Torino-Sampdoria, Vives-Soriano il duello chiave in mezzo

Torino-Sampdoria, Vives-Soriano il duello chiave in mezzo

Testa a testa / Le sorti della sfida a centrocampo tra il mediano granata e il trequartista doriano saranno decisive per il match

2 commenti

L’equilibrio di Torino-Sampdoria si giocherà su numerosi duelli personali: il più interessante sul versante tattico è certamente quello che andrà in scena tra Giuseppe Vives e Roberto Soriano. Sarà uno scontro giocato principalmente nella metà campo del Torino, fondamentale per le sorti della partita, visto il talento del trequartista blucerchiato e la sua capacità di mettere i compagni nelle condizioni di segnare (2 assist per lui fin qui). Sarà proprio l’inusuale posizionamento in campo del doriano che dovrà costringere Vives a un’attenta partita. Il suo posizionarsi tra le linee, specialità sempre più in disuso, potrebbe creare dei problemi ai ragazzi di Ventura nel leggere gli spazi in campo; sarà perciò compito del mediano di Afragola contenere la qualità del centrocampista al servizio di Zenga.

Vives in Torino Fiorentina
Giuseppe Vives, al Toro dal 2011, qui in contrasto contro la Fiorentina

Fondamentale sarà, a quel punto, mantenere le giuste distanze a centrocampo: le mezzali dovranno essere brave a gestire bene questa situazione tattica, non lasciando Vives da solo, ma costruendo un efficace cerniera di centrocampo, senza tuttavia abbassare eccessivamente il baricentro. La Sampdoria – 84% di passaggi riusciti finora – ha la qualità giusta per trovare gli spazi se le si concede il tempo e i metri per pensare, oltre a poter contare su tiratori da fuori, come lo stesso Soriano, autore, nell’ultima sfida in casa contro il Bologna, di un bolide dai 25 metri che ha fatto impazzire di gioia i tifosi presenti a Marassi.

Soriano italia
Roberto Soriano, centrocampista della Sampdoria e dell’Italia, in azione contro Malta (foto getty images)

Qualora il mediano granata riuscisse, tuttavia, a ingarbugliare il trequartista, come ha dimostrato di saper fare in più di un’occasione con i suoi avversari, ecco che le due punte blucerchiate, Eder e Muriel, si troverebbero in debito di palloni giocabili, alleggerendo così il compito di Glik e difesa. Qualora invece si lasciasse a Soriano lo spazio che gli basta, ecco che la sua percentuale di 85,5% di passaggi riusciti nella metà campo avversaria potrebbe risultare fatale per i granata. Vives avrà bisogno di tutta la sua quantità e la sua esperienza, ma, se riuscisse a prevalere, le sorti della partita potrebbero risentirne in maniera decisiva.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …oggi vedremo anche Zappa…che diventerà + forte di Darmian…o prima o dopo entrerà in campo…Zappa sarà una spinta decisiva per questo TORO…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …questa sarà una partita fondamentale per il TORO…come lo è stata quella con la Viola dove il TORO ha dimostrato di essere una grande squadra…oggi deve confermarlo…se dovesse battere la Samp allora si potrebbe veramente parlare di campionato da EL…e forse qualcosa di +…sono proprio curioso di vedere questa partita…potrà dire tanto sulle ambizioni del TORO…DAI GRANATA !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy