Torino: una settimana, tre partite. Gazzi torna alla ribalta

Torino: una settimana, tre partite. Gazzi torna alla ribalta

Focus on / Impegni ravvicinati, turnover necessario: la diga rossa pronta a dare battaglia a centrocampo

Gazzi

Il Torino dopo due vittorie consecutive ha già la testa al prossimo impegno, ovvero quella trasferta a Bologna che offre ai granata la ghiotta occasione di conquistare la terza vittoria consecutiva (possibilità presentatasi solamente altre due volte finora) ed è quindi logico che il tecnico Ventura vorrà schierare dal primo minuto la miglior formazione possibile, composta da quei giocatori che più sembrano in forma ed in grado di offrire garanzie in questo periodo. Il tecnico tuttavia dovrà inevitabilmente farsi condizionare nelle proprie scelte anche da un turnover necessario.

esultanza, gazzi, molinaro. inter-torino
Gazzi, entrato in campo nel finale, festeggia con i compagni la vittoria di San Siro

Il motivo è presto spiegato: il Torino, così come il resto delle formazioni di Serie A, è atteso la prossima settimana da un turno infrasettimanale che lo costringerà ad affrontare tre impegni in otto giorni. In casa granata poi queste sfide sono anche particolarmente importanti, infatti dopo la trasferta in casa felsinea di sabato pomeriggio Glik e compagni saranno ospiti della Roma di Spalletti mercoledì sera, per poi attendere tra le mura amiche il Sassuolo di Di Francesco. In quest’ottica Ventura dovrà dosare al meglio tutti i componenti della propria rosa per ottenere il massimo da ognuno di essi, ed ecco che di questa situazione potrebbe approfittare ancora una volta Alessandro Gazzi: il rosso mediano è sempre pronto a dire la sua e, ogni volta che gli viene data fiducia, la ripaga generosamente dando tutto sul terreno di gioco e lottando fino all’ultimo minuto.

Vives
Difficile pensare ad un impiego totale di Vives: pronta la staffetta con Gazzi per rifiatare

Per il trittico Bologna-Roma-Sassuolo arriverà inevitabilmente anche il suo momento: i granata si affideranno almeno in uno di questi match alla forza fisica ed alla grinta del numero 14, schierato al solito davanti alla difesa per fungere da frangiflutti. La diga rossa è pronta a far rifiatare Vives, che verosimilmente non potrà scendere in campo per tre impegni in una sola settimana, ed a garantire copertura alla difesa e fisicità in mezzo al campo: qualità che sono necessarie a questo Torino anche nell’ottica del recupero palla. Il turno infrasettimanale si avvicina e Gazzi scalpita: muscoli e cuore a centrocampo per difendere ancora una volta i colori granata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy