Torino, resta vivo l’obiettivo di eguagliare i punti della scorsa stagione

Torino, resta vivo l’obiettivo di eguagliare i punti della scorsa stagione

Torino – Chievo 2-0 / A due giornate dal termine nel 2013-2014 il Torino era sesto da solo. E per la corsa all’Europa League…

Nel nostro consueto paragone con la classifica della scorsa stagione, notiamo che il Torino, allo stesso punto del campionato 2013-2014 era sesto da solo, a quota 55 punti, dopo aver vinto 0-1 in casa del Chievo alla 36° giornata grazie a un’autorete di Gennaro Sardo. I granata di Ventura, che avevano raccolto 13 punti nelle cinque partite precedenti, erano alla testa del gruppo che inseguiva il sesto posto, davanti al Parma e al Milan (a quota 54) e a Lazio e Verona (a quota 53). Nelle due giornate finali, però, i granata non riuscirono a mantenere la posizione perché non andarono oltre al pari contro Parma e Fiorentina. La stagione fu conclusa a 57 punti dietro al Parma, un punto davanti.

Resta quindi vivo, numeri alla mano, un obiettivo importante per il Torino 2014-2015: eguagliare il numero di punti conquistati nella scorsa stagione, quando non c’era l’Europa League di mezzo e davanti giocavano due “satanassi” da 35 gol in due. Un traguardo che non avrebbe solo valenza statistica perché sancirebbe una vera e propria impresa portata a termine da Ventura e dai suoi uomini.

Per quanto riguarda la corsa all’Europa, la vittoria col Chievo riporta sotto i granata, complici le sconfitte di Sampdoria e Inter. Sperare ancora in un piazzamento utile per i Preliminari di Europa League si può, visti i problemi di Licenza UEFA del Genoa, che altrimenti sarebbe imprendibile trovandosi a quota 56 punti; al sesto posto c’è poi la Fiorentina, che potrebbe raggiungere i  58 punti se quest’oggi riuscisse a superare il Parma al “Franchi”.

Sarà comunque decisivo quanto succederà domenica prossima: i granata tornerebbero clamorosamente in corsa solo in caso di risultato pieno a Milano contro il Milan, e solo se contemporaneamente la Sampdoria perdesse (a Empoli) e l’ Inter non vincesse (a Genova contro il Genoa). Arrivare comunque con ancora qualche speranza di centrare l’Europa a due giornate al termine, è in ogni caso un bel risultato per il Torino di Ventura.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy