Torino, un mercato di riparazione che non ripara: meno punti rispetto all’andata

Torino, un mercato di riparazione che non ripara: meno punti rispetto all’andata

Approfondimento / Fino all’apertura delle trattative, media 1.43 a partita. Questa è scesa a 1.00 a match dopo l’arrivo di Immobile. L’inserimento dell’attaccante non è stato sufficiente

7 commenti
Immobile, Le pagelle di Torino-Lazio

La sessione di calciomercato invernale è comunemente detta “di riparazione”, e il motivo è assodato: le società cercano in queste parentesi di rinforzarsi senza stravolgere il roster, andando semplicemente a tamponare quel/quei reparto/i che paiono aver bisogno di una risistemata.

Il Torino è intervenuto solo in attacco a gennaio, ma il colpo piazzato dai granata ha destato molto clamore nella piazza, risultando forse uno dei rinforzi “più rumorosi” dell’ultimo calciomercato. Purtroppo, però, dati alla mano, l’innesto di Ciro Immobile – certamente condizionato dall’infortunio che lo ha tenuto fuori 50 giorni – non è stato decisivo come ci si poteva attendere, non è bastato, il solo Ciro in entrata non è stato sufficiente. E il ruolino dei granata è addirittura peggiorato da gennaio a maggio. Nella prima parte di campionato, infatti (quindi da Frosinone all’ultima del 2015 contro l’Udinese), il Torino aveva raccolto ben 23 punti in 16 partite (la gara con il Sassuolo è stata recuperata con il mercato di riparazione giù effettuato): una marcia non esaltante, e sicuramente tesa al miglioramento. Miglioramento che nei fatti non è avvenuto: nelle 22 partite di Serie A disputate dal Torino nel 2016, infatti, Immobile e Co. hanno raccolto solamente  22 punti, per una media di un punto a partita.

Ovviamente, un parziale alibi è costituito dai 50 giorni di stop forzato dell’attaccante prelevato dal Sevilla, ma – in generale – il Toro non è mai riuscito ad entrare in ritmo, perdendo punti clamorosi per strada, e non sfruttando appieno il rinforzo acclamato a gennaio. Segno evidente che il solo acquisto non poteva fare la differenza, a gennaio i granata avevano bisogno di qualcosa in più. 

Una prima parte di 2016 – quindi – da archiviare in fretta per il Torino, che può solo cercare di migliorare un ritmo che in questi 5 mesi è stato da retrocessione, più che da Europa. 

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 1 anno fa

    PIuttosto che far ‘pesare’ l’arrivo di Immobile (o la sua inutilita’, tra l’altro diede una scossa ad una squadra brutta e addormentata ) perche’ non far pesare il fatto che NESSUNO ha pensato a TRATTENERE le dipartite che hanno poi fatto bene altrove.
    O IL FATTO CHE A FEBBRAIO un uccellino gia’ suggeri’ a ventura la Nazionale.

    Squadra distratta, annata di transizione, ora rivoluzione, basta parlare del passato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. magnetic00 - 1 anno fa

    Cmq sia, il campionato è finito, questi numeri sono fine a se stessi,adesso è ora di ripartire con altro entusiasmo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gantonaz64 - 1 anno fa

    BELOTTI COME GRAZIANI,IMMOBILE COME PULICI, PERES PIU’ AVANTI COME CLAUDIO SALA
    E’ COSI’ CHE SI FANNO LE SQUADRE…SI SOMIGLIANO ANCHE COME CARATTERISTICHE TECNICHE E FISICHE….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata60 - 1 anno fa

    Appare chiaro come la redazione stia cercando di farci digerire l’eventuale NON riscatto di Immobile.
    Tanto è inutile, se Ciro non viene riscattato iniziamo già con il piede sbagliato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. piroldo64 - 1 anno fa

    Sbagliato perchè la partita col Sassuolo venne recuperata il 20 gennaio, tanto che il gol di Belotti venne con assist proprio di Immobile. La realtà dei fatti è che il Toro ha fatto più o meno gli stessi punti tra andata e ritorno, dimostrando mezzo Immobile è servito più di tutto Quagliarella. Semmai il problema di questa annata è stata la fase difensiva, questa va analizzata e corretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. rossogranata - 1 anno fa

    Assolutamente sbagliata l’analisi fatta dalla Redazione di toronews. E’ tutta da rivedere cioè rileggerla e correggerla, per favore !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Baveno granata - 1 anno fa

    Sono perplesso,Leggendo questo articolo sembra che la media punti del nuovo anno sia peggiorata per colpa di Immobile.Quest’anno giocare nella nostra squadra,con questo centrocampo e con il solito modulo di Ventura,sarebbe stata dura per qualsiasi attaccante,perché se non ti arriva un assist decente diventa dura segnare. La media punti era più alta nella prima parte del campionato grazie ai punti accumulati nelle prime giornate,ma il declino era incominciato ben prima del nuovo anno e precisamente dalla sconfitta con il Carpi.Poi ci sono stati tanti infiniti infortuni come quelli di avelar,Maksimovic,Peres che hanno condizionato il campionato da gennaio in avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy