Torino – Roma, parla Maxi Lopez: “La Roma si lamenta? Gli è andata bene… Ora a Sassuolo per vincere”

Torino – Roma, parla Maxi Lopez: “La Roma si lamenta? Gli è andata bene… Ora a Sassuolo per vincere”

Torino – Roma 1-1, zona mista / Le parole dell’attaccante argentino: “Se non vinciamo in Emilia, tutto quello che abbiamo fatto sarà stato inutile. Voglio un futuro in granata. Darmian? Ha grande mercato, è pronto per fare il salto di qualità”

Si è presentato in zona mista a parlare coi media Maxi Lopez, l’attaccante argentino autore del gol del pari per il Torino contro la Roma. Ecco le sue parole:

Siamo stati bravi a reagire, per come si era messa la partita il pari è giusto. Segnare sotto la Maratona è sempre bello, questo è un punto che ci dà morale. Sette punti nelle ultime tre partite non sono pochi e non sono un caso. Sono qui per essere un punto di riferimento e voglio un futuro in granata, ce la sto mettendo tutta. Sassuolo? Sarà fondamentale vincere, altrimenti tutto quello che abbiamo fatto finora diventerà inutile. Rispetto all’andata ci saró anche io a fare la differenza e inoltre rispetto all’andata il Toro è piú squadra. Ventura è un grande allenatore e anche oggi lo ha dimostrato. La Roma si lamenta? Ognuno ha il suo punto di vista, io chiudo dicendo che hanno ancora rischiato di perdere e in tal senso gli è ancora andata bene. C’è una dedica speciale? “La dedica va al gruppo, che lavora sempre unito, non perdere oggi è stato importante. Poi c’è la mia famiglia, che oggi era allo stadio; e poi questa fantastica gente. Sono entrato e mi sono subito trovato bene. Io sto bene al Toro, la società ha un’opzione di rinnovo. E’ una bella piazza, la gente mi stimola molto, io vorrei restare. Al Toro mi sono sentito fin da subito importante, cosa che non mi succedeva al Chievo. Però mi sento responsabile dei momenti più difficili, come di quelli più belli. Se Ventura mi tiene troppo in panchina? Lo accetto, io penso a fare bene e poi spero che la prossima volta mi metta titolare… (sorridendo, ndr)

Infine, spazio agli elogi verso il compagno di squadra Darmian: ”Per me Matteo avrà un futuro roseo e splendido, in una squadra di primissimo livello mondiale, non posso dire dove, anche perché non lo so, ma è un giocatore che si può adattare bene sia in Spagna, sia in Inghilterra. È un giocatore che per me ha qualità sopra la norma, è qualcosa di incredibile. Nella vita farà cose importanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy