Torino, riecco Rossetti e D’Alena: con mister Brevi è un Renate a tinte granata

Torino, riecco Rossetti e D’Alena: con mister Brevi è un Renate a tinte granata

Verso il match / I due giocatori contro il loro recente passato. Brevi e Crippa le altre vecchie conoscenze granata

di Nicolò Muggianu

Guarda un po’ chi si rivede. Non sarà una domenica pomeriggio come tutte le altre per Antonio D’Alena e Matteo Rossetti. I due centrocampisti, con un recente passato nelle giovanili del Torino, alle ore 15 di questo pomeriggio si ritroveranno di fronte ai colori che li hanno fatti crescere e diventare grandi. Un’occasione speciale per incrociare, per il momento da avversari, tanti amici e qualche vecchio compagno di squadra. Un’emozione che vivranno anche l’allenatore del Renate Oscar Brevi, primo capitano del Torino di Cairo tra il 2005 e il 2007, e il direttore generale Massimo Crippa, figlio d’arte e calciatore granata tra l’1987 e il 1988 prima e tra il 1998 e il 2000 poi.

TANTI EX – Insomma, sarà un Renate a forti tinte granata quello che oggi pomeriggio scenderà in campo a Bormio contro il Torino. Il ritiro in Valtellina è ormai agli sgoccioli e nell’ultimo test di questa prima fase di preparazione i granata avranno l’occasione di mettere alla prova la tenuta psicofisica dei propri giocatori contro una formazione professionistica. L’avversario di oggi, come detto, sarà il Renate di mister Oscar Brevi. Una squadra che lo scorso anno ha raggiunto il 7° posto nel Gruppo B di Serie C e con una recente tradizione di prestiti dal Torino. Da Giovanni Graziano a Manuel De Luca e Reno Piscopo, arrivando sino agli ultimi in ordine cronologico: Antonio D’Alena e Matteo Rossetti.

Toro, Parigini e i complimenti di Mazzarri: “Un gol da manuale”. Ma il mercato…

RICORDI – Una bella occasione per i due giocatori, già compagni di squadra due anni fa nella Primavera granata, e oggi protagonisti nella mediana del Renate. Per entrambi quella in Lombardia sarà un’esperienza formativa in prestito secco. D’Alena, all’esordio assoluto in Serie C, ha firmato con Torino il suo primo contratto da professionista sino al 2020. Matteo Rossetti invece, legato al club di Cairo da un contratto valido sino al 2021, è reduce da un’annata altalenante; cominciata proprio con il ritiro insieme al Torino sul campo di Bormio prima di girovagare in prestito senza particolare fortuna tra Alessandria e Fermana. Ora un’altra chance al Renate al fianco di un compagno e amico, D’Alena, con cui ha giocato con profitto con la maglia del Torino Primavera nella stagione 2016/2017.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy