Torino-Renate 4-2: la lezione dei giovani che non ci stanno a perdere…

Torino-Renate 4-2: la lezione dei giovani che non ci stanno a perdere…

Triplice fischio a Bormio / Primo tempo flop della squadra di Miha, alla prima prova contro i “prof”. Maxi Lopez e compagni traditi dalle proprie gambe. Nella ripesa, il solito Belotti, poi Martinez in acrobazia, quindi la prodezza di Aramu

13 commenti

Gambe imballate, gambe che tradiscono il Torino di Mihajlovic nel primo tempo, alla prima uscita contro un avversario che milita tra i professionisti. Il Renate, compagine lombarda impegnata in Lega Pro, mette in difficoltà i granata: forte di una preparazione appena iniziata e quindi di una conseguente maggiore freschezza.

La squadra mandata in campo dal tecnico serbo nel primo tempo pecca spesso di concentrazione ed è forse questo l’unico aspetto da prendere seriamente in considerazione dopo questo test. Una gara il cui risultato era fine a se stesso, nella quale la truppa granata ha in ogni caso dimostrato di aver già assimilato i primi insegnamenti del nuovo allenatore e dei suoi collaboratori.

P1350185

Discrete impressioni da parte dei due nuovi acquisti Ljajic e Iago Falque: il Torino ha due nuovi specialisti sui calci piazzati. Gli esterni d’attacco, però, sembrano essere quelli che più han patito sotto l’aspetto fisico la preparazione, per giunta iniziata in ritardo e al ritmo doppio.

Nella ripresa, cambio radicale, con il Toro dei giovani (nel secondo tempo la formazione mostrava in totale una quarantina d’anni in meno) che scende in campo affamato: il tipico piglio di chi non ci sta a perdere. il Gallo alza la cresta e accorcia le distanze: Belotti dimostra di essere non solo l’attaccante più in forma del momento, ma anche quello che meno di tutti ha patito i carichi. Un fisico bestiale sul quale il Torino potrà fare affidamento durante tutto l’arco della stagione. Girano, e forte, anche le gambe di Martinez che fissa il pari in acrobazia, dando l’impressione di trovarsi sempre più a suo agio nel ruolo di esterno d’attacco.

P1350208

Ottima reazione anche da parte di Boyé – subentrato assieme al resto del gruppone nella ripresa – e dei giovani Aramu e Parigini, schierati come mezzale al posto degli indisponibili Baselli e Benassi. I due stanno facendo di tutto per impressionare il nuovo allenatore: se Sinisa non li riterrà ancora pronti, se non altro non avranno nulla da rimproverarsi. Nulla da dire, ma solo da osservare tra gli applausi la punizione con la quale Aramu ribalta tutto: il classe ’95 riesce, laddove Iago Falque e Ljajic avevano fallito. Belotti arrotonda con una doppietta personale e Parigini tira fuori la grinta, ma questa si schianta contro il montante.

Torino-Renate termina 4-2 e dopo la doppia doccia fredda del primo tempo, i granata chiudono la terza amichevole vincendo in rimonta: la lezione dei giovani che hanno fame e non ci stanno a perdere.

IL TABELLINO 

TORINO-RENATE 4-2
Marcatori: pt 9′ Napoli (R), 48′ Marzeglia (R), 25′, 42′ st Belotti (T), 33′ st Martinez (T), 38′ st Aramu (T),

TORINO (4-3-3): Gomis (17′ st Ichazo); Zappacosta (17′ st Peres), Maksimovic (17′ st Ajeti), Moretti (17′ st Bovo), Molinaro (17′ st Silva); Acquah (17′ st Parigini), Vives (17′ st Gazzi), Obi (17′ st Aramu); Iago Falque (17′ st Boye), Maxi Lopez (1′ st Belotti), Ljajic (1′ st Martinez). A disposizione: Barreca. Allenatore: Sinisa Mihajlovic

RENATE: (3-5-2): Cincilla (1′ st Merelli); Teso (13′ st Villa), Malgrati (1′ st Tomei), Stefanelli (20′ pt Anghileri); Mora (33′ st Tagliabue), Graziano (1′ st Dragoni), Pavan (1′ st Palma), Napoli (1′ st Scaccabarozzi), Schettino (43′ st Busa); Marzeglia (36′ st Stefanoni), Galli (1′ st Florian). A disposizione: Stucchi. Allenatore: Luciano Foschi

Arbitro: Colombo

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. gehenna8_891 - 1 anno fa

    No ma davvero? Stiamo montando il caso di stato sul risultato di un’amichevole con due sessioni di allenamento al giorno sulle gambe? Ma a nessuno sfiora il pensiero di un Giufentus-Lucento 2-3 e poi sappiamo tutti com’è finito il campionato? Allora in quel caso avrebbero dovuto appendersi a un lampione tutti quanti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrimo - 1 anno fa

      ma infatti… Preoccupazioni su Gomis per un errore coi piedi (gli errori li fanno anche i vari Neuer e Buffon….) caso sulla difesa (primo goal preso per un errore del portiere…) preoccupazioni già su Iago Falque e Ljiaic (stanno lavorando più pesantemente degli altri perchè arrivati dopo…) Cavolo usiamo un po’ di equilibrio se fossero entrati i due pali sarebbero già stati 6 i goal fatti.. Queste amichevoli contro squadre di categoria inferiore ma più fresche servono a fare gamba e movimenti. Non mi sembra che ci sia già da allarmarsi così!!! Poi manca qualcosa ancora a livello di rosa ma c’è ancora tempo sul mercato (che quest’anno a me a parte la giube pare vada a rilento un po’ per tutte le società…).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Veyser - 1 anno fa

    Gomis a parer mio non solo è pronto per essere il nostro numero 1 ma fa parte pure lui dei nostri ragazzi dal sangue granata da valorizzare… Per fare la riserva lo si lasciava al Cesena… Dopodiché gli errori li commettono gli attaccanti davanti alla porta e possono quindi sbagliare anche i portieri… Non cominciamo a gettare la croce addosso a Gomis…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. miele - 1 anno fa

    Gomis ha ciccato un rinvo. È un errore che hanno commesso altri portieri più famosi di lui e nessuno si è sognato per questo di considerarli delle schiappe. Preoccupiamoci piuttosto di centrocampo e difesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Rombo - 1 anno fa

    Continuo a pensare che senza portiere non si va da nessuna parte….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gehenna8_518 - 1 anno fa

      Eh ma il portiere c’era, se no finiva 0-3 a tavolino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Undici Leoni Undici Cuori . Granata dentro. - 1 anno fa

    Se ci fosse ancora bisogno di un giudizio in merito : Parigini , Aramu, Barreca hanno il sangue granata addosso. Alfredo ha combinato oggi un mezzo pateracchio. Ci puó stare a questo punto della stagione. Ma i nostri ragazzi hanno dimostrato alle primedonne in squadra e si spera anche al Sinisa, come vibra, bolle e si esalta il vero sangue granata. Speriamo che Sinisa , Cairo e naturalmente Petrachi abbiano a loro volta segnato sui loro taccuini quanto di pertinenza. Giovani allo stato anagrafico e GRANATA nel cuore. Forza Ragazzi. Sempre FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Alexrunner - 1 anno fa

    …il portiere serio c’è e si chiama Alfred Gomis lo ha dimostrato negli ultimi 3 campionati….il resto sono solo chiacchiere e quaqquaraqua!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Emanuele886 - 1 anno fa

    Ripeto: x fare un campionato tranquillo mancano ancora un portiere SERIO, un centrocampista, un centrale difensivo e un esterno!cosi siamo ancora a metà dell’opera!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gehenna8_758 - 1 anno fa

      Pontus, Maximovic, Bovo, Ajeti …vuoi fare la collezione dei centrali? E poi quale opera? Il portiere serio c’è… ha sbagliato un rinvio come certi sbagliano un commento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tenente Sheridan - 1 anno fa

    C’è ancora qualcuno che pensa che Parigini, Aramu e Barreca vanno ceduti…???

    Chi è che “ha puù fame”…????

    Forse Falque e Ljajic…????

    Oppure i nostri Ragazzi, i quali hanno “radrizzato” la partita…???

    Cairo, Petrachi, spero che abbiate visto e capito su chi veramente bisogna fare affidamento…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. jon1_946 - 1 anno fa

    Ma cairo primo editore e patrondella sette non ha nemmeno
    500 euro per regiatrare la partita e farla vedere via toronews? Quantomeno gli highlights

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo.burdes_522 - 1 anno fa

      Sono presenti sul sito ufficiale del Toro, sempre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy