Torino, Pulici: “I giovani Primavera? Se non giocano è colpa della società o di Ventura”

Torino, Pulici: “I giovani Primavera? Se non giocano è colpa della società o di Ventura”

L’ex bomber granata / L’attaccante più prolifico del Toro ha rilasciato un’intervista: “Il Torino deve ritrovare la grinta che avevamo noi”

18 commenti
pulici

L’ex bomber del Torino Paolo Pulici ha rilasciato un’intervista ai collegi di Mondoudinese.it (qui l’intervista completa), nella quale ha preso posizioni circa i giovani della Primavera:  “Oggi i giocatori vivono con i procuratori, una volta io o Zico, per esempio,  non avevamo agenti: trattavamo noi stessi con i presidenti. L’anno scorso il Torino campione d’Italia Primavera non ha portato nessuno in prima squadra? Com’è possibile?  Qui la colpa è di Ventura. O lui o la società non li vogliono. Non è difficile far esordire in A qualcuno, non esiste gap: il sottoscritto ha esordito a 18 anni, erano incoscienti allora a mettere dentro me o Rivera? Prima esordivi a 18 anni in A e arrivavi a 22 in nazionale. Oggi si dice che il calcio moderno è più veloce, ma nessuno mi ha detto che differenza c’è tra il possesso palla e la melina. Le squadre B? Sono buffonate, servono solo ai presidenti per avere più di una squadra. Ma a cosa serve? Hai la Primavera, allora perché non sfruttarla? Lì ci dovrebbero essere i ragazzi pronti per la prima squadra. Poi vediamo che la Juve vince perché ha 4-5 giocatori italiani e per il prossimo anno si è già pensato di prendere i migliori U21 azzurri.”

Riguardo alla stagione e al match tra Torino ed Udinese ha detto: “Un harakiri fatto da soli.  Il Torino è salvo, ma queste partite sono condizionate proprio dalla rilassatezza. Giocherà come gli gira, l’Udinese deve fare i punti salvezza. Può succedere che il Toro possa andare in vantaggio, ma non è detto che vinca, la concentrazione può venire meno, non è una gara scontata.”

Il rimedio di Pulici per migliorare le stagioni nel Toro è chiaro: “A Torino il gap con la Juve è difficile da colmare: devono prima di tutto riconquistare la grinta che c’era una volta in quella società, quando ogni gara era una battaglia. Non eravamo i più bravi, ma dovevamo dimostrarlo domenica dopo domenica.”

18 commenti

18 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 1 anno fa

    I nostri “Primavera” dopo aver vinto tornei e campionati in decine di anni a questa parte e si vedono rifiutati da Ventura per entrare nella prima squadra e buttati…nelle squadre di serie B e serie C è IL PEGGIO CHE SI POSSA FARE PER UMILIARLI e questa è la maniera di trattare i nostri giovani. Poi alcuni di questa rubrica si lamentano che i nostri ragazzi non sono “esplosi” nelle altre squadre. Per forza, con una dirigenza stupida e ignorante votata solo a far cassa non bisogna aspettarsi di niente.
    I bilanci in attivo… li faccia come editore e non come presidente di calcio !!! PULICI HA CAPITO TUTTO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      I bilanci in attivo sono una buona cosa ma non devono essere un fine per una società di calcio ma un mezzo per arrivare più in alto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata67 - 1 anno fa

    Ecco come mai le vere bandiere, oltre che persone serie, sono fuori da questo calcio: ve lo vedete voi Pupi dirigente o team manager in una squadra gestita e allenata in questa maniera? Sarebbe solo un rompicoglioni, uno da confinare da qualche parte in società perchè non nuoccia, o peggio fatto fuori dopo poche settimane…Non allinearsi al pensiero unico ha il suo prezzo…Ma a me piace pensare che l’amore per la verità e la libertà di espressione di alcuni veri uomini, sarebbero sprecati in questo caravan serraglio che è ormai diventato il calcio…Lunga vita a Puliciclone !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Scott - 1 anno fa

    Ma possibile mai che tutti i veri cuori granata, da Pupi a Bruno, la pensino allo stesso modo rispetto ad una squadra detremendizzata dal profeta della riviera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Seagull'59 - 1 anno fa

    Pupi tu sei uno di noi e usi la stessa sfrontatezza di dare contro la Società è il mister: sei un vero Ultras!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 1 anno fa

    Come osa criticare Ventura!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Nick - 1 anno fa

    sono d’accordo con Pupi. il Milan (anzi Mihajlovic) ha tirato fuori Donnarumma che sembra ogni giorno di più essere il futuro Buffon. e noi? che facciamo del vivaio il nostro orgoglio? e non si fanno giocare i giovani per la paura di bruciarli? andiamo, sono proprio i giovani con la loro grinta che tirano i vecchi! o mi sbaglio?
    inoltre la mia paura é che se anche si fanno esordire i giovani, il nostro gioco é da vecchi. non si concepisce un altro modulo che ormai é conosciuto da tutti e ci stoppano regolarmente. spero davvero dal prossimo anno in una inversione di tendenza ma la vedo dura….
    ci serve tecnica! e spero nessuno più tocchi la tifoseria granata, tutte le squadre ci lodano per quanto siamo calorosi e attaccati ai colori. a vedere i risultati di quest’anno altre tifoserie avrebbero disertato lo stadio da mesi. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paolinux - 1 anno fa

      Peccato Miha vada alla Lazio… non mi sarebbe spiaciuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Nick - 1 anno fa

        Vero. É uno con gli attributi ma l’alternativa dopo il Milan era chiara.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rossogranata - 1 anno fa

    Per avere la tua grinta Pulici occorre “sangue giovane”, invece alla società i nostri della Primavera tutti gli anni con la scusa che devono farsi le ossa li prestiamo alle altre squadre per metterli “in vetrina”. Si , per venderli e fare cassa, e quando il Signor Cairo la smetterà di ragionare come un “mercante” il Toro avrà più gente che gioca non solo con i piedi ma anche col cuore. E’ questo è la penosa sfilza di tante squadre che abbiamo nel campionato italiano. La grinta Pulici viene fuori dal cuore e tu lo sai quanta stanchezza hai superato in tante partite poi vinte. E se c’è una categoria di calciatori che hanno l’entusiasmo e la voglia di passare nella massima serie sono proprio i giovani della Primavera e questo purtroppo un allenatore come Ventura che gioca sempre con la paura di perdere ( vedi, quante squadre ha allenato per paura che retrocedessero!) con la “pelle” che si ritrova addosso non cambierà mai opinione. Purtroppo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio sala 68 - 1 anno fa

    Sicuramente Barreca non farà peggio di Molinaro, come Edera non farà peggio di Martinez e come Prcic non farà peggio di Vives, solo per fare qualche nome a caso
    Ciao a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Grazie Pupi!
    Se lo dice qualcuno di noi tifosi che non capisce una mazza ci piovono “non mi piace” e insulti..Magari se lo dice il Totem del Toro Paolino Pulici, qualcuno ti darà retta..

    L’anno prossimo avanti con JANSSON – BASELLI – BENASSI – ZAPPACOSTA – BARRECA – PARIGINI – EDERA – GOMIS – BELOTTI E IMMOBILE (fuori Ventura e tutti gli altri, eccetto Moretti come riserva e IMMOBILE..caso mai lo riscattassimo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. AmmaMi71 - 1 anno fa

    Non dico che abbia torto, ma se i primavera mandati in lega pro e in serie B faticano ad emergere, come si può pensare che possano fare bene in serie A?!…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 anno fa

      Beh ti faccio 3 nomi che non faticano: Barreca, Gomis, Parigini…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata70 - 1 anno fa

        Finora devono dimostrare tutto. E le grandi promesse del vivaio sono rimaste tali. Non ricordo uno che ci siamo lasciati scappare ed ora rimpiangiamo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

          Non è questione di quel che fanno dopo senza maglia granata addosso, di quello sono d’accordo con te, ma di quello che facevano con la maglia granata addosso, per il nostro orto andavano benissimo, Cerci è andato via ma non abbiamo trovato più il sostituto in quel ruolo e abbiamo dovuto cambiar gioco, idem per Darmian, L’Immobile di quell’anno difficilmente lo ritroveremo, si ci rimangono i soldi (talvolta spesi male, Amauri, Martinez,)ma il problema è che non trovi più l’originale ne tantomeno la copia, l’Udinese di cui si parlava nei giorni scorsi ne è la dimostrazione vivente, dalla Champions alla lotta per non retrocedere perché non ha trovato arrivi all’altezza dei partenti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

            Scusa mi sono accorto ora che tu parlavi di primavera, io ho fatto un discorso più ampio.

            Mi piace Non mi piace
  11. Atanor - 1 anno fa

    GRANDE PUPI!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy