Torino, Quagliarella punta l’Atalanta: orobici seconda vittima preferita del granata

Torino, Quagliarella punta l’Atalanta: orobici seconda vittima preferita del granata

Verso Atalanta-Torino / L’attaccante di Castellammare di Stabia è atteso all’appuntamento col gol, che manca ormai dal 27 settembre

Quagliarella: doppietta in Torino-Sampdoria

Domenica 22 Novembre ritornerà la Serie A, dopo la pausa dovuta agli impegni delle Nazionali; il Torino, in quella data, è chiamato ad affrontare allo stadio Atleti Azzurri d’Italia l’Atalanta, nella tredicesima giornata del campionato.I granata arrivano al match in un’evidente stato di crisi, soprattutto riguardante i punti conquistati (solo 2 nelle ultime 6 giornate), che denotano un calo anche nel reparto offensivo, che ha messo a segno in totale 17 reti, ma tra la settima e la dodicesima giornata soltanto 6.

FAME DI GOL – Sicuramente un giocatore che manca all’appuntamento con il tabellino dei marcatori è Fabio Quagliarella, che dopo un avvio di stagione a dir poco emozionante (4 gol nelle prime 4 giornate), si è bruscamente fermato nella realizzazione, nonostante sia tutt’ora il miglior marcatore del Toro, con 4 reti, insieme a Daniele Baselli. In ogni caso, benché il centravanti granata si sia messo sempre a disposizione (con 11 presenze nel campionato italiano, più una in Coppa Italia), un suo gol manca dalla doppietta vincente messa a segno contro la Sampdoria (terminata proprio 2-0 per il Toro), nella quarta giornata di Serie A.

Lazio-Torino Toro quagliarella
Quagliarella è pronto ad incidere contro l’Atalanta

VITTIMA PREFERITA– L’obiettivo dell’attaccante di Castellammare di Stabia è senz’altro quello di ri-sbloccarsi, per poter riprendere per mano la squadra granata e concedere ai tifosi qualche sogno in più. L’Atalanta sarà l’ennesima  occasione per Quagliarella, che contro la squadra degli Orobici ha messo a segno nove reti nella sua carriera, con quattro maglie diverse (Udinese, Sampdoria, Napoli e Torino), e l’ultima proprio la scorsa stagione, a Bergamo. La squadra nerazzurra è la seconda vittima preferita del numero 27.

Il primo a credere in Fabio Quagliarella è il mister, Giampiero Ventura, che lo schiererà con tutta probabilità dal primo minuto nella trasferta di domenica, e il centravanti è pronto a dare ragione al suo allenatore, con una prestazione degna della sua classe e della sua determinazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy