Torino-Roma 0-0, ritmi alti e nervi tesi: i granata devono credere nel colpaccio

Torino-Roma 0-0, ritmi alti e nervi tesi: i granata devono credere nel colpaccio

Primo tempo all’Olimpico / Gara accesa, battibecco tra Acquah e Florenzi: entrambi ammoniti. Bruno Peres salterà la trasferta a Sassuolo

Olimpico

Torino-Roma, gara 193 sulla panchina granata per Ventura che raggiunge così il record di Radice, ma non è tutto: per Moretti le partite con il Toro sono 100 e addirittura 500 quelle in carriera da professionista. 50ª presenza in Serie A per Belotti che parte subito forte, sfiorando il vantaggio dopo pochi minuti. Splendido rasoterra di Baselli con Szczęsny che compie un mezzo miracolo sulla conclusione ravvicinata dell’attaccante.

Torino-Roma, Maratona
La Maratona in Torino-Roma

Il Toro c’è, corre e calcia in porta da tutte le direzioni, guadagnando due corner nei primi 5 minuti e mantenendo sempre alta la pressione. La risposta della Roma arriva dopo circa 10′ minuti, con Dzeko che schiaccia di testa verso il palo lungo, trovando la preziosa deviazione di capitan Glik.

La gara si accende subito, le sviste difensive del tandem Bovo-Bruno Peres nella propria trequarti campo, favoriscono le percussioni di Nainggolan. Per fortuna, i compagni di reparto ci mettono sempre una pezza. Grande impatto per Acquah che mette a dura prova il rivale in mediana Pjanic: al 16′ il bosniaco è costretto all’intervento duro, da tergo, rimediando così la prima ammonizione del match.

Il primo tempo di Torino-Roma continua a ritmi molto alti, con rapidi capovolgimenti di fronte e con le difese sempre sull’attenti, pronte a chiudere gli spazi alle punte. Al 26′ arriva il primo cambio dell’incontro: Gervinho si fa male ed è costretto a lasciare il posto ad Iturbe. E alla mezzora arriva anche il primo giallo tra le fila granata: Bruno Peres stende Digne e Damato estrae il cartellino, il brasiliano era diffidato e salterà la gara contro il Sassuolo.

Acquah, Florenzi, Torino-Roma
Acquah e Florenzi, entrambi ammoniti in Torino-Roma

Nel finale, battibecco tra Acquah e Florenzi. gli animi si scaldano e Damato ammonisce entrambi. Poi ancora una bella discesa di Molinaro e infine una conclusione dalla distanza di Belotti che termina alta sopra la traversa, ma il gol non arriva. Gara bella, viva e accesa. Nella ripresa i granata dovranno approfittare a dovere delle distrazioni giallorosse per punire l’avversario e far propria la sfida.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy