Torino-Pro Vercelli: per Ichazo un test in chiave Coppa Italia

Torino-Pro Vercelli: per Ichazo un test in chiave Coppa Italia

Dal ritiro / L’estremo difensore uruguagio verso un posto da titolare, complice la squalifica di Padelli

Ichazo

Termina il ritiro di Chatillon e il Torino mette nel mirino la prima sfida di Coppa Italia, in programma tra circa 10 giorni – non è ancora ufficiale, ma probabilmente la gara verrà calendarizzata al 16 di agosto -: tra i pali è pronto a partire titolare Salvador Ichazo.

Tra i granata, che la prossima settimana saranno impegnati nel triangolare di Mondovì, non potrà essere schierato Daniele Padelli a causa della squalifica patita nella scorsa stagione contro la Lazio.

GARA DA DIMENTICARE – Era la sera del 14 gennaio, la squadra di Ventura aveva la testa divisa tra campionato, calciomercato ed Europa League. Di mezzo, la sfida contro i biancocelesti, subito in salita. Segna Keita, poi Klose. Martinez accorcia nella ripresa ma la rimonta non si concretizza, anzi. Il Toro perde 3-1 in casa, saluta la coppa e parte la contestazione. Un esordio assai amaro per Maxi Lopez.

PADELLI SQUALIFICATO – In quella gara, persa contro i biancocelesti di Pioli che poi arrivarono sino in finale, l’estremo difensore Padelli fu espulso (clamorosamente!) in occasione del rigore procuratosi da Klose e realizzato da Ledesma. Esordio in granata anche per Castellazzi, quindi un turno di squalifica da scontare in questa edizione per l’estremo difensore valtellinese. Padelli, cui ieri è stato concesso un turno di riposo, in occasione della gara contro la Pro Vercelli, osserverà la prima uscita ufficiale dei compagni dagli spalti.

TOCCA AD ICHAZO – Ammesso e non concesso che Ventura scelga di affidarsi al veterano del campionato, Luca Castellazzi, nell’esordio in Coppa Italia dei granata ci sarà il giovane Ichazo a difendere i pali del Torino. Il tesi di ieri contro la Pro Vercelli, nel quale l’uruguagio ha giocato per 90 minuti di fila, è un segnale non trascurabile. Un test, prima di fare sul serio. Ichazo si è mostrato reattivo e sicuro – sebbene non sia stato impegnato più di tanto dagli avversari -, e nei prossimi giorni sarà fondamentale trovare il giusto assetto mentale.

Perché è vero che in porta si è soli, ma alle sue spalle ci sarà uno stadio intero pronto a dargli la giusta carica. E davanti a sé, una squadra pronta a infondergli la giusta fiducia.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. test_714 - 2 anni fa

    Sicuramente avere un portiere che non scatena il panico tra i compagni di squadra (per non parlare dei tifosi!) ad ogni rinvio, non può che essere un bene! Speriamo che quella persona sia Ichazo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dbGranata - 2 anni fa

    Speriamo si dimostri un bravo attaccante e rubi il posto a Padelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 2 anni fa

      Scusate, con tutto sto parlare di attaccante mi sono ovviamente confuso, volevo dire Ovviamente Portiere. -.-

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy