Torino, sugli esterni anche Molinaro potrà ancora dire la propria

Torino, sugli esterni anche Molinaro potrà ancora dire la propria

Focus on / Contro l’inter una prestazione senza sbavature e di grande attenzione per l’esterno mancino, che ha dimostrato ancora una volta di esserci e di poter dare il proprio contributo alla causa

Complice la squalifica di Bruno Peres, a Milano si è rivisto sulla corsia sinistra Cristian Molinaro. L’esterno di Ventura è stato nuovamente impiegato contro i nerazzurri e ha risposto nel migliore dei modi alla chiamata, fornendo una prestazione completa, sia in fase difensiva che offensiva.

LAVORO PER LA SQUADRA – Criticato perché non sempre al top della forma, l’ex-Parma si è contraddistinto per spirito di squadra e grandissima abnegazione al lavoro. Non si tratta, certamente, di un giocatore dalla progressione inarrestabile, visti gli anni che cominciano a farsi sentire, ma nella sfida di San Siro è emerso come il laterale abbia le sue carte da giocarsi, nonostante la spietata concorrenza di Peres.

UNO DEI MIGLIORI – Nel match contro i nerazzurri di Mancini Molinaro ha curato moltissimo la fase difensiva, cercando – insieme al resto della squadra, del resto – di non lasciare spazi ai tanti attaccanti nerazzurri, e poi tentato di ribaltare il fronte con inserimenti in fase di contropiede, come quando è riuscito ad arrivare al tiro, poi bloccato facilmente da Handanovic.

Non si tratta certo del giocatore da cui ci può aspettare il salto di qualità, o che cambierà da solo le sorti di questo Torino, ma l’apporto dell’esperto esterno di Ventura sarà importante nel prosieguo della stagione granata. I laterali a disposizione del tecnico genovese, infatti, non sono molti, e Molinaro avrà ancora l’occasione per dire la sua in questa Serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy