Torino-Sassuolo 5-3, l’analisi dei gol: Baselli da applausi, ma dietro ancora errori banali

Torino-Sassuolo 5-3, l’analisi dei gol: Baselli da applausi, ma dietro ancora errori banali

Frame dopo frame, analizziamo tutte le 8 reti di ieri sera. Che visione di Iago e Baselli, ma Barreca…

1 Commento

Un Toro spumeggiante davanti – e con qualche, solito, problema difensivo – ha chiuso in bellezza il campionato, vincendo per 5-3 contro il Sassuolo di Di Francesco. Come di consueto, andiamo ad analizzare tutti gli otto gol della sfida, traendone alcuni spunti tattici e tecnici di non secondaria importanza. Iniziamo, naturalmente, dalla rete di Boyé.

sasgol boyè 1
Il gran lancio di Iago per Boyé

Il primo gol granata è un bell’esempio di ribaltamento immediato: De Silvestri si appoggia su Iago Falque, che alza la testa e con grandissima visione di gioco effettua un lancio di 30 metri per Boyé. Grande qualità e precisione nel passaggio dello spagnolo, che “isola” Boyé nell’ uno contro uno su Cannavaro. L’ex River sterza alla grande sull’ex Napoli, tagliandolo fuori e riuscendo a trovare un gol stupendo col destro a giro.

sasgol boyé 2
Il movimento a rientrare di Boyé che beffa Cannavaro

Ovviamente, però, il Toro non è squadra lineare mai, e ieri sera gli schemi difensivi sono saltati sin dalle primissime battute. In particolare, sul primo gol di Defrel c’è da restare perplessi sulla mancata diagonale di Barreca, completamente assente nell’occasione.

sasgol defrel 1
Nel cerchietto Defrel: già qualche frame prima del gol è completamente libero, con Barreca che non scala

Come si vede nell’immagine sopra, Defrel (nel cerchio rosso), è teoricamente controllato da Moretti, che però gli dà le spalle. Il difesnore granata stringe nel momento in cui Politano riceve palla al centro, lasciando dunque libero Defrel, su cui Barreca non scala. Un meccanismo abbastanza elementare di difesa, che però i ragazzi granata non mettono in atto.

sasgol defrel 2
A quel punto per Defrel è un gioco da ragazzi infilarsi alle spalle di Moretti

Il Toro risponde colpo su colpo e si porta nuovamente in vantaggio con Baselli: questa volta, c’è da osservare lo splendido lavoro per la squadra di Belotti, che con un tocco di tacco-esterno riesce a portare via un uomo e a liberare perfettamente il numero 8 in area. Un movimento che vale quanto un gol.

sasgol baselli 1
Il pregevole tocco di Belotti per Baselli

Segna il Toro, e risponde prontamente il Sassuolo, che firma il 2-2 di nuovo con Defrel: questa volta è Politano ad andarsene per vie centrali, superare il pressing poco convinto di Acquah, e con un tiro sporco bucare la difesa granata, fornendo un non si capisce quanto volontario assist a Defrel, che davanti ad Hart non sbaglia. Abbastanza fortunoso, anche se preciso, il passaggio in profondità di Politano.

sasgol defrel 4
Il tocco sporco di Politano per Defrel

Il Toro però non ci sta, e continua a macinare gioco, e riesce a trovare il 3-2 grazie ad una splendida azione targata De Silvestri-Baselli. Il terzino taglia dentro il campo palla al piede, tocca per Baselli e si butta dentro, ricevendo la palla di ritorno in profondità e freddando Pegolo col destro. Azione da manuale, questa, dei granata.

sasgol desil 2
L’imbucata geniale di Baselli per De Silvestri

Di qui in poi, il Toro dilaga, e trova facilmente – nella ripresa – il poker, con Iago Falque. Grandissima azione dello spagnolo, che arriva al tiro dal limite, ma Pegolo tocca sul palo. Belotti si avventa sulla respinta, ma il suo tocco sporco diventa un assist ancora per Iago, che segna il suo gol numero 12 in stagione.

sasgol iago 2
Belotti scivola ma tocca lo stesso per Iago, che segna il poker

Il Gallo, però, vuole tornare alla rete, e lo fa in maniera splendida e devastante. Insomma, a modo suo. Belotti viene servito in profondità, defilato sulla sinistra. Il Gallo s’incurva, vince il spalla a spalla su Cannavaro, compie una virata cestistica in area e batte Pegolo con il destro. Gran gol e pokerissimo granata.

sasgol belotti 2
La virata vincente di Belotti

Alla fine, arriva anche il definitivo 5-3 del Sassuolo, con Defrel che firma la sua tripletta personale dal dischetto. In questo caso, eccesso di foga abbastanza evidente di Iturbe, che travolge Lirola in area, come si può vedere qui sotto.

sasgol iturbe 1
Iturbe aggancia Lirola in area

Volendo tirare le somme, appare chiaro come la partita contro il Sassuolo fornisca un paradigma quasi perfetto dell’intera stagione granata: grande gioco offensivo, con belle intuizioni e imbucate vincenti, ma errori banali dalla cintola in giù. Un ritratto perfetto di questo 2016/17 granata appena conclusosi.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 7 mesi fa

    Con il 4-3-3 abbiamo giocato a specchio con il Sassuolo che come noi ha avuto tutto l’anno problemi difensivi per cui il risultato è figlio di questi problemi. Come modulo è preferibile questo al 4-2-3-1 con Liajc trequartista però la fase difensiva deve essere rivista in senso complessivo, secondo me la squadra si allunga troppo per cui si creano i buchi. A questo si aggiungono i due esterni bassi poco propensi a difendere o meglio con troppi metri da difendere.
    Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy