Torino: tra Sampdoria e Chievo, ancora turnover necessario

Torino: tra Sampdoria e Chievo, ancora turnover necessario

Scelte tecniche / In vista del doppio impegno ravvicinato Ventura dovrà dosare bene le forze di tutti i componenti della rosa

1 Commento
squadra, Baselli, andata

Dopo il deludente pareggio contro il Verona, che rappresenta un’ulteriore battuta d’arresto nel corso di questo campionato più complicato del previsto, il Torino deve cercare una reazione importante sotto l’aspetto del gioco ma ancora più dal punto di vista dei risultati: l’occasione arriva subito ed è rappresentata dal turno infrasettimanale che vedrà i ragazzi di Ventura scendere in campo contro la Sampdoria di Montella sul terreno di Marassi. L’impegno assume un’importanza quasi determinante ed è chiaro come le intenzioni del tecnico siano quelle di schierare la miglior formazione possibile, tuttavia è logico aspettarsi un minimo di turnover ragionato in vista della partita di domenica, all’Olimpico contro il Chievo.

Padelli, Le formazioni ufficiali di Torino-Verona
Dopo la buona prestazione contro il Verona, Padelli cerca la conferma a Marassi

PORTA E DIFESA –  Ventura dovrà essere quindi bravo a dosare le forze dei propri giocatori per riuscire a ricavare il massimo da ognuno di loro senza rischiare di affaticare i più utilizzati. Andiamo perciò a vedere quali potrebbero essere le decisioni  del tecnico per quanto riguarda la sfida ai blucerchiati. Nonostante nelle ultime partite il ruolo di numero uno non sembra essere saldamente riposto tra i guantoni di un solo giocatore, è plausibile che dopo il bel ritorno in campo contro il Verona il tecnico voglia rinnovare la fiducia a Daniele Padelli ed offrirgli una nuova chance da titolare. Capitolo difesa, i tre centrali difensivi sono protagonisti di situazioni completamente differenti: se il rientro di Glik dopo il turno di squalifica non è assolutamente in dubbio, al fianco del polacco ci saranno ancora Maksimovic e Moretti.

Torino FC v Frosinone Calcio - Serie A
Mezzala destra: ballottaggio aperto tra Benassi ed Acquah

CENTROCAMPO – Più articolato il discorso in mediana, dove il Torino ha una maggiore possibilità di effettuare il turnover in virtù della profondità di rosa: contro il Verona, Gazzi è stato uno dei migliori in campo rendendosi protagonista di interventi importanti di fronte alla difesa: il ballottaggio con Vives, anche lui al rientro dal turno di squalifica, è più che mai aperto. Ventura contro gli scaligeri aveva poi optato per la concessione di un turno di riposo a Baselli, facendo partire come mezzali titolari Benassi (dirottato sulla sinistra) ed Acquah: scontato il rientro dal primo minuto per l’ex Atalanta, mentre sul centrodestra è vivo il duello tra il ghanese e l’azzurrino. Per quanto riguarda la mediana, è importante anche il discorso infortuni: Farnerud sembra ormai essersi lasciato alle spalle i problemi fisici ed infatti già contro il Verona era arrivata la convocazione; strada che sta seguendo anche Obi che sabato è sceso in campo con la Primavera di Longo. Si tratta di due pedine che possono rivelarsi fondamentali nell’ottica di fornire a Ventura un sostituto naturale di Baselli sul centrosinistra.

ACF Fiorentina v Torino FC - Serie A
Immobile-Belotti sembra essere ormai la coppia d’attacco titolare del Torino

FASCE ED ATTACCO – Per quanto riguarda le corsie laterali, al netto della situazione di Avelar che nella teoria ha superato l’infortunio, il Torino può contare su quattro esterni di qualità che il tecnico può dosare al meglio: se contro gli scaligeri sono scesi in campo Bruno Peres e Molinaro, è lecito aspettarsi che tra Sampdoria e Chievo saranno utilizzati anche Zappacosta ed Avelar per poter ricavare il massimo da tutti e quattro. In attacco invece sembra ormai consolidato il tandem BelottiImmobile che, se venisse confermato, disputerebbe la quinta partita consecutiva dal primo minuto: l’eventuale convocazione di Maxi Lopez potrebbe offrire una chance anche all’argentino, mentre della situazione di Amauri si è già parlato (leggi qui) e Martinez sembra più orientato alla partenza dalla panchina. Questi tutti i possibili ballottaggi nel Torino in vista del doppio ed importantissimo impegno: spetta ora a Ventura riuscire a dosare al meglio tutti i componenti della rosa.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Una volta con 13-14 giocatori facevano tutto il campionato ed anche le coppe, ora sembra che lavorano in miniera…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy