Torino-Roma, parla Garcia: “Abbiamo tirato 24 volte: in campo c’eravamo solo noi”

Torino-Roma, parla Garcia: “Abbiamo tirato 24 volte: in campo c’eravamo solo noi”

Post partita / Il commento del tecnico giallorosso, dopo la sfida giocata contro i granata: “Oggi è mancato solo il risultato pieno. Lazio seconda? Conta la classifica finale, non quella di oggi”

Commenta per primo!

 

Ecco le dichiarazioni post-partita di Rudi Garcia, tecnico della Roma. “La nostra partita è stata positiva. Manca solo il risultato pieno. Se giochiamo le ultime otto partite così, ne vinceremo parecchie. Gli altri non possono continuare a vincerle tutte. Oggi c’è stata una sola squadra che ha giocato, la Roma: 24 tiri in trasferta è un numero importante. Dobbiamo solo migliorare nell’ultimo passaggio e nella finalizzazione”.

“In attacco possiamo fare meglio. Ma oggi abbiamo visto solo una squadra. Abbiamo preso gol forse sul primo tiro che abbiamo subito. Poi abbiamo riprovato a segnare ma anche il loro portiere è stato bravo”.

“La Lazio ci ha superati ma conta arrivare secondi alla fine, non adesso. Ora cercheremo di sfruttare la prossima gara in casa, dando uno sguardo al loro risultato”.

“Ibarbo? Può giocare in qualsiasi dei tre posti in attacco e lui è il primo a doversene convincere. E’ un giocatore completo, alla sua prima dall’inizio con noi ha fatto bene”.

“Quando le squadre si chiudono Doumbia può essere molto utile. Oggi ha lottato molto e fatto cose interessanti. In allenamento lo vedo bene, mi sembra quasi al 100%. Florenzi? Oggi è stato bravissimo. E’ un giocatore offensivo di fascia destra che nel nostro sistema può fare qualsiasi ruolo su quella fascia.”

 
“Sul piano degli attacchi manovrati siamo stati molto bravi sopratutto nel secondo tempo giocando quasi sempre nell’area avversaria. Questo é un pareggio che deve dare molta tranquillità ai ragazzi per continuare il campionato, adesso dobbiamo pensare a vincere contro l’ Atalanta” .

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy