Torino squadra più corta della Serie A: mantenere il trend per battere il Sassuolo

Torino squadra più corta della Serie A: mantenere il trend per battere il Sassuolo

Approfondimento / La distanza media tra l’ultimo difensore e la prima punta è di circa 33.5 metri. La forza del Toro sta nella sua compattezza

Vives, Acquah, Torino, Bologna, Toro, Coppa Italia

Trentatrè metri e cinque. Questa la lunghezza media del Torino di Ventura, che vale ai granata la palma di squadra più compatta della Serie A: il Toro, infatti – volendo tracciare una linea immaginaria tra l’ultimo difensore e la prima punta – è la formazione più corta dell’intero campionato, racchiudendosi mediamente in solo 33.15 metri durante il corso dei 90′. Contro la Roma, il dato è andato leggermente in peggiorando, ma la squadra non è comunque andata oltre i 35 metri di media, riuscendo a mantenere il baricentro vicino ai reparti.

Ventura sta dunque ottenendo dal suo modulo quello che ha sempre richiesto: una comunicazione serrata tra difesa, centrocampo ed attacco, in maniera che tutta la squadra si muova come un unico organismo, un’entità completa. Ed effetivamente, l’armonia del 3-5-2 venturiano – piaccia o non piaccia – è insindacabile: ogni giocatore sa esattamente cosa fare e quando farlo, e il movimento di un effettivo permette il successivo di un compagno, e questo fa sì che la formazione granata non si allunghi quasi mai a partita in corsa, mantenendo solidità tattica impareggiabile in campionato.

probabili formazioni, Ventura, Torino
Il tecnico granata Giampiero Ventura

Attenzione, però: il prossimo avversario del Torino non è da meno in quanto a compattezza e “affiatamento tattico”: il Sassuolo è un’altra di quelle squadre capace di racchiudersi in massimo 35 metri (appena 27 e 30, nelle ultime due uscite, rispettivamente contro Fiorentina e Sampdoria), giocando di prima e facendo continui tagli senza palla. Disunirsi contro la formazione di Di Francesco vorrebbe dire prender gol, e Ventura questo lo sa bene: ecco perché l’allenatore ligure sta preparando soprattutto tatticamente la sfida al 4-3-3 neroverde, conscio sì della difficoltà della gara, ma sicuro di avere a disposizione un gruppo che sa esattamente cosa fare per giocare a calcio. Il Suo calcio. E ci sono poche cose più importanti di questa.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …questo dato è molto interessante…fa capire la GRANDE organizzazione che VENTURA ha portato al TORO…per il gioco che fanno avrei detto che le squadre + corte fossero sassuolo e napoli…e invece ancora una volta VENTURA mi ha sorpreso…veramente tanta roba…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    A leggere questo articolo si può pensare che per Sassuolo-Toro può bastare un campo di calcio a cinque…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy