Torino-Sampdoria 2-0: finalmente un grande avvio

Torino-Sampdoria 2-0: finalmente un grande avvio

Primo tempo all’Olimpico / Quagliarella all’esultanza preferisce il raddoppio, Bruno Peres sugli scudi

Quagliarella e Belotti in Torino-Sampdoria

Torino-Sampdoria 49ª sfida sotto l’ombra della Mole in Serie A, con i granata alla ricerca della 28ª vittoria in casa. Le due compagini scendono in campo con la miglior formazione possibile: Ventura ripropone Quagliare e Belotti in avanti, Zenga si affida al tandem collaudato Eder-Muriel. Prima da titolare in campionato anche per Acquah e il centrocampista ghanese parte forte, recuperando diversi palloni e facendo da collante tra centrocampo e difesa.

Il centrocampista Acquah in Torino-Sampdoria
Il centrocampista Acquah in Torino-Sampdoria

Sulla destra, Bruno Peres corre e sprinta seminando il panico a ridosso dell’area avversaria, mentre Moretti – rientrato in difesa dopo il problema al polpaccio della scorsa settimana – dona nuova linfa a tutta la retroguardia.

Daniele Baselli in Torino-Sampdoria
Daniele Baselli in Torino-Sampdoria

Ed è proprio dal canonico giro palla in difesa che nasce l’azione del vantaggio granata: Moretti, Glik e Bovo gestiscono; si stacca Bruno Peres il quale poi riesce a crossare in mezzo pescando la testa di Quagliarella. L’ex di turno non esulta ma raddoppia intorno al 23′ risolvendo una mischia in area, bucando per la seconda volta Viviano.

Il primo tempo di Torino-Sampdoria termina con in granata avanti per due reti: finalmente una grande partenza da parte della squadra di Ventura che ora nella ripresa potrà limitarsi a controllare il match, cercando di aumentare il passivo in ripartenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy