest’anno… E adesso? I soldi di Bruno temo li vedranno il prossimo anno perchè è un prestito con obbligo di riscatto mentre per Maksi, in fuga in Serbia, se Cairo fa come purtroppo nessuno fa più, sta fuori rosa per parecchio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Si sapeva che quest anno il calciomercato sarebbe stato complicato: giocatori come Peres, Glik e Maksimovic avrebbero cercato altri lidi ( e altri ingaggi). Se le nostre ambizioni e i nostri stipendi sono da centrocalssifica la squadra alla fine sarà composta da giocstori da mezza classifica e da giovani promesse. Detto ciò Maksimovic si sta compoetanso male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Scott - 1 anno fa

    Come se fosse lineare la vicenda… C’e’ una società che ha ottenuto lo scopo di valorizzare il calciatore, un procuratore che conseguentemente pensa a lucrare prima per se e poi per l’assistito e una testa di cocco che vuol avere più che essere. Tutti avrebbero ottenuto lo scopo e la cessione sarebbe già avvenuta. Ma è subentrata, a cose apparentemente fatte, una variabile non prevista, fino a qualche mese fa, di nome Sinisa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. blubba - 1 anno fa

    No quale punizione esemplare, va via a chi diciamo noi e al prezzo della società altro che Napoli .Niente offerta ,altro giro altra corsa in tribuna fino a gennaio e vediamo se arriva qualche offerta congrua parte altrimenti c’è tempo e spazio in tribuna fino a giugno .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. gam66 - 1 anno fa

    Anch’io sarei per la punizione esemplare, ma uniremmo il danno (economico) alla beffa (morale). Il meglio che possiamo fare è darlo al Chelsea per 1 milione di € in meno di quanto hanno offerto quegli stronzi del Napoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. gioedome - 1 anno fa

    in tribuna a oltranza, Lotito stavolta è un esempio da seguire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. miele - 1 anno fa

    Non c’è più tempo per tergiversare! Deve essere ceduto subito e i soldi ricavati reinvestiti urgentemente per rinforzare difesa e centrocampo, ancora pericolosamente incompleti. Se anche Peres se ne va servono due terzini (Avelar non è affidabile), due centrali difensivi e due centrocampisti tosti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabrizio - 1 anno fa

    panchina sino a fine anno e poi via per 5-6 milioni. sempre di piu’ di quanto lo hai pagato. Cosi’ anche per questo coglione addio grandi palcoscenici

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. torrent_ne_903 - 1 anno fa

    Non sarebbe ora di alzare il tetto ingaggi, se davvero si vuole “lottare per l’europa”?
    Altrimenti se non vinci mai nulla, non partecipi mai a nessuna coppa, e il tetto è basso, mi pare normale che i giocatori con qualità vogliano andarsene via…….
    Tra l’altro manca una settimana dalla prima di campionato, 15 alla fine del mercato, e la difesa è tutta da rifare, se vanno via Maksimovic e Peres, un centrocampo troppo giovane e non valutabile in serie A, un portiere non all’altezza………il tutto con un allenatore che fa giocare con un nuovo modulo la squadra e quindi avrebbe dovuto avere i giocatori da subito…….
    mi sa che c’è qualcosa che non va quest’anno……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. faber.fibr_447 - 1 anno fa

    anche a me piacerebbe vederlo parcheggiato in tribuna fino al 2020, carriera finita, soldi finiti, e ciao coglione. ma se parliamo seriamente, non ce lo possiamo permettere. o meglio, sarebbe da stupidi… meglio fargli un’altro tipo di sgarbo, e prenderci i soldi con cui prendiamo 2 sostituti. e lo sgarbo sarebbe: hai trovato un accordo col napoli, perchè preferisci rimanere in italia? ciccia, ti vendo all’estero, e stai zitto, perchè se non stai zitto vado alla fifa per inadempimento contrattuale. però a sto punto prendiamoli sti 25 milioni se riusciamo. abbiamo visto che abbiamo un allenatore che ci fa giocare a calcio finalmente, e pure bene, se gli completiamo la squadra quest’anno facciamo davvero il botto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 1 anno fa

      Tutto vero e condivisibile, perfetto.
      Salvo quel ” finalmente” riferito all’allenatore.
      A me anche Mister Ventura ha dato tante ma tante soddisfazioni, e se siamo qui oggi a parlare di EL, penso che gran parte del merito sia suo.
      Ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Waggachuggabonka - 1 anno fa

    Qualsiasi scelta prenderà la società non mi interessa, ma che venga sostituito DEGNAMENTE perché non ci si può ridurre agli sgoccioli per un capriccio da bamboccio scorretto.. Kjaer e Ferrari/Barba coi suoi soldi, Peres (che io farei giocare nel tridente alto a destra) se dev’essere ceduto alla Roma che ci diano in cambio Paredes + 5 mln da prendere De Silvestri, sistemare il ruolo del regista dando in prestito Lukic o Gustafsson ad una neopromossa e chi vivrà vedrà.. basta richieste SOLO economiche per poi vedere 25 mln di incasso e spese di 5-6 per sostituti che sono dei grossi PUNTI DI DOMANDA (non è sempre natale con le scommesse)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. puliciclone - 1 anno fa

    Il Toro nn può chiedere i danni a Maksim? Ci sono precedenti? Ricordo qualcosa in passato ma non chi,forse un inglese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ospunda - 1 anno fa

    Se le cose stanno come sembrano, il giocatore si è comportato in modo inqualificabile e il minimo è una bella sanzione pecuniaria.
    Detto questo, la società tira troppo per le lunghe certe situazioni, che rischiano di avvelenare lo spogliatoio: non si può arrivare a ferragosto od oltre con questi tira e molla che, peraltro, si ripetono regolarmente. Che si valuti bene anche la situazione di Peres, il quale, però, si è sempre comportato da professionista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. faber.fibr_584 - 1 anno fa

      peres ieri in campo rideva piu di tutti gli altri, a sentimento direi che se resta non è che gli crolla il mondo addosso. per maksi, continuate a dare colpe alla società, ma qua forse non è chiara una cosa, la colpa è tutta del giocatore. miha gli ha parlato 1 mese emmezzo fa, e aveva avuto rassicurazioni dal giocatore che sarebbe rimasto. se ora questo si comporta cosi, che colpe ne hanno i dirigenti? non dimentichiamo che i calciatori sono mediamente degli ignoranti attaccati solo ai soldi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Alberto Fava - 1 anno fa

        Perfetto, ti quoto 100%

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. puliciclone - 1 anno fa

    Ha 24 anni,nel 2020 ne avrà 28,se lo teniamo in tribuna fino ad allora (vedendo se si può decurtare Lo Stipendio Visto Che Nn Sì allena) La Carriera È Finita. Sicuri che il coltello dalla parte del manico Ce l abbia lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ospunda - 1 anno fa

      Però la società ne avrebbe un danno economico in quanto il valore del giocatore scenderebbe vertiginosamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. puliciclone - 1 anno fa

        Certo, ma lui dopo 4 anni di inattività nemmeno il Pizzighettone! Gli altri dopo di lui nn farebbero tanto i furbi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. masterfabio - 1 anno fa

    Ci mancherebbe altro, ma che rinnovo, se fossimo una società ricca calci in culo e fuori rosa fino al 2020

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Massimo Ñ - 1 anno fa

    se vuole andare via deve mantenere il suo contratto fino al 2020 (attuale contratto) anche con la squadra alla quale verrà venduto (altrimenti a che cazzo servono sti contratti di merda?). sveglia FIFA!!! non vedete che le vostre regole sono regole del cazzo?? anche voi strapagati per fare niente pezzenti tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. puliciclone - 1 anno fa

    In tribuna x un anno o due,poi vedi se nn si scusa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy