Torino – Pro Vercelli, vecchie glorie con percorsi e prospettive differenti

Torino – Pro Vercelli, vecchie glorie con percorsi e prospettive differenti

In vista del match / I due club contano sette scudetti a testa ma dopo gli anni venti le due squadre hanno ottenuti risultati differenti ed anche le aspettative future non sono le stesse

Torino e Pro Vercelli:  stiamo parlando di due squadre che hanno scritto pagine storiche del calcio italiano. In campo questa sera scenderanno, in totale, quattordici scudetti (quindici se si considera quello revocato ai granata), un numero notevole per una gara che vale solamente come terzo turno di Coppa Italia e questo fa capire quanto sia grande l’importanza storica delle due formazioni che giocheranno sotto i riflettori del “Grande Torino”.

La squadra di Vercelli viene fondata nel 1903 dalla Società Ginnastica Pro Vercelli e dal 1907 al 1913 vinse cinque scudetti, ritorna a vincere nelle stagioni 1920-21 e 1921-22. Due titoli nazionali consecutivi che furono anche gli ultimi per la storica squadra piemontese. Da qui è iniziato il decadimento della Pro Vercelli che nel 1935 retrocesse in Serie B e da qui in poi non riuscì più a risalire, anzi ha trascorso la maggior parte delle sue stagioni nella vecchia Serie C2 (38) e ha passato  anche otto campionati in Serie D. Nel 2013-14 riesce a risalire dalla Lega Pro Prima Divisione in Serie B grazie alla vittoria nei play-off e, nella seconda divisione italiana, ottiene prima un sedicesimo posto e, la scorsa stagione, un diciassettesimo posto.

Torino e Pro Vercelli incrociano le loro storie negli anni venti quando erano in lotta per lo scudetto entrambe. Da ricordare le sfide scudetto nel 1919, 1923 e 1924 ma per il Toro il primo tricolore arrivò nel 1926-27 anche se fu revocato ed il primo ufficiale arrivò la stagione successiva. L’apice della storia del club di Torino arrivò negli anni quaranta, periodo in cui la Pro Vercelli faceva ascensore tra Serie B e Serie C: l’era del Grande Torino, conclusasi nel 1949 con la tragedia di Superga. Il settimo e ultimo scudetto per il Torino arrivò nel 1976, in questa maniera i granata eguagliarono proprio la Pro Vercelli per titoli nazionali mentre  il club vercellese era in Serie C ed ormai erano lontani i tempi nei quali si festeggiavano i tricolori…

Questa sera giocheranno due squadre che hanno vinto tanto, anche se in epoche diverse, ma che comunque in questo momento non  giocano per il vertice della classifica. Il Torino sta tornando gradualmente su buoni livelli, perchè dopo anni di Serie B e di aspre lotte per la salvezza la squadra granata sta avendo un periodo di relativa tranquillità e negli ultimi anni è arrivata anche l’Europa, mentre la Pro Vercelli dopo stagioni durissime –  dove si è arrivati a giocare anche tra i dilettanti  – e anche un crack finanziario nel 2010, lentamente sta rifiorendo. Nel 2012 la prima promozione in Serie B dopo qualcosa come 69 anni, nel 2014 la seconda; e ora, agli ordini di un cuore granata come Moreno Longo, i Leoni affrontano la terza stagione consecutiva fra i cadetti con l’obiettivo di consolidarsi su quei livelli. Torino-Pro Vercelli, il derby piemontese dal retrogusto più antico, stasera rinverdirà la sua storia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy