Torino-Sassuolo: l’estro di Baselli, per fare la differenza

Torino-Sassuolo: l’estro di Baselli, per fare la differenza

Focus on / La mezzala ha creato finora 45 occasioni da gol, nessun granata come lui. Ultime prestazioni in crescendo, domenica attesa la conferma

1 Commento

Domenica pomeriggio il Torino ospiterà il Sassuolo per il match valido per la 35° giornata di questo campionato: Glik e compagni vorranno ovviamente riscattare la recentissima, cocente sconfitta patita sul terreno della Roma e proseguire la scia di recenti prestazioni che rimangono ad ogni modo assolutamente positive. Questo ultimo periodo in crescendo del collettivo granata ha permesso ad alcuni elementi di cominciare, o tornare, a mettersi in evidenza: un esempio lampante è quello di Daniele Baselli.

baselli
Daniele Baselli punta un avversario nel match contro l’Atalanta

Dopo un avvio di stagione straordinario la mezzala ha vissuto mesi  di luci ed ombre, non riuscendo più ad esprimersi ai propri migliori livelli e in più occasioni perdendo la maglia da titolare a vantaggio di diversi compagni, evidentemente sul momento considerati più pronti o in uno stato di forma psicofisica migliore dell’ex Atalanta. A partire però dalla partita contro l’Inter, che ha aperto il ciclo di vittorie, anche Baselli ha mostrato segnali di netta ripresa a livello di prestazioni e, complici anche gli affaticamenti dei compagni Acquah e Benassi, ha ritrovato negli ultimi due incontri la maglia da titolare non demeritando assolutamente: sia a Bologna che a Roma il giovane talento è apparso ritrovato ed ha creato situazioni interessanti per i compagni.

In particolare nei 74 minuti giocati della sfida contro i capitolini, sono stati ben 34 i palloni giocati per i compagni di squadra dalla mezzala, e 21 sono i passaggi riusciti: a questi dati si aggiungono un dribbling utile e la ricerca della conclusione personale in due occasioni (delle quali una ha centrato lo specchio della porta), oltre a tre recuperi palla riusciti sui quattro tentati in totale.

Baselli, l'arma in più del Torino

Il punto di forza di Baselli è ovviamente in ogni caso il passaggio finale, smarcante: sono 45 le occasioni create per favorire la marcatura dei compagni dall’inizio della stagione ad oggi, nessun altro giocatore del Torino ha fatto meglio del centrocampista ed anzi il compagno che più gli si avvicina, Bruno Peres, è fermo “soltanto” a quota 31. Già a partire dall’incontro di domenica quindi saranno attese conferma da parte dell’ex Atalanta, in tutti i sensi: dare continuità al recente periodo in crescita e fare davvero la differenza, Baselli punta il Sassuolo per tornare ad essere l’arma in più del Torino e vivere un finale di campionato da protagonista.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 11 mesi fa

    Baselli più lo si conosce e più ci si rende conto delle qualità di questo ragazzo che ha già un bagaglio tecnico enorme. Appartiene a quelle mezze-punte che poi sono diventate registi ed hanno fatto la storia del calcio italiano.I nomi li conosciamo tutti come Rivera e Baggio e tanti altri. Teniamocelo caro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy