Torino, si pensa alla lista dei 25 per la Coppa Italia: si può ancora completare la rosa…

Torino, si pensa alla lista dei 25 per la Coppa Italia: si può ancora completare la rosa…

Calciomercato  / Entro i primi di agosto sarà stilata la lista per la Coppa Italia. I granata usufruiscono appieno della deroga per il 2015-2016

 

La riforma Tavecchio sarà un cambiamento non indifferente per il calcio italiano, anche se solo in misura limitata per la stagione 2015-2016. Le rose della Serie A dovranno essere strutturate su un elenco di massimo 25 giocatori, esclusi i nati dal 1994 in poi; per la stagione appena iniziata, però – come avete letto diversi giorni fa su queste colonne – l’impatto della riforma sarà attutito dalla norma provvisoria che deroga sul numero dei calciatori che la società deve aver formato nel proprio vivaio. In ogni caso, entro i primi di agosto dovrà essere stilata e consegnata la lista provvisoria dei giocatori che disputeranno le gare ufficiali del mese, come ad esempio il terzo turno preliminare di Coppa Italia del 15 agosto.

GIOCATORI FORMATI IN ITALIA – Qual è la situazione del Torino? Innanzitutto c’è da dire, come era già noto da tempo, che il Torino ha sfruttato pienamente la deroga di cui sopra: solo Quagliarella e Lys Gomis – quest’ultimo però è destinato a un altro prestito – rientrerebbero  tra i giocatori “club-trained” richiesti dalle norme FIGC. In questa sessione di mercato, i granata hanno puntato molto su giocatori (come  Baselli e Zappacosta) che sono cresciuti sì in Italia, ma non nel vivaio Toro, e che andranno a far parte della lista degli otto giocatori “formati in Italia” che, questi sì, sarà obbligatorio presentare alla FIGC. Il Torino adempierà senza problemi a questa richiesta, avendo in organico un numero abbondantemente sufficiente di giocatori con questo requisito.

COMPLETARE LA LISTA – Dal punto di vista numerico, poi, al momento la lista del Torino vedrebbe occupati 24 posti su 25. Il perché è presto detto. A disposizione di Ventura ci sono attualmente 29 giocatori, ma non fanno parte della lista dei 25  e sono quindi utilizzabili illimitatamente i giocatori che, al 31 dicembre della stagione precedente, non avevano compiuto 21 anni. A rientrare in questo parametro sono Benassi e Gaston Silva, oltre ai giovani del Settore Giovanile come Morra, Mantovani e Graziano, che però verranno piazzati tra prestiti e Primavera. A livello prettamente numerico, pertanto, ci sarebbe ancora spazio per un acquisto – due quando Lys Gomis partirà –  senza la necessità di dover chiudere prima affari in uscita. Alle eventuali cessioni cui si potrebbe assistere sino alla fine del calciomercato, si accompagneranno altrettanti affari in entrata per completare la lista dei 25 giocatori.

A ciò si aggiunge però il discorso relativo agli esuberi, ossia quei giocatori sotto contratto – vedi Suciu, Vesovic e Larrondo – che non fanno parte dei progetti granata e che pertanto non rientreranno nella lista da consegnare alla FIGC, né quella provvisoria, né quella definitiva. A loro si dovrà trovare una collocazione entro la fine del calciomercato, per non rischiare di dover corrispondergli lo stipendio senza che prendano nemmeno parte agli allenamenti con Ventura.

Ecco quella che sarebbe, al giorno d’oggi, la lista provvisoria del Torino: in grassetto i giocatori “formati in Italia”, che devono essere almeno otto.

1 – Padelli
2 – Ichazo
3 – Castellazzi
4 – Lys Gomis (in partenza)
5 – Jansson
6 – Bovo
7 – Moretti
8 – Maksimovic
9 – Glik
10 – Zappacosta
11 – Peres
12 – Avelar
13 – Molinaro
14 – Gazzi
15 – Vives
16 – Farnerud
17 – Acquah
18 – Obi
19 – Stevanovic
20 – Baselli
21 – Quagliarella
22 – Amauri
23 – Maxi Lopez
24 – Martinez

Under 21 Fuori lista:
1 – Benassi (1994)
2 – Silva (1994)
3 – Morra (1995)
4 – Graziano (1995)
5 – Mantovani (1996)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy