Torino-Sassuolo 1-3, Bruno Peres: “Male nella ripresa, non so perchè”

Torino-Sassuolo 1-3, Bruno Peres: “Male nella ripresa, non so perchè”

Interviste post partita/ Le dichiarazioni del terzino: “Dispiace non esser riusciti a far gioire i tifosi e la città. Nella ripresa abbiamo un po’ mollato, ma basta prendere gol su palla inattiva”. Poi sul mercato: “Chiedete a Cairo o Petrachi”

3 commenti

Al termine della sconfitta contro il Sassuolo Bruno Peres commenta così la partita odierna che comunque l’ha visto andare in gol: “Dispiace per questo risultato perché non ce lo aspettavamo. Era una partita da vincere per i tifosi e per la storia di questa società. Ora dobbiamo pensare a cosa avremmo dovuto fare e non abbiamo fatto. E’ il momento di riflettere per non sbagliare più nelle tre partite che mancano. Ripeto, dispiace perchè non ci aspettavamo questa sconfitta”.

Bruno Peres continua: “Nel primo tempo abbiamo fatto bene avremmo dovuto chiuderlo in vantaggio perché abbiamo avuto le palle per segnare ancora, una con Martinez e una con Belotti. Poi nel secondo tempo abbiamo un po’ mollato, non so neanche dire perché, forse per stanchezza. Sta di fatto che ci siamo abbassati troppo, e permesso loro di credere nella vittoria. Abbiamo preso gol su palla inattiva per l’ennesima volta e non deve più succedere. Non so dire cosa è successo a questa squadra nella ripresa, sicuramente non possiamo mollare in questo modo”.

Le palle inattive sono ancora un incubo: “L’anno scorso eravamo noi a fare male agli avversari con i calci da fermo, quest’anno è il contrario. Non so davvero spiegarmi neanche io il perchè. Ora dobbiamo mettere una mano sulla coscienza e capire cosa abbiamo sbagliato”.

Bruno Peres quindi dribbla così le domande riguardanti il futuro: “Il mercato? Io non ne posso parlare. Dovete chiedere al presidente o a Petrachi. Io ho il Toro nella testa, non mollo, e voglio lottare insieme ai miei compagni per finire il campionato al meglio”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. valex - 1 anno fa

    Gli auguro una grande squadra straniera in cui possa farsi conoscere a livello internazionale. Grande Bruno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawda - 1 anno fa

    Anche oggi l’unico che sappia cosa fare del pallone; ha giocato tutto il secondo tempo con due uomini addosso, tanto gli altri si marcavano da soli. Quello che e’ drammatico e’ che questa estate sara’ l’ennesima plusvalenza ed il Toro lo sostituira’ con Zappacosta; purtroppo la differenza di rendimento in campo sara’ enorme.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Almeno lui sta onorando gli impegni a differenza di capitan merda/Glik
    L’anno prossimo ci mancherai molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy