Torino-Rappr. Val Venosta 3-0. Primo tempo

Torino-Rappr. Val Venosta 3-0. Primo tempo

Il Toro affronta la prima vera partita della stagione con una rappresentativa locale, in attesa degli incontri più consistenti previsti per la prossima settimana e ad agosto. Una novità per quanto riguarda i numeri di maglia: Stellone ha lasciato il 30 per prendere il 77, il suo anno di nascita. Non sono scesi in campo Lanna e Oguro per piccoli guai fisici e Rosina, perché ha cominciato la preparazione solo da ieri. I granata hanno…

Il Toro affronta la prima vera partita della stagione con una rappresentativa locale, in attesa degli incontri più consistenti previsti per la prossima settimana e ad agosto. Una novità per quanto riguarda i numeri di maglia: Stellone ha lasciato il 30 per prendere il 77, il suo anno di nascita. Non sono scesi in campo Lanna e Oguro per piccoli guai fisici e Rosina, perché ha cominciato la preparazione solo da ieri. I granata hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0, doppietta di Ventola e rete di Barone. Nutrito il numero degli spettatori: oltre cinquecento sono venuti ad assistere al primo provino della nuova squadra.

La novità più interessante, che traspare dal lavoro finora svolto da Novellino, è che si cerca maggiormente di esaltare il gruppo e non il singolo (come capitava l’anno scorso con De Biasi, il quale però aveva la squadra incompleta in questo periodo). Nel primo tempo, dove si è giocato con il classico 4-4-2, la manovra è apparsa già fluida, i tagli di Lazetic dalla destra hanno permesso a Comotto e Zanetti di andare al cross e proprio da questo schema sono arrivate tutte e tre le reti. Il gioco si è sviluppato bene sia sulla destra che sulla sinistra dove si è distinto Rubin. Corini ha dettato i tempi in mezzo al campo e fa notizia quando sbaglia un passaggio (su un numero imprecisato di palloni toccati un solo errore). Natali ha diretto la difesa, mentre Di Michele ha fatto vedere un paio di dribbling interessanti, bene anche Barone sulla sinistra.

Nell’allenamento della mattinata Novellino ha alternato corse sul potenziamento della capacità aerobica a lezioni di tattica, lavorando su un possibile 4-3-2-1. Alla fine c’è stato anche un siparietto simpatico: mentre i difensori e Bjelanovic si sottoponevano a un supplemento di esercizi di rapidità, dalla tribuna una voce di donna elogiava Rubin con un "bravo Matteo". Il mister ha chiesto: "Matteo, ma è tua madre?", suscitando l’ilarità generale dei presenti. Per la cronaca: non era la mamma.

Queste le formazioni del primo tempo:

Torino: Sereni, Comotto, Di Loreto, Natali, Rubin; Zanetti, Corini, Barone; Lazetic Di Michele; Ventola.

Rappr. Val Venosta: Wahdani, Stecher, Plagg, Patscheider, Fliri, Kiem, Oberhofer, Moriggl, Schoepf, Thurin, Schuler.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy